wattaggio cpu e delta T

Pagina 2 di 3
prima
1 2 3 ultimo
Visualizzazione dei risultati da 11 a 20 su 22
  1. #11
    byte L'avatar di ENGINE
    Registrato
    Aug 2001
    Messaggi
    133

    Predefinito

    quando non mi e' chiaro no

    Sempre riferendomi al punto 3:

    Quindi se il delta cambia di poco o di pochissimo rispetto alla T. dell'acqua si puo' affermare in linea di principio questo ? (ipotetico delta di 5° e pressione invariata )

    T. H2O------> 1-3-10-15-20-30-40-50-60-70-80 gradi
    T. CPU------> 6-7-15-20-25-35-45-55-65-75-85 gradi

    So' benissimo che avere l'H2O a 80° e' moooolto dura, ma e' per capire
    se il delta e' veramente direttamente proporzionale alla T. H2O in qualsiasi
    condizione.... il mio istinto mi dice che nn e' cosi'...... ma sbagliero forse

  2. #12
    exbibyte L'avatar di wasky
    Registrato
    May 2004
    Località
    Roma Vittoriosa
    Età
    58
    Messaggi
    11,739
    configurazione

    Predefinito

    cosi, veramente non ho capito nulla ENGINE

    magari un esempio scritto, e poi scannerizzato ? che ne dici, cosi prendiamo meglio in analisi la tua teoria


    un salutone


    wasky

    In a Audio Computer Transport, Parameters like RAM settings, RAM quality and motherboard traffic all make a perceptible difference. The purity with which data is streamed to the DAC is critical. Cics

  3. #13
    byte L'avatar di ENGINE
    Registrato
    Aug 2001
    Messaggi
    133

    Predefinito

    Allora ragazzi, questi che seguono sono tre diversi comportamenti
    che ipoteticamente potrebbe avere sta' delta,


    Nel primo e' "ancorata" alla T. H2O, al variare di quest'ultima varia la
    T.CPU o viceversa, in questo caso volendo testare diversi WB possiamo
    anche "normalizzare" la T. H2O tenendola ad una T. fissa, sicuri del fatto
    che il test sara' attendibile, e se le cose stanno veramente cosi' NON e
    sbagliato provare le prestazioni con questo metodo dell T. H2o fissa.



    Nella seconda ipotesi il delta aumenta con l'aumentare della T.H2o, quindi non
    e' un valore fisso, anche in questo caso si puo' usare il metodo della T. H2O fissa
    per testare due o piu' WB, a patto di tenere la T H2o uguale per tutti i test,in questo
    caso pero' per valutare un singolo WB nn basta comunicare il solo delta, ma per avere
    un'idea generale bisogna valutare il delta nelle sue diverse grandezze in rapporto
    alla T. H2O.




    Nel terzo caso addirittura il delta segue una linea spezzata, in altre parole il WB
    che genera questo andamento del delta offrira' le sue migliori performance solo
    ad una certa T. H2O, in questo caso come per il secondo nn basta sapere il delta
    ad una data T. H2O per sapere come va' il WB in questione.




    Il mio parere personale e' che il delta non e' ancorato alla T. H2O, ma varia a seconda
    del tipo di WB....... questo e' chiaramente un pensiero, perche nn ho sperimentato
    come stanno le cose in realta' .

  4. #14
    nibble
    Registrato
    Jan 2005
    Località
    Italy
    Messaggi
    74

    Predefinito

    I primi due schemi mostrano una situzione ideale teorica l'ultima quella reale la mia ignoranza pensa questo:
    H2o fissa non si trovera mai perchè una cpu non lavora sempre alle stesse frequeze e carichi per cui l'acqua si scalda di piu o di meno,significherebbe stabilizzare l'impianto che non è possibile da quanto mi hanno detto per cui reputo questa una condizione ideale teorica.

    Il mio parere personale e' che il delta non e' ancorato alla T. H2O, ma varia a seconda
    del tipo di WB....... questo e' chiaramente un pensiero, perche nn ho sperimentato
    come stanno le cose in realta'

    Questa cosa è abbastanza intuibile difatti ci sono waterblock piu performanti cioè minor delta e waterblock con meno performance che equivale a un maggior delta.

  5. #15
    gibibyte
    Registrato
    May 2005
    Località
    Mn
    Messaggi
    977
    configurazione

    Predefinito

    nn vedo le foto,le ho viste oggi all'uni e avrei voluto commentare ma aihmè dovevo correre a lezione,spero siano "riuppabili",dato che credo sia meglio evitare parlare per riminiscenza

  6. #16
    byte L'avatar di ENGINE
    Registrato
    Aug 2001
    Messaggi
    133

    Predefinito

    le ho rimesse, nn so' perche imagehack le aveva tolte......... mah.

  7. #17
    gibibyte
    Registrato
    May 2005
    Località
    Mn
    Messaggi
    977
    configurazione

    Predefinito


    questo significa che andando avanti all'infinito nn finisci da nessuna parte,praticamente cresce all'infinito la temperatura linearmente.
    leggendolo così un confronto
    va letto solo su un dato intervallo,ipotizzando che sia solo uno spaccato dell'intero andamento e nn sia realmente così all'infinito.....
    quindi diciamo che all'istante X* le due rette dovranno linearizzarsi andando a pendenza 0(diciamo rette orizzontali)[se così nn fosse crash assicurato e prestazioni,detto in soldoni,scadentissime].
    un confronto in due situazioni simili farebbe valere esclusivamente il delta(o se vogliamo parlare in temperature assolute,la TCPU) dicendoci che a t + bassa(alias Delta + basso)nello stesso istante e nelle medesime condizioni,il wb è "superiore"prestazionalmente(il chè poi,al'atto pratico può nn contare)


    questo secondo grafico è anomalo quanto il primo,poichè da considerarsi uno spaccato di uno ben + compelto che,per ovvi motivi,andrà limitatamente ad un valore(anzi due,di Tcpu e Th2o)[e così nn fosse si raggiungerebbe una soglia critia,che comprometterebbe la prestazione crashando,senza considerare poi che avremo ad un istante Y* un valore tanto grande da nn poterlo valutare)
    per questo motivo da un certo X* in poi l'andamento dovrà acquisirependenza 0,ovvero diventare retta orizzontale(o cmq approssimativamente tale),altrimenti sarebbe improponibile pensare che il prodotto rispecchiante tale grafico possa essere utile.
    supponendo cheuna condizione simile sia effettivamente "vera",anche in questo caso il delta direbbe tutto,in quanto ci farebbe capire come sta messa la cpu allo stesso istante e stesse condizioni con wb diversi,cosa che si rispecchia in Tcpu "assoluta".
    poi vanno valutate le condizioni,valutando che efettivamente siano le "stesse".


    per gli stessi motivi anche qui la pendenza dovrà andare a 0,stabilizzando i grafici su dati "livelli".
    questa in apparenza è la rappresentazione "ideale" + probabile,in quanto nn sempre gli andamenti sono lineari(anzi,quasi mai lo sono)
    in questo caso,riferendoci esclusivamente alla temperatura,vanno sempre e solo considerate le condizioni in uso,quello "sbalzo" possiamo tradurlo in una mancata capacità di "smaltimento" del'energia al istante di tempo relativo,se vicini ad una soglia critica può comortare instabilità e crash al sistema.
    confrontare due block ad andamento relaivamente simile significa anche in questo caso valutare il delta,in quanto è l'unico parametro (o meglio indice di stato),che è relativamente lineare rispetto al resto,e permette di gestire al situazione con un speriore margie di sicurezza.


    ora,dete queste premesse(spesso imprecise,ma penso utili a spiegare quello che è meramente il mio punto di vista) direi che rapportandoci ad una condizione di utilizzo reale tutti i dati che possiamo leggere in un grafico simile,ci inducono a pensare che il solo delta sia il punto fondamentale,cosa relativamente vera considerando le prestazioni assolute,all'atto pratico invece è molto spesso utile avere note tutte le condizioni e valutare quelel che potremmo definire "oscillazioni"del valore che stiamo valutando,proviamo ad immaginare un andamento + probabile di queste linearizzazioni,ad esempio un segnale/funzione/onda sinusoidale(diciamo un andamento ad onde con massimi e minimi,che sbalza periodicamente) e,pensato ciò sbalziamolo seguendo un certo andamento lineare,in poche parole prendiamo una retta che cresce(come nei grafici di cui sopra)e "sporchiamola"alterandola con delle onde,situazione ben + probabile,studiando questa risulta relativamente + complesso parlare di delta,in quanto nn srà sempre lineare,quindi dovremmo parametrizzare la curva,ipotizzando che un andamento "medio"la possa ben definire,e riportandoci al delta avremmo l'unico valore relativamente affrontabile in ogni istante.supponendo però di distaccarci dall'ambito assoluto e valutando su un sistema cosa possa accadere,il delta"medio" sarà determinante la condizione ma,il delta medio è una parametrizzazione,che nn rispecchia quell oche potrebbe essere lo sbalzo massimo,quindi ad un certo istante Y* potremmo ritrovarci un delta discostato rilevantemente da quello "medio" che,tradotto in temperatura assoluta sul processore,può riflettersi in un superamento di una certa soglia che determina la nostar stabilità,compromettendo la prestazione nonostante,approssimando linearmente il nostro grafico ha mostrato "un range ottimale per quelle condizioni".
    tenendo presente che un conduttore ha un miglioramento a Temp inferiori
    dovuto ad un conseguimento di minore resistenza,e sapendo che la variazione è all'incirca di un 267esimo del delta...possiamo ipotizzare di guadagnare circa un 4% in "diminuzione della resistenza"ogni 10 gradi di delta(in poche parole guadagnamo circa 4% di probabilità che con 10 gradi in meno nn "sporcheremo il nostro segnale"[nel nostro caso una tensione]).la cosa può ripercuotersi fisicamente,spingendoci al limite delle condizioni,in un momento in cui il decimo di grado nn conta nulla,e anche 3-5 decimi contano pressochè nulla,mentre conta la linearizzazione dell'andamento,il quale si rispecchia in "oscilazzioni"(se vogliamo,"onde") meno ampie,che possono permetterci di mantenere il nostro range di funzionamento,riuscendo ad evitare di sporcar eil segnale e quindi crashare.
    in tal caso,ben + vicino alla realtà,un delta medio conta e non conta,sopratutto considerando il fatto che,uno studio accurato della temperatura assoluta "reale"nn è possibiel da fare,in quanto anche con termometri di precisione incredibile avremo una risposta nn istantanea,ottenendo sempre una parametrizzazione(per giunta dall'estero)del nostro indice di stato detto Temperatura.

    in definitiva quel che dico è:
    Il delta valutando solo teoricamente è il parametro di maggior rilevanza,però nn sempre è quantificabile esclusivamente grazie a lui il guadagno che un block può dare....questo,cmq,riferendoci ad un range molto prossimo,cioè prendnedo due block diversi che hanno una differenza sul delta,a parità di condizioni,di 10°.....allora è chiaro che per quanto approssimative le rilevazioni,sappiamo tutto....mentre se questa differenza si attesta sui 0,5-2° circa,allora è probabile che nn ci dica nulla di effettivamente rilevante,se poi è il dato + accurato che abbiamo è cmq il + importante da valutare,ma va tenuto a mente che nn ci dice tutto,lo farebbe se fosse esatto ben oltre al decimo.......

    spero di essere stato comprensibile,perchè mi sa che avrò scritto un po di mink...e,cmq sia questo è quel che penso relativamente al poco che so a riguardo.

  8. #18
    kibibyte L'avatar di aleraimondi
    Registrato
    Jun 2005
    Messaggi
    224

    Predefinito

    dunque, i comportamenti ipotizzati da engine sono circa quelli che avevo in mente io. credo che sia importante valutare un wb nel range di funzionamento che si ha tutti i giorni, quindi difficilmente si avrà 20° di acqua ( a meno di vivere in una ghiacciaia) o 50°, ergo il comportamento di un wb a mio modesto parere, è importante nel range 25°/35° e non solo agli estremi. difatti credo che per una eventuale prova si debba partire ad una temperatura fissa (che non è importante) e lasciare che il wb scaldi liberamente l'acqua e il radiatore la raffreddi. certo se poi il comportamento di un rad non può essere riprodotto...

  9. #19

    Predefinito

    Ciao caro, ti quoto

    Originariamente inviato da giampa
    dico la mia pur non essendo nè un ingegnere nè un fisico e basandomi solo sulla mia esperienza da autodidatta...
    Io parlo secondo quello che ho visto con i miei occhi e che ho scoperto nei miei esperimenti mirati:

    1) in teoria sì, ma solo se esistesse un software tale da poterci garantire l' esecuzione degli stessi cicli di loop alla cpu... in pratica non è possibile avere un wattaggio costante.
    Quindi i picchi si verificano e in maniera frequente...
    Concordo anche io, la CPU non potrà avere sempre e comunque un comportamento lineare, alcune CPU dal passaggio IDLE instantaneo a FULL LOAD hanno un comportamento esponenziale, basta ricordarsi le differenze delle revisioni dei vari STEPPING CPU AMD AXIA->AXIAR->AYHJAR, e così via.

    2) sì è possibile, basterebbe che uno dei due Wb sia molto più performante rispetto all'altro.
    In questo modo sarà possibile avere una minor temperatura della cpu pur avendo una maggior temperatura dell'acqua, ma comunque stiamo parlando di differenze di pochi gradi, secondo me da 1 a 3° max...
    Concordo, io ho visto dei Block che perdevano da dieci e passa gradi da alcuni miei, quindi basta che la temperatura dell'acqua sia di qualche grado più alta nel Block più performante per verificarsi anche questa condizione di prova.

    3) sì è possibile, non è da escludere assolutamente, ma solo per un determinato intervallo di tempo e sotto determinate condizioni.
    Ad esempio se si ha un monoblock con 360 grammi di massa piena, quindi "tutto buffer", e un altro Wb tipo diffusore da 80/100 grammi, tale situazione potrebbe verificarsi dall'inizio di un eventuale test fino a che non saranno raggiunte le condizione dell'equilibrio termico nella massa interna del monoblock.
    Questo perchè la particolare struttura di tale Wb, permette l'assorbimento del calore in modo diverso rispetto ad ogni altro Wb...
    quindi finchè tutta la massa del Wb in questione non avrà raggiunto una temperatura di equilibrio termico e quindi non si sarà saturata, il Wb continuerà ad assorbire calore dalla CPU e non è detto in alcun modo che tale temperatura sarà smaltita in acqua in modo omogeneo.
    Non penso che sia difficile da capire esaminando le immagini pubblicate da Nikos sul comportamento del suo monoblock dove si evince come tale cosa sia possibile.
    Ovviamente stiamo parlando solo di un determinato intervallo di tempo che potrebbe aggirarsi da pochi secondi a pochi minuti, poi inevitabilmente ci sarà il trasferimento del calore dal Wb nell'acqua al 100% ...

    Concordo anche qui, è un classico esempio del funzionamento dei Block High-Buffer o MonoBlock al 95+% Buffer reale.

    Saluti Nikos

  10. #20

    Predefinito

    Originariamente inviato da ENGINE
    quando non mi e' chiaro no

    Sempre riferendomi al punto 3:

    Quindi se il delta cambia di poco o di pochissimo rispetto alla T. dell'acqua si puo' affermare in linea di principio questo ? (ipotetico delta di 5° e pressione invariata )

    T. H2O------> 1-3-10-15-20-30-40-50-60-70-80 gradi
    T. CPU------> 6-7-15-20-25-35-45-55-65-75-85 gradi

    So' benissimo che avere l'H2O a 80° e' moooolto dura, ma e' per capire
    se il delta e' veramente direttamente proporzionale alla T. H2O in qualsiasi
    condizione.... il mio istinto mi dice che nn e' cosi'...... ma sbagliero forse

    La regola empirica è: più l'acqua si scalda più si abbassa il DeltaT tra CPU-H2O. Esempio a 100watt a full load c'è un DeltaT di 15C con acqua a 20C e CPU a 35C. Se l'acqua fosse ad esempio a 30C, di sicuro il deltaT sarebbe stato minore di 15C, forse 14, forse 13, forse 12, non possiamo sapere a priori, servono molti dati e diversi calcoli avanzati, comunque il discorso è relativamente così.

    Saluti Nikos

Pagina 2 di 3
prima
1 2 3 ultimo

Informazioni Thread

Users Browsing this Thread

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Discussioni simili

  1. XSPC X2O Delta CPU Kit - [RECENSIONI]
    By vkbms in forum -= Water Cooling =-
    Risposte: 16
    Ultimo messaggio: 22-07-2008, 20:23
  2. Delta Extreme...
    By WizardAMD in forum -= Water Cooling =-
    Risposte: 17
    Ultimo messaggio: 09-12-2001, 00:13
  3. 4 Delta = 1070Mhz
    By Pait in forum -= Overclocking e CPU =-
    Risposte: 5
    Ultimo messaggio: 28-08-2001, 01:27
  4. a7v e delta
    By hom in forum -= Hardware generico =-
    Risposte: 6
    Ultimo messaggio: 06-08-2001, 12:14
  5. Delta a 7v????
    By FMulder in forum -= Overclocking e CPU =-
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 03-05-2001, 21:12

Tags

Regole d'invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
nexthardware.com - © 2002-2022