4. Sistema di prova e Metodologia di Test


Sistema di prova

Kingston FURY Renegade DDR4 RGB 3600MHz 32GB 4. Sistema di prova e metodologia di test 1 
Case
Corsair Obsidian 1000D
AlimentatoreCorsair AX1500i
ProcessoreAMD Ryzen 9 5950X
RaffreddamentoImpianto a liquido
Scheda madre
GIGABYTE X570S AORUS Master
Memorie
Kingston FURY Renegade RGB 3600MHz 32GB
Scheda video
SAPPHIRE Radeon RX 6700 XT NITRO+
Unità di memorizzazione
Sabrent Rocket 4 Plus 2 TB
Sistema Operativo
Windows 10 Pro for WS 64 bit 21H2
Benchmark utilizzati
AIDA64 Engineer Edition 6.50.5814
Super PI 1.5 Mod XS
WPrime 1.55
7-Zip 19.00 x64
Cinebench R20
Cinebench R23
Luxmark 4.0
Blender 2.93.5
VRay Next Benchmark 5.00
Geekbench 4.4.4
3DMark Fire Strike
3DMark Time Spy
Tom Clancy's Rainbow Six: Siege
F1 2020


Kingston FURY Renegade DDR4 RGB 3600MHz 32GB 4. Sistema di prova e metodologia di test 2


Metodologia di Test

La nostra batteria di test sarà suddivisa in in tre fasi.

1. Testeremo la stabilità delle memorie con il profilo XMP #1 abilitato nel BIOS, in modo da verificare che il kit rispetti le specifiche dettate dal costruttore e non presenti difetti di conformità. Non verranno misurate la prestazioni, ma la stabilità del sistema.

2. Tramite una vasta pletora di test che coprono scenari di produttività, creazione di contenuti e gaming, verranno valutate le prestazioni di cui è capace il kit di memoria in recensione, analizzandone il comportamento sia con software che simulano applicativi legacy single threaded e multi threaded (come SuperPI e WPrime), sia con software di recente introduzione che mettono sotto stress l'intero comparto CPU-RAM.

3. Analizzeremo infine il comportamento in overclock delle memorie con le migliori impostazioni ottenute con il tuning manuale di frequenze, timings e tensioni, confrontandone le prestazioni con quelle restituite in configurazione standard (dati di targa).