Like Tree3Likes
  • 1 Postato Da Matty90
  • 1 Postato Da brugola.x
  • 1 Postato Da Matty90

Apple iOS 11.3 - Problemi con MDM

Visualizzazione dei risultati da 1 a 5 su 5
  1. #1
    Moderatore L'avatar di Matty90
    Registrato
    May 2006
    Località
    Zola Predosa (BO)
    Età
    28
    Messaggi
    6,003
    configurazione

    Predefinito Apple iOS 11.3 - Problemi con MDM

    Il tanto atteso aggiornamento ad iOs 11.3 è finalmente stato rilasciato, portando con se tante novità.

    Al tempo stesso anche alcuni bug, tra cui alcuni molto seri, sembrano essere usciti come da tradizione dopo il rilascio ufficiale dell'update dei devices della mela.

    Uno su tutti riguarda il mobile device management (MDM) che sembrerebbe brickare i telefoni se non aggiornati via OTA. Di fatto l'aggiornamento ad iOS 11.3 ha rotto il protocollo proprietario per l'MDM che viene utilizzato da numerose companie per gestire da remoto la grande quantità di dispositivi aziendali.

    Come riportato da Michael Devins, product manager per Jamf:

    “Devices upgraded to iOS 11.3 are returning a new response that does not match Apple’s documented protocol,” “This response will cause the device to remain in a failed loop, which prevents it from receiving further commands.”

    In altre parole, le aziende che decideranno di aggiornare i loro dispositivi iPhone e iPad alla versione 11.3 tramite la gestione remota, potrebbe causare un loop dei dispositivi che non ne permette la ricezione di ulteriori comandi.

    Al momento non sono presenti fix ne workaround, ma Apple sta già lavorando con Jamf per poter risolvere questo problema già dalla versione 11.3.1. Il consiglio che vi diamo, se siete possessori di dispositivi managed, è quello di non aggiornare il vostro dispositivo (se permesso) oppure effettuare l'aggiornamento via OTA o iTunes.

    Personalmente, di 3 dispositivi managed, solo un iPhone 6s mi ha dato il problema, e ho dovuto ripristinarlo in modalità DFU con iTunes.


    Seguiranno aggiornamenti non appena disponibili
    frakka likes this.


    WS HOME: i7 7700k @ 5.2Ghz cooled by Custom Loop - Asus Maximus IX Apex - Asus Strix 980Ti - 16Gb Gskill TridentZ F4-3866C18 - Antec HCP 1000W Platinum - 3 x WD 500Gb (Dati) - Samsung Evo 840 (SO) - Win10 Pro x64
    WS LAB: Ryzen 1600x cooled by Corsair H100i V2 - Asus Rog Strix x370-i Gaming - 16Gb GSkill TridentZ RGB 3200Mhz - Gigabyte 1050Ti - Thermaltake Smart Pro RGB 650W - MP500 NvME 250Gb - WD Blue 1Tb - Win10 Pro x64 - CoolerMaster HAF915R
    My HPE MicroServer -> Configurazione e Setup

  2. #2
    Nihil est magnum somnianti L'avatar di brugola.x
    Registrato
    Feb 2007
    Località
    1/2 lombardo
    Età
    45
    Messaggi
    18,523
    configurazione

    Predefinito

    già mi stava antipatica prima, figuriamoci adesso, credo proprio che io e Apple abbiamo poco da dirci.
    tantopiù dopo il fatto del rilascio aggiornamenti che al posto di fixare i guai li produceva in modo "scientifico"...
    Il rispetto verso il cliente non è un optional, capisco che un azienza provi a indirizzare i propri clienti verso i nuovi modelli, ci mancherebbe altro, ma tra indirizzare un cliente o scassargli volutamente il dispositivo per "obbligarlo" all'upgrade ce ne passa..io queste cose fatico a reggerle.
    Matty90 likes this.

  3. #3
    Moderatore L'avatar di Matty90
    Registrato
    May 2006
    Località
    Zola Predosa (BO)
    Età
    28
    Messaggi
    6,003
    configurazione

    Predefinito

    Dopo qualche giorno di smanetti vari, ho concluso che il brick si verifica molto di rado.

    Quella che però è una rottura di balle si è rivelata in realtà un buon passo avanti a livello di sicurezza. Mi spiego meglio: con questo aggiornamento molte applicazioni non gestite da MDM (mobile device management) non hanno accesso ai vari contenuti, e nemmeno a funzioni di sistema base quali ad esempio i contatti.

    Il problema può essere visto in due modi:
    - l'utente si lamenta che non riesce più a fare quello che voleva. Di fatto, applicazioni non gestite quali ad esempio Whatsapp non hanno più accesso ai contatti managed della GAL (Global address list) e quindi non hanno più nessun contatto sulle app
    - l'amministratore di sistema (IO! ) è super contento in quanto non ha più il problema di dover controllare cosa viene fatto sui telefoni. Diciamo che questo aggiornamento ha aggiunto una sorta di DLP (Data loss prevention) su tutte le app che non vengono gesistite direttamente dai sistemi MDM.

    Mi spiego meglio, mentre prima un utente poteva passarsi via mail un documento riservato sul telefono e passarlo poi a qualcuno di esterno tramite whatsapp, ora non avendo ne contatti ne accesso alle app di sistema, non riesce a fare nulla.

    Ottimo passo avanti a livello di sicurezza, un po' meno a livello di user experience...


    WS HOME: i7 7700k @ 5.2Ghz cooled by Custom Loop - Asus Maximus IX Apex - Asus Strix 980Ti - 16Gb Gskill TridentZ F4-3866C18 - Antec HCP 1000W Platinum - 3 x WD 500Gb (Dati) - Samsung Evo 840 (SO) - Win10 Pro x64
    WS LAB: Ryzen 1600x cooled by Corsair H100i V2 - Asus Rog Strix x370-i Gaming - 16Gb GSkill TridentZ RGB 3200Mhz - Gigabyte 1050Ti - Thermaltake Smart Pro RGB 650W - MP500 NvME 250Gb - WD Blue 1Tb - Win10 Pro x64 - CoolerMaster HAF915R
    My HPE MicroServer -> Configurazione e Setup

  4. #4
    Nihil est magnum somnianti L'avatar di brugola.x
    Registrato
    Feb 2007
    Località
    1/2 lombardo
    Età
    45
    Messaggi
    18,523
    configurazione

    Predefinito

    Originariamente inviato da Matty90
    Ottimo passo avanti a livello di sicurezza, un po' meno a livello di user experience...
    l'unica sicurezza affidabile è lasciarlo spento anzi no, non utilizzarlo proprio.
    ci fanno una testa tanto sulla privacy e sulla sicurezza poi alla fine viene fuori che si vendono i dati privati degli utenti senza farsi tanti problemi, hai voglia tè a mettere spunte e codici pin...siamo in mano a gente che punta solo ai soldi e ai loro affari.
    Ci vorrebbe un ente che vigili su queste cose, se non a livello mondiale almeno a livello europeo, ma che sia efficente però!! fino ad ora, l'allarme di chiusura cancello ha suonato quanto i buoi erano già scappati da un pezzo..

  5. #5
    Moderatore L'avatar di Matty90
    Registrato
    May 2006
    Località
    Zola Predosa (BO)
    Età
    28
    Messaggi
    6,003
    configurazione

    Predefinito

    Dal momento che c'è gente che si fida del cloud non mi stupisco di nulla.

    Gente che mette progetti, dati personali e altro a casa di terzi, come minimo si merita questo e altro.
    AirJ likes this.


    WS HOME: i7 7700k @ 5.2Ghz cooled by Custom Loop - Asus Maximus IX Apex - Asus Strix 980Ti - 16Gb Gskill TridentZ F4-3866C18 - Antec HCP 1000W Platinum - 3 x WD 500Gb (Dati) - Samsung Evo 840 (SO) - Win10 Pro x64
    WS LAB: Ryzen 1600x cooled by Corsair H100i V2 - Asus Rog Strix x370-i Gaming - 16Gb GSkill TridentZ RGB 3200Mhz - Gigabyte 1050Ti - Thermaltake Smart Pro RGB 650W - MP500 NvME 250Gb - WD Blue 1Tb - Win10 Pro x64 - CoolerMaster HAF915R
    My HPE MicroServer -> Configurazione e Setup

Informazioni Thread

Users Browsing this Thread

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Regole d'invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
nexthardware.com - © 2002-2018

Search Engine Optimization by vBSEO 3.6.1