4. Vista da vicino


La GIGABYTE X470 AORUS Gaming 7 WIFI adotta un classico form factor ATX che ne consente la compatibilità con la stragrande maggioranza dei case in commercio.

Nonostante la presenza di un numero di slot e connettori atti a garantire la massima espandibilità ed elevate doti di connettività, il layout della mainboard risulta piuttosto ordinato.

Questo risultato è frutto di una progettazione attenta che ha previsto una distribuzione ottimale della componentistica, dei connettori e degli slot, i quali risultano distanziati tra loro in maniera tale da garantire la massima efficienza sia dal punto di vista elettrico che dal punto di vista termico.


GIGABYTE X470 AORUS Gaming 7 WIFI 4. Vista da vicino 1 


Lo schema di colori adottato vede predominare il nero in netto contrasto con l'argento ed il grigio utilizzato su alcuni connettori, sugli slot e sui dissipatori, dove troviamo qualche pennellata di arancio riscontrabile anche sul carter posto a protezione del back panel.


GIGABYTE X470 AORUS Gaming 7 WIFI 4. Vista da vicino 2 


Sul retro del PCB, di colore rigorosamente nero, oltre a quello canonico previsto per il socket, possiamo osservare un ulteriore backplate in metallo di colore nero, con elementi grafici in arancio, adibito a migliorare la rigidità strutturale e lo smaltimento di calore di questa zona critica.


GIGABYTE X470 AORUS Gaming 7 WIFI 4. Vista da vicino 3 


La X470 AORUS Gaming 7 WIFI utilizza un socket AM4 in grado di supportare i nuovi processori Pinnacle Ridge e le recenti APU Raven Ridge, mantenendo la compatibilità con Summit Ridge, Bristol Ridge, APU A-Series di settima generazione e Athlon.

Lo stesso è di tipo Pin Grid Array (PGA) e supporta 1331 pin facendo segnare un incremento rilevante rispetto ai 942 del precedente socket AM3+ (processori AMD FX).

La zona intorno al socket non risulta sufficientemente sgombra da componenti ad alto profilo, rendendo di fatto poco agevole una eventuale coibentazione per sistemi di raffreddamento estremo.

Per il normale utilizzo, comunque, l'altezza dei sopracitati componenti non comporta alcun problema di sorta, anche nel caso volessimo utilizzare dissipatori ad aria particolarmente ingombranti.

La sezione di alimentazione è progettata per soddisfare le richieste delle CPU top di gamma in condizioni di carico limite grazie alla presenza di 10+2 fasi digitali ed utilizza i seguenti elementi di altissima qualità:

  • Controller PWM e PowIRstage di altissima qualità prodotti da International Rectifier in grado di erogare fino a 40A per ciascuna fase sul vCore e fino 50A sul vSOC;
  • Induttori in ferrite in grado di garantire elevate correnti d'impiego ed altissima efficienza;
  • Condensatori polimerici Nippon Chemicon 10K DuraBlack con un MTBF di oltre 10.000 ore e valori estremamente bassi di ESR nella fase di loading della CPU;
  • Resistori "anti sulfur design" dotati di layer in alluminio per prevenire l'ossidazione dovuta alla presenza di particolari agenti contenuti nell'aria.


GIGABYTE X470 AORUS Gaming 7 WIFI 4. Vista da vicino 4 


La presenza di un doppio connettore EPS 8+4 pin garantisce che la sezione di alimentazione riceva tutta l'energia necessaria, in particolar modo nelle condizioni di carico più gravose.


GIGABYTE X470 AORUS Gaming 7 WIFI 4. Vista da vicino 5


A tal proposito segnaliamo che su questa scheda esordisce la nuova tecnologia Solid Pin che prevede l'utilizzo di elementi interamente in metallo in luogo di quelli vuoti all'interno, sia per i due connettori sopracitati che per quello ATX 24 pin.

La presenza dei pin solidi assicura un migliore contatto elettrico con conseguenti vantaggi in termini di stabilità sotto forte carico e di durata nel tempo dei connettori.