6. Firmware - TRIM - Software di Gestione


Roundup SSD NVMe PCIe 4.0 6. Firmware - TRIM - Software di gestione 1  Roundup SSD NVMe PCIe 4.0 6. Firmware - TRIM - Software di gestione 2  Roundup SSD NVMe PCIe 4.0 6. Firmware - TRIM - Software di gestione 3 
AORUS NVMe Gen4 SSD 2TB
 CORSAIR Force MP600 2TBXPG GAMMIX S50 2TB


Le schermate in alto ci mostrano la versione del firmware con cui i tre SSD sono stati testati, ovvero la versione EGFM 11.1 per i drive di ADATA e GIGABYTE e la nuova versione EGFM 11.2 per il CORSAIR.


Roundup SSD NVMe PCIe 4.0 6. Firmware - TRIM - Software di gestione 4  Roundup SSD NVMe PCIe 4.0 6. Firmware - TRIM - Software di gestione 5 


Sia l'AORUS NVMe Gen4 SSD 2TB che il CORSAIR Force MP600 2TB, arrivati in redazione con le revisioni precedenti del firmware, sono stati aggiornati tramite i tool in dotazione, mentre per l'ADATA XPG GAMMIX S50 2TB non è stato trovato alcun aggiornamento.

Indipendentemente dalla revisione, i  firmware utilizzati dagli SSD in prova supportano nativamente le tecnologie TRIM, S.M.A.R.T e DevSleep, che caratterizzano tutti gli SSD di nuova generazione. 


TRIM

Come abbiamo più volte sottolineato, gli SSD equipaggiati con controller di ultima generazione hanno una gestione molto efficiente del comando TRIM implementato da Microsoft a partire da Windows 7.

La conseguenza logica è un recupero delle prestazioni talmente veloce, che risulta impossibile notare cali degni di nota tra una sessione di lavoro e la successiva.

Per potersi rendere conto di quanto sia efficiente, basta effettuare una serie di test in sequenza e confrontare i risultati con quelli ottenuti disabilitando il TRIM tramite il comando:

fsutil behavior set disabledeletenotify 1

Il recupero delle prestazioni sulle unità più recenti è altresì agevolato da Garbage Collection sempre più efficienti, che permettono di utilizzare gli SSD anche su sistemi operativi che non supportano il comando Trim, senza dover per forza ricorrere a frequenti operazioni di Secure Erase per porre rimedio ai decadimenti prestazionali.

Tuttavia, nel caso si abbia la necessità di riportare l'unità allo stato originale per installare un nuovo sistema operativo o ripristinare le prestazioni originarie, si può utilizzare l'apposita sezione dei software forniti a corredo con i drive o uno dei tanti metodi di Secure Erase illustrati nelle precedenti recensioni.


Roundup SSD NVMe PCIe 4.0 6. Firmware - TRIM - Software di gestione 6  Roundup SSD NVMe PCIe 4.0 6. Firmware - TRIM - Software di gestione 7  Roundup SSD NVMe PCIe 4.0 6. Firmware - TRIM - Software di gestione 8 


A tale proposito ci preme segnalare che il Toolbox di ADATA continua a non supportare la funziona di Secure Erase sugli SSD NVMe, mentre quello di CORSAIR, pur supportandola, risulta abbastanza lento impiegando una buona mezz'ora per completare l'operazione sul nostro MP600 da 2TB.

Molto più efficiente il tool di GIGABYTE, in grado di "sanitarizzare" l'AORUS NVMe Gen4 SSD 2TB in una ventina di secondi.