- In collaborazione con Tom Gefrusti -

3. Analisi strumentale - Parte 1

 

Integrità del segnale

Con le prime misure vogliamo mettere in luce immediatamente il ricampionamento dello stream digitale e l'integrità del segnale, poiché la simmetria delle onde quadre dipende da questo, qui di seguito a 16/44 e 24/96 kHz.

 

Weiss DAC202 3. Analisi strumentale - Parte 1 1 
Weiss DAC202 3. Analisi strumentale - Parte 1 2 


L'onda quadra è nella media, con un buon rise time.

 

Distorsione

La distorsione armonica totale, o THD, di un segnale è un parametro definito dal rapporto di tutte le componenti armoniche con la frequenza fondamentale.

Però, in un apparecchio elettronico non vogliamo armoniche sul segnale principale, poiché queste ultime rappresentano distorsioni che l'apparecchio stesso introduce sul segnale principale proveniente dal flusso digitale.

Normalmente, dato che è più semplice da misurare, viene specificata la THD+N (Total Harmonic Distortion plus Noise).

In pratica, in un apparecchio Hi-Fi la THD+N è sinonimo di minor rumore restituito durante il suo ascolto. 


Test a 16bit/44.1kHz, 24/96

Weiss DAC202 3. Analisi strumentale - Parte 1 3 
Weiss DAC202 3. Analisi strumentale - Parte 1 4 

 

Possiamo altresì facilmente ottenere la SNR (Signal-to-Noise Ratio) che, in termini semplici, paragona il livello del segnale desiderato (nel nostro caso la musica) al livello di rumore in sottofondo.

Il rumore (SNR) restituito dal Weiss DAC202 per il 24/96 kHz non è da record — 100.210dB , mentre per il 16/44.1 kHz è quello "classico".