13. Impatto acustico


Il test sull'impatto acustico, mirato a definire i valori di rumorosità che l'alimentatore genera durante il suo funzionamento, è l'unico test che di solito siamo costretti a "simulare".

Il nostro banco prova, infatti, necessita di un adeguato raffreddamento per poter assorbire potenze da centinaia di watt, il che mal si sposa con la necessità di eliminare qualsiasi fonte esterna di rumore per poter valutare quello prodotto esclusivamente dall'alimentatore.

Per questo motivo il test, solitamente, viene condotto alimentando la ventola esternamente e simulando i regimi di rotazione in corrispondenza del carico, se indicati dal produttore, o semplicemente la rumorosità sul range di funzionamento della ventola se l'associazione non è disponibile.

Ricordiamo che il valore percepito dal nostro udito come prossimo alla silenziosità è di 30dB e che incrementi di 10dB corrispondono ad una percezione di raddoppio della rumorosità.

Le corrispondenze di tali valori sono facilmente osservabili sulle scale del rumore reperibili in rete.

Rumore ambientale 29,2 dBA.


AORUS P850W 13. Impatto acustico 1 


La ventola da 140mm prodotta da Yate Loon è dotata di doppio cuscinetto a sfera e con un regime massimo di rotazione di ben 2800RPM riesce a muovere una quantità d'aria considerevole, forse fin troppo per le reali esigenze dell'alimentatore.

La rumorosità resta accettabile solo fino al 50%, mentre sale rapidamente a valori piuttosto elevati sopra tale soglia.

Durante il normale utilizzo non abbiamo comunque constatato una rumorosit√† eccessiva, motivo per cui riteniamo che la scelta di utilizzare una ventola tanto performante sull'AORUS P850W sia dovuta pi√Ļ ad un eccesso di cautela.


AORUS P850W 13. Impatto acustico 2


Il grafico riportato da GIGABYTE mostra infatti un andamento pi√Ļ conservativo, con una rumorosit√† a pieno carico decisamente inferiore rispetto a quella che si avrebbe se la ventola venisse spinta al massimo regime di rotazione.