9. Metodologia di prova


GIGABYTE X399 AORUS XTREME 9. Metodologia di prova e consumi 1 
Processore
AMD Ryzen Threadripper 2990WX
MemorieCORSAIR Dominator Platinum SE Blackout 32GB 3200MHz
Scheda Video
ASUS ROG STRIX GTX 1080
AlimentatoreSeasonic Prime GOLD 1300W
Unità di storage
ADATA SX8200 480GB, Plextor M6e 256GB, Corsair Neutron XT 480GB, ADATA SE720 128GB, ADATA SE730H 480GB
Raffreddamento
Impianto a liquido su Banchetto Microcool 101
GIGABYTE X399 AORUS XTREME 9. Metodologia di prova e consumi 2 


I test sulla GIGABYTE X399 AORUS XTREME sono stati svolti utilizzando due condizioni di funzionamento della CPU AMD Ryzen Threadripper 2990WX, ovvero con Precision Boost Overdrive attivato e con la stessa tecnologia di overclock disattivata.

Questa scelta comporta il fatto di non avere una frequenza di funzionamento fissa in nessuna delle due condizioni di test, in quanto la stessa varierà dinamicamente sui vari core in base al carico, alle correnti e alle temperature.


GIGABYTE X399 AORUS XTREME 9. Metodologia di prova e consumi 3  GIGABYTE X399 AORUS XTREME 9. Metodologia di prova e consumi 4 
GIGABYTE X399 AORUS XTREME 9. Metodologia di prova e consumi 5  GIGABYTE X399 AORUS XTREME 9. Metodologia di prova e consumi 6 
AMD Ryzen Threadripper 2990WX (PBO: On/OFF) - RAM 3200MHz (14-16-16-36)


Tutte le prove sono state eseguite con il Command Rate delle memorie impostato a 1.

Il sistema operativo scelto per questa recensione è Microsoft Windows 10 Professional aggiornato alla versione 1803 e alle ultime patch per Meltdown e Spectre.

Limitatamente ai test sui controller SATA, M.2 e USB 3.0/3.1, i risultati dei benchmark sono stati comparati con quelli ottenuti nelle medesime condizioni su una GIGABYTE X470 AORUS Gaming 7 WIFI in accoppiata ad un AMD Ryzen 2700X.

Tramite l'utilizzo della completa utility ASUS GPU TWEAK II, infine, abbiamo impostato la nostra ASUS ROG STRIX GTX 1080 in modalità OC con le frequenze operative sotto riportate.


GIGABYTE X399 AORUS XTREME 9. Metodologia di prova e consumi 7


Di seguito l'elenco dei software utilizzati per le nostre prove.


Compressione e Rendering

  • 7-Zip 64 bit
  • WinRAR 64 bit
  • MAXCON Cinebench R15 64 bit
  • POV-Ray v.3.7 64 bit
  • Corona 1.3
  • Indigo v4.064
  • V-Ray v1.08

Sintetici

  • Futuremark PCMark 8 64 bit
  • Futuremark PCMark 10 64 bit
  • SPECwpc v2.1 (Media and Entertainment)
  • PassMark Performance Test 9.0 64 bit
  • Super PI Mod 32M 32 bit
  • wPrime v. 2.10
  • AIDA64 Extreme Edition

Grafica 3D

  • Futuremark 3DMark 2013
  • Futuremark 3DMark Time Spy
  • Unigine Heaven Benchmark 4.0

SSD & USB 3.0

  • IOMeter 2008.06.18 RC2
  • CrystalDiskMark 5.2.1 x64

Videogiochi

  • Tom Clancy's The Division - DirectX 11 - DirectX 12 - Modalità Ultra
  • Rise of the Tomb Raider - DirectX 11 - DirectX 12- Qualità Estrema
  • GTA V - DirectX 11 - FXAA - Qualità Very High
  • Ashes of the Singularity - DirectX 11 - DirectX 12 - Extreme Settings


Consumi

In questa sezione abbiamo rilevato i consumi dell'intera piattaforma equipaggiata con il nuovo AMD Threadripper 2990WX misurando quanto assorbito dall'alimentatore alla presa di corrente.


GIGABYTE X399 AORUS XTREME 9. Metodologia di prova e consumi 8


In idle notiamo come i consumi siano estremamente contenuti grazie all'intervento dei sistemi di risparmio energetico, con una differenza di appena 3W fra le due condizioni di test.

In full load i consumi salgono fino ad un picco massimo di 402W rilevati con Precision Boost Overdride attivato, un valore abbastanza elevato ma che, onestamente, era lecito attendersi visto che abbiamo a che fare con una piattaforma High End incentrata su una CPU con 32 core fisici che operano oltre i 3GHz di clock spinti al massimo delle proprie potenzialità.