2. Esterno - Prima parte

 

Il design del Corsair Obsidian 900D ricorda fortemente quello dei suoi predecessori, caratterizzato quindi da linee molto squadrate prive di bombature e da una verniciatura all-black di ottima qualità. 


Corsair Obsidian 900D 2. Esterno - Prima parte 1  Corsair Obsidian 900D 2. Esterno - Prima parte 2 

 

Le due foto in alto ci mostrano le fiancate del case appena estratto dall'involucro protettivo e, in particolare, la prima grande novità introdotta da questo case, che consiste nella presenza di due vani separati per ciascun lato, accessibili rispettivamente con la rimozione del pannello il primo e tramite l'apertura di uno sportello in metallo il secondo.

Sul pannello di sinistra possiamo osservare una finestra in materiale acrilico fumè di grandi dimensioni che permette di avere un'ottima panoramica dell'interno.

Nella zona sottostante al pannello possiamo invece osservare lo sportello in metallo precedentemente menzionato, che una volta aperto consente di accedere alla parte inferiore del vano.

La fiancata destra è praticamente identica a quella di sinistra, con l'unica differenza che il pannello risulta essere realizzato interamente in metallo.

 

Viste di 3/4

Corsair Obsidian 900D 2. Esterno - Prima parte 3  Corsair Obsidian 900D 2. Esterno - Prima parte 4 

 

In alto possiamo osservare due immagini dell'Obsidian 900D che ne evidenziano le dimensioni imponenti associate a forme semplici e rigorose, rese molto eleganti da un frontale che fa abbondante uso di alluminio spazzolato di colore nero.

Da notare il particolare disegno del montante, realizzato interamente in metallo, dal quale vengono ricavati i quattro supporti di appoggio.


Vista superiore ed inferiore

Corsair Obsidian 900D 2. Esterno - Prima parte 5  Corsair Obsidian 900D 2. Esterno - Prima parte 6 

 

La parte superiore del Corsair Obsidian 900D è  caratterizzata dalla presenza di un ampio pannello removibile posto a protezione della zona di areazione sottostante, che occupa la quasi totalità della superficie. 

Nella parte inferiore, oltre ai quattro appoggi rivestiti da gomma antiscivolo, osserviamo la totale assenza di griglie di areazione, sia in corrispondenza del vano alimentatore che sul resto della superficie.


Corsair Obsidian 900D 2. Esterno - Prima parte 7  Corsair Obsidian 900D 2. Esterno - Prima parte 8 

 

L'immagine in alto a sinistra indica il sistema di estrazione del pannello posto sul TOP che prevede la preventiva rimozione di due viti di blocco ubicate nella parte interna e la successiva spinta del pannello nel senso delle frecce, agendo preferibilmente dalla parte interna del case.

La foto di destra mostra invece la predisposizione per il montaggio di quattro ventole da 120mm o, in alternativa, di tre ventole da 140mm, non fornite a corredo.

Tali predisposizioni permettono, inoltre, l'installazione della stragrande maggioranza dei radiatori per sistemi di watercooling presenti in commercio, compresi quelli da 480mm di lunghezza, difficilmente collocabili sulle soluzioni offerte della concorrenza senza effettuare modifiche strutturali anche molto pesanti.

 

Corsair Obsidian 900D 2. Esterno - Prima parte 9  Corsair Obsidian 900D 2. Esterno - Prima parte 10 

 

Le foto soprastanti si riferiscono alla parte esterna e quella interna del pannello posto sul TOP dell'Obsidian 900D.

Come potete osservare, quest'ultimo è realizzato da un telaio in plastica sul quale è fissata una sottile griglia metallica tramite una serie di linguette, ricavate direttamente nella stessa, che vanno ad incastrarsi sui fori presenti nel telaio.

Tra le due superfici è interposto un filtro antipolvere in materiale plastico con maglia molto fitta, la cui rimozione per l'eventuale pulizia costringe l'utente a disassemblare completamente il pannello.

Purtroppo, abbiamo avuto modo di constatare che la lamiera utilizzata per realizzare la griglia ha uno spessore inadeguato per le sollecitazioni a cui può essere sottoposta durante le fasi di movimentazione del case, risultando soggetta, se non si presta un minimo di attenzione a come lo si maneggia, a possibili ammaccature.