OCZ Technology annuncia i RevoDrive 3 Max IOPS Edition - [NEWS]

Visualizzazione dei risultati da 1 a 8 su 8
  1. #1
    S|culo S|lente! L'avatar di pippo369
    Registrato
    May 2001
    Località
    Mazara del Vallo
    Età
    50
    Messaggi
    7,507
    configurazione

    Predefinito Prestazioni stratosferiche per i nuovi SSD PCI Express di OCZ.


    COMUNICATO STAMPA

    OCZ Technology Group, Inc., fornitore leader di unità a stato solido (SSD) ad alte prestazioni per dispositivi e sistemi informatici, ha lanciato oggi i nuovi SSD con interfaccia PCIe RevoDrive 3 Max IOPS Edition e RevoDrive 3 X2 Max IOPS Edition.

    Progettati per offrire la massima produttività in applicazioni multithread, i nuovi Max IOPS Edition vanno ad aggiungersi alla linea di prodotti RevoDrive 3, supportando gli utenti di workstation che richiedono una maggiore larghezza di banda e throughput per le loro applicazioni.



    RevoDrive 3 X2 Max IOPS Edition

    Il RevoDrive 3 X2 Max IOPS è dotato di architettura PCI Express, di tecnologia proprietaria OCZ VCA 2.0 e di memorie NAND Flash Premium in grado di fornire fino a 245.000 IOPS in scrittura random su file da 4kB, e velocità sequenziali in lettura / scrittura fino a 1900 / 1725 MB/s.



    RevoDrive 3 Max IOPS Edition

    "I nuovi SSD RevoDrive 3 Max IOPS espandono ulteriormente la nostra serie di unità allo stato solido PCIe, e sono progettati per fornire maggiore larghezza di banda per le applicazioni più esigenti" ha affermato Daryl Lang , VP del Product Management, OCZ Technology Group.

    "Progettato per sfruttare i vantaggi dei processori ed applicazioni multi-thread, il Max IOPS fornisce sia le prestazioni che le funzionalità richieste dai clienti per affrontare i carichi di lavoro più intensi e le richieste tipiche degli ambienti workstation."

    Il RevoDrive 3 Max IOPS Edition sarà disponibile in tagli da 120GB fino a 480GB, mentre il RevoDrive 3 X2 Max IOPS Edition sarà disponibile con capacità a partire da 240GB fino a 960GB, offrendo elevati spazi di archiviazione sia per i sistemi operativi che per i file multimediali con l'efficienza energetica e l'affidabilità tipica degli SSD.

    I nuovi RevoDrive 3 Max IOPS e RevoDrive X2 3 Max IOPS saranno disponibili attraverso il canale di distribuzione globale OCZ e saranno accompagnati da una garanzia di tre anni.

    Per ulteriori informazioni, potete visitare la pagina relativa ai prodotti.




  2. #2
    Nihil est magnum somnianti L'avatar di brugola.x
    Registrato
    Feb 2007
    Località
    1/2 lombardo
    Età
    46
    Messaggi
    18,588
    configurazione

    Predefinito

    vista la nuova linea R4?? è da paura

    Z-Drive R4 Solid State Drives - R Series

    allego il pdf della serie
    File allegati File allegati

  3. #3
    Super Moderatore L'avatar di frakka
    Registrato
    May 2001
    Località
    Casalecchio di Reno (Bo)
    Età
    38
    Messaggi
    22,108
    configurazione

    Predefinito

    Definire i dati di targa "impressionanti" è sicuramente riduttivo... Ma qualcuno li usa davvero in ambito enterprise?


    Questa è la storia di 4 persone chiamate Ognuno, Qualcuno, Ciascuno e Nessuno. C'era un lavoro importante da fare e Ognuno era sicuro che Qualcuno lo avrebbe fatto. Ciascuno poteva farlo, ma Nessuno lo fece, Qualcuno si arrabbiò perché era il lavoro di Ognuno. Ognuno pensò che Ciascuno potesse farlo, ma Ognuno capì che Nessuno l'avrebbe fatto. Finì che Ognuno incolpò Qualcuno perché Nessuno fece ciò che Ciascuno avrebbe potuto fare.

  4. #4
    Nihil est magnum somnianti L'avatar di brugola.x
    Registrato
    Feb 2007
    Località
    1/2 lombardo
    Età
    46
    Messaggi
    18,588
    configurazione

    Predefinito

    Originariamente inviato da frakka
    Definire i dati di targa "impressionanti" è sicuramente riduttivo... Ma qualcuno li usa davvero in ambito enterprise?
    come prestazioni direi proprio che ci siamo, come capacità per lo stoccaggio dei propri dati anche ( la serie R4, in base al modello propone una gamma di SSD con capienze tra i 300GB ed i 3,2TB.
    Inoltre visto che, come ha fatto ben notare il buon Pippo

    Originariamente inviato da pippo369
    Escludendo le porte gestite dal marvell che fanno cagare ti rimangono soltanto due porte SATA 3, essendo sullo stesso canale se le popoli entrambe hai uno scadimento delle prestazioni. Questo vale per p67, z68, x79, quindi aspetto un chipset intel serio.
    mi sà che fino a quando non prenderà piede la Thunderbolt quella di utilizzare un PCI_ex (8X.. ) per la connessione del disco di sistema non mi pare proprio una pessima idea, anzi.
    Di contro il prezzo della serie R4.. va beh dai parliamone lo stesso, di certo non sono alla portata di tutti ma quì parliamo anche di dotare il nostro sistema di prestazioni e capienza da urlo.
    Cosa ne pensate voi degli SSD PCI-ex in generale?

  5. #5
    Super Moderatore L'avatar di frakka
    Registrato
    May 2001
    Località
    Casalecchio di Reno (Bo)
    Età
    38
    Messaggi
    22,108
    configurazione

    Predefinito

    Non ne ho mai avuto uno, quindi non ho esperienza in merito... Per me, connessione SATA, PCI-Ex o a criceti non fà differenza, l'importante è che sia veloce e soprattutto affidabile. Se soddisfa a questi requisiti possono collegarmelo come vogliono...

    Il discorso è: Un'unità del genere è sprecata per il 99% degli utilizzi possibili: Non c'è workstation che posso saturare un disco del genere. L'unica applicazione per cui lo vedrei davvero indicato è un db server ad altissime prestazioni ma un disco SSD (pci-ex o meno) quanto può sopravvivere sotto questo carico?

    Sono ancora solo giocattoli o davvero c'è qualche grande azienda/ente che ha migrato su questa tecnologia i suoi storage?


    Questa è la storia di 4 persone chiamate Ognuno, Qualcuno, Ciascuno e Nessuno. C'era un lavoro importante da fare e Ognuno era sicuro che Qualcuno lo avrebbe fatto. Ciascuno poteva farlo, ma Nessuno lo fece, Qualcuno si arrabbiò perché era il lavoro di Ognuno. Ognuno pensò che Ciascuno potesse farlo, ma Ognuno capì che Nessuno l'avrebbe fatto. Finì che Ognuno incolpò Qualcuno perché Nessuno fece ciò che Ciascuno avrebbe potuto fare.

  6. #6
    Moderatore L'avatar di betaxp86
    Registrato
    May 2003
    Località
    Genova, Italy
    Età
    32
    Messaggi
    10,196

    Predefinito

    Io la sto valutando per il DB Server Oracle... che con i suoi 500GB di DB... e 12/15GB di log al giorno picchia parecchio... però ci sono un sacco di variabili da valutare...
    betaxp86


  7. #7
    The Technology evangelist L'avatar di zilla
    Registrato
    Oct 2006
    Località
    Monte MHz
    Età
    45
    Messaggi
    1,734

    Predefinito

    Originariamente inviato da betaxp86
    Io la sto valutando per il DB Server Oracle... che con i suoi 500GB di DB... e 12/15GB di log al giorno picchia parecchio... però ci sono un sacco di variabili da valutare...

    15 GB al giorno sono una bazzecola per questo disco. Fai conto che la sessione di test completa, per la nostra recensione del RevoDrive 3, ha scritto nel disco quasi 12.000 GB in meno di una settimana

    Posso dire tranquillamente che un disco come questo, con un carico di lavoro di 20 GB scritti al giorno, dura almeno 10 anni...

  8. #8
    Moderatore L'avatar di italian soldier
    Registrato
    Jan 2006
    Località
    Bergamo
    Età
    38
    Messaggi
    7,405

    Predefinito

    Come sempre il problema in ambito aziendale non sono le prestazioni o la durata, ma le garanzie.
    Mettere un prodotto come questo su un server è sicuramente una manna dal cielo per n DB server, ma poi ti vai a scontare con la compatibility list dei vari brand.
    Prendete ad esempio HP, vende a marchio HP e per questo certificati, i ioDrive2 Duo mente gli ioDrive Octal non appaiono ancora nella lista dei prodotti certificati.

    Parlo per esperienza. In ambito aziendale un prodotto non certificato DEVE essere installato solo su un ambiente dove il dato può essere ricreato in qualsiasi momento.

    Per il resto nulla da dire, Questo prodotto è mostruoso e concordo con quanto detto da Zilla.

    Il futuro, di nuovo ignoto, scorre verso di noi, e io lo affronto per la prima volta con un senso di speranza, perché se un robot, un Terminator, può capire il valore della vita umana, forse potremo capirlo anche noi.

Informazioni Thread

Users Browsing this Thread

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Tags

Regole d'invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
nexthardware.com - © 2002-2018

Search Engine Optimization by vBSEO 3.6.1