5. Conclusioni


Facciamoci due conti ...


Sperando di aver reso vagamente l'idea di quanta cura e risorse possa richiedere l'analisi di un "semplicissimo" alimentatore per PC, vogliamo concludere la trattazione con un elenco della strumentazione attualmente utilizzata e relativo costo.


Strumentazione
Descrizione
Costo
PowerKiller 2.0 rev.b
Postazione di carico
1700€
GwInstek GDS-1022
Oscilloscopio digitale
450€
PCE PA 6000
Wattmetro digitale
370€
Kyoritsu Kew Model 2001
Multimetro/Pinza amperometrica
100€
EDI T053
Multimetro/termocoppia
65€
3 x HT81
Multimetri
150€
Eldes ELD9102
Multimetro/termocoppia
40€
ABB Metrawatt M2004
Multimetro
30€
Center 325
Fonometro
100€
Scythe Kama
Termometro wireless
15€



Totale

~ 3000€

 

Alla lista appartiene ovviamente la sola attrezzatura necessaria ai test dell'alimentatore e non l'intero materiale utile alla realizzazione della recensione, come ad esempio la Reflex Nikon D5100 o il sistema di illuminazione, indispensabili per ottenere foto decenti, o ancora la stazione saldante e gli utensili necessari al disassemblaggio.

Ad ogni modo il costo, ben lontano da quello necessario per l'allestimento di un laboratorio certificato, rende l'idea di quanto si debba sborsare, Know-How a parte, per aspirare alla realizzazione di recensioni degne di questo nome, soprattutto se si considera che la spesa non va in alcun modo compensata dall'utilizzo alternativo, come potrebbe essere una postazione performante necessaria per testare altro hardware.

Ovviamente, la persistente voglia di miglioramento ci spingerà, compatibilmente con le risorse disponibili, ad ampliare e migliorare la strumentazione e la metodologia adottata.

Provvederemo quindi assiduamente al miglioramento dell'articolo ad ogni nuova occasione!