Like Tree219Likes

GentooPlayer - Immagini x86_64, Raspberry PI 3B/3B+, Allo SparkyUsbBridge, BeagleBone Black + Botic Driver

Pagina 76 di 103
prima
... 26 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 ... ultimo
Visualizzazione dei risultati da 751 a 760 su 1024
  1. #751
    tebibyte
    Registrato
    Aug 2011
    Età
    47
    Messaggi
    2,916
    configurazione

    Predefinito

    Originariamente inviato da dankan73
    Quale è la soluzione più semplice per interfacciare jriver con il naa gentoo basta attivare BubbleUpnp?
    oppure devo attivare insime anche MPD?
    sicuro MPD e upmpdcli, su bubble non sono sicuro....quindi prova prima solo con i primi due...se non va devi attivare e configurare bubble....(anche)
    Ultima modifica di antonellocaroli : 17-04-2020 a 11:47

  2. #752
    tebibyte L'avatar di UnixMan
    Registrato
    Sep 2013
    Messaggi
    2,509
    configurazione

    Predefinito

    Originariamente inviato da 87mpi
    Onestamente, ho letto su "stileaudiofilo" un sacco di persone che si stanno orientendo su questa configurazione.. Dicono tutti che fa molta differenza perché consente di evitare l'influenza delle alimentazioni di router/switch tra server e client..
    premesso che la gente sente quel che vuol sentire, e di panzane colossali certi circoli ne sono pieni... “questa configurazione”... quale? Cosa vuoi ottenere?

    Se parli del collegamento diretto tra server e renderer (o player, se preferisci chiamarlo così), non c'è nessuna necessità di fare bridging tra i due rami di rete per farlo! Anzi, fare una cosa del genere sarebbe controproducente, in quanto con il bridging trasferisci sul ramo di rete tra server e renderer una quantità di traffico (proveniente dal resto della rete) che non è destinato al player e non ha nessun motivo di essere "copiato" anche su quella tratta.

    Per fare il collegamento diretto devi semplicemente configurare due reti distinte ed indipendenti. Tutt'al più (se il renderer ne ha bisogno) ti serve solo di installare e configurare adeguatamente un server DHCP (dhcpd) sulla macchina server (occhio però che questo che non deve essere attivo sull'altra rete, o fai un gran pasticcio!).

    N.B.: ovviamente è fondamentale che le due reti siano distinte ed indipendenti, cioè appartengano a due "segmenti" (range di indirizzi) diversi, altrimenti non funziona nulla!

    Ad es., se la rete principale a cui è connesso il server usa una subnet 192.168.0.0/255.255.255.0 (cioè che comprende IP nel range da 192.168.0.1 a 192.168.0.254), la rete punto-punto che collega server e player deve utilizzare una subnet diversa, ad es. 192.168.1.0/255.255.255.0 (cioè che comprende IP nel range da 192.168.1.1 a 192.168.1.254).

    Attenzione: se la rete principale a cui è connesso il server usa un range più ampio, cioè se ad es. usa indirizzi del tipo 192.168.*.* con una netmask 255.255.0.0, per il collegamento tra client e server non puoi usare nessun indirizzo nel range 192.168.*.*, ma devi usare un range diverso (ad es. 172.16.1.*/255.255.255.0).

    https://en.wikipedia.org/wiki/Privat...IPv4_addresses

    Originariamente inviato da 87mpi
    In verità ho anche letto di persone che usavano daphile su 2 PC con cavo cross(che non so a cosa serva).
    esatto. La seconda rete (sul server) serve solo se vuoi controllare da remoto il server (e.g., con una app da smartphone o tablet) e/o se hai bisogno che il server abbia accesso ad Internet (e.g. per usare servizi di streaming). Diversamente serve soltanto un link punto-punto tra server e renderer.

    Il cavo "cross" serve - o meglio, serviva - per consentire la connessione diretta tra due client di rete, perché ovviamente le coppie provenienti dal trasmettitore devono essere collegate al ricevitore e viceversa. Dico serviva perché ormai praticamente tutte le interfacce di rete (NIC) moderne hanno l'auto-sense, riconoscono cioè il tipo di connessione e quando serve fanno l'inversione internamente in modo automatico. Per cui di solito oggi il cavo "cross" non è più necessario, basta un cavo normale ("dritto").

    Originariamente inviato da 87mpi
    Ieri ci ho provato con daphile sul nuc e gp su allo sparky e stranamente ha funzionato con wifi acceso sul nuc e cavo LAN normale tra srv e clt, è bastato impostare il gateway del client con l'indirizzo IP del server.
    il gateway è l'indirizzo del router che consente di accedere ad altre reti. Cioè l'indirizzo verso il quale viene inoltrato tutto il traffico diretto a segmenti di rete diversi da quello locale. In un caso come quello in oggetto (link diretto server-player) non c'è nessun router (il server non è configurato per fare quella funzione), e quindi il gateway non va impostato su nessuna delle due interfacce relative a quel segmento.
    Ultima modifica di UnixMan : 17-04-2020 a 16:13
    Ciao, Paolo.

    «Se tu hai una mela, e io ho una mela, e ce le scambiamo, allora tu ed io abbiamo sempre una mela per uno. Ma se tu hai un'idea, ed io ho un'idea, e ce le scambiamo, allora abbiamo entrambi due idee.»

  3. #753
    nibble
    Registrato
    Dec 2019
    Località
    Nardò
    Età
    33
    Messaggi
    65

    Predefinito

    Originariamente inviato da antonellocaroli
    ntfs é installato....infatti a me lo vede regolarmente.
    Risolto grazie!

  4. #754
    nibble
    Registrato
    Dec 2019
    Località
    Nardò
    Età
    33
    Messaggi
    65

    Predefinito

    Originariamente inviato da UnixMan
    Cosa vuoi ottenere?
    Se parli del collegamento diretto tra server e renderer (o player, se preferisci chiamarlo così), non c'è nessuna necessità di fare bridging tra i due rami di rete per farlo! Anzi, fare una cosa del genere sarebbe controproducente, in quanto con il bridging trasferisci sul ramo di rete tra server e renderer una quantità di traffico (proveniente dal resto della rete) che non è destinato al player e non ha nessun motivo di essere "copiato" anche su quella tratta.

    Per fare il collegamento diretto devi semplicemente configurare due reti distinte ed indipendenti. Tutt'al più (se il renderer ne ha bisogno) ti serve solo di installare e configurare adeguatamente un server DHCP (dhcpd) sulla macchina server (occhio però che questo che non deve essere attivo sull'altra rete, o fai un gran pasticcio!).

    N.B.: ovviamente è fondamentale che le due reti siano distinte ed indipendenti, cioè appartengano a due "segmenti" (range di indirizzi) diversi, altrimenti non funziona nulla!

    Ad es., se la rete principale a cui è connesso il server usa una subnet 192.168.0.0/255.255.255.0 (cioè che comprende IP nel range da 192.168.0.1 a 192.168.0.254), la rete punto-punto che collega server e player deve utilizzare una subnet diversa, ad es. 192.168.1.0/255.255.255.0 (cioè che comprende IP nel range da 192.168.1.1 a 192.168.1.254).

    Attenzione: se la rete principale a cui è connesso il server usa un range più ampio, cioè se ad es. usa indirizzi del tipo 192.168.*.* con una netmask 255.255.0.0, per il collegamento tra client e server non puoi usare nessun indirizzo nel range 192.168.*.*, ma devi usare un range diverso (ad es. 172.16.1.*/255.255.255.0).
    https://en.wikipedia.org/wiki/Privat...IPv4_addresses
    Esattamente questo! Intendevo un collegamento punto-punto server/renderer!
    Grazie!
    Originariamente inviato da UnixMan;
    La seconda rete (sul server) serve solo se vuoi controllare da remoto il server (e.g., con una app da smartphone o tablet) e/o se hai bisogno che il server abbia accesso ad Internet (e.g. per usare servizi di streaming). Diversamente serve soltanto un link punto-punto tra server e renderer.
    Il cavo "cross" serve - o meglio, serviva - per consentire la connessione diretta tra due client di rete, perché ovviamente le coppie provenienti dal trasmettitore devono essere collegate al ricevitore e viceversa. Dico serviva perché ormai praticamente tutte le interfacce di rete (NIC) moderne hanno l'auto-sense, riconoscono cioè il tipo di connessione e quando serve fanno l'inversione internamente in modo automatico. Per cui di solito oggi il cavo "cross" non è più necessario, basta un cavo normale ("dritto").
    Capito perfettamente! Grazie!

    Originariamente inviato da UnixMan;
    il gateway è l'indirizzo del router che consente di accedere ad altre reti. Cioè l'indirizzo verso il quale viene inoltrato tutto il traffico diretto a segmenti di rete diversi da quello locale. In un caso come quello in oggetto (link diretto server-player) non c'è nessun router (il server non è configurato per fare quella funzione), e quindi il gateway non va impostato su nessuna delle due interfacce relative a quel segmento.
    Capito perfettamente! Grazie!

    Grazie veramente per l'esaustiva spiegazione!
    Hai chiarito perfettamente ogni singolo dubbio!
    Antonio
    Ultima modifica di 87mpi : 17-04-2020 a 17:46
    UnixMan likes this.

  5. #755
    tebibyte L'avatar di UnixMan
    Registrato
    Sep 2013
    Messaggi
    2,509
    configurazione

    Predefinito

    Originariamente inviato da 87mpi
    @antonellocaroli @UnixMan
    Mi è arrivato l'adattatore thunderbolt/gbe, montato e funzionante.

    Il collegamento è questo :
    Router (192.168.1.1) collagato al nuc su eth0
    NUC eth1 (adattatore) connesso al client allo.
    scusa, ma perché non hai pensato di connettere il nuc al router via WiFi, ed usare la porta Ethernet per il collegamento diretto ad allo?

    Originariamente inviato da 87mpi
    Ho seguito di nuovo tutti i passaggi per creare il br0, aggiungere eth0 e eth1 e configurarlo in dhcp come sulla guida gentoo.
    lascia perdere... il bridging non serve ed è pure dannoso.

    Originariamente inviato da 87mpi
    Ho letto che bisogna impostare il client su una sottorete diversa, ma come si fa?non ne ho la più pallida idea..
    se fai bridging, non puoi. Lo scopo di un "bridge" è esattamente quello di unire due diversi segmenti fisici in una unica sottorete:

    https://en.wikipedia.org/wiki/Bridging_%28networking%29

    Al contrario, impostare una sottorete diversa è esattamente ciò che devi fare (ma senza bridging!).

    Dato che il server DHCP nel tuo router assegna alla tua rete domestica indirizzi del tipo 192.168.1.x, cioè usa la (sotto)rete 192.168.1.0/255.255.255.0, tu devi assegnare alla seconda porta del NUC un IP che appartiene ad una sottorete diversa da quella, ad es. 192.168.99.1 (netmask 255.255.255.0, no gateway), e ad allo un altro IP che appartiene a questa stessa seconda sottorete, ad es. 192.168.99.2 (netmask 255.255.255.0, no gateway).

    Fine. Fatto.

    Se vuoi che il NUC abbia un indirizzo fisso sulla tua rete domestica (quella dove è connesso il router) devi configurarlo nel router stesso (configurazione DHCP), associando il MAC address della scheda di rete (NIC) del NUC all'IP che vuoi gli sia assegnato.
    Ciao, Paolo.

    «Se tu hai una mela, e io ho una mela, e ce le scambiamo, allora tu ed io abbiamo sempre una mela per uno. Ma se tu hai un'idea, ed io ho un'idea, e ce le scambiamo, allora abbiamo entrambi due idee.»

  6. #756
    nibble
    Registrato
    Dec 2019
    Località
    Nardò
    Età
    33
    Messaggi
    65

    Predefinito

    Originariamente inviato da UnixMan
    scusa, ma perché non hai pensato di connettere il nuc al router via WiFi, ed usare la porta Ethernet per il collegamento diretto ad allo?
    Perché pensavo stupidamente che servisse quel "dannato" bridge, e non riuscivo a farlo tra eth e wlan..

    Originariamente inviato da UnixMan;
    lascia perdere... il bridging non serve ed è pure dannoso.
    L'ho capito solo adesso grazie alla tua spiegazione

    Originariamente inviato da UnixMan;

    Impostare una sottorete diversa è esattamente ciò che devi fare

    Dato che il server DHCP nel tuo router assegna alla tua rete domestica indirizzi del tipo 192.168.1.x, cioè usa la (sotto)rete 192.168.1.0/255.255.255.0, tu devi assegnare alla seconda porta del NUC un IP che appartiene ad una sottorete diversa da quella, ad es. 192.168.99.1 (netmask 255.255.255.0, no gateway), e ad allo un altro IP che appartiene a questa stessa seconda sottorete, ad es. 192.168.99.2 (netmask 255.255.255.0, no gateway).

    Fine. Fatto.
    Grazie veramente!
    A dire il vero dopo la tua spiegazione mi ero messo a scrivere su un foglio la configurazione, ora mi hai confermato che avevo capito e che stavo configurando gli indirizzi nel modo corretto

    Originariamente inviato da UnixMan;
    Se vuoi che il NUC abbia un indirizzo fisso sulla tua rete domestica (quella dove è connesso il router) devi configurarlo nel router stesso (configurazione DHCP), associando il MAC address della scheda di rete (NIC) del NUC all'IP che vuoi gli sia assegnato.
    Si questa era l'unica cosa che sapevo fare, nel mio router si chiama dhcp statico.

    Proverò quindi sia wlan/eth e eth/eth con adattatore.
    Grazie veramente!

    Ps: @UnixMan non sono riuscito a mandarti un pm, come posso contattarti per una cosa "extraforum"?

    Antonio
    Ultima modifica di 87mpi : 17-04-2020 a 19:25
    UnixMan likes this.

  7. #757
    byte
    Registrato
    May 2012
    Età
    47
    Messaggi
    188

    Predefinito

    Originariamente inviato da antonellocaroli
    sicuro MPD e upmpdcli, su bubble non sono sicuro....quindi prova prima solo con i primi due...se non va devi attivare e configurare bubble....(anche)
    Ok proveró il tutto solo perché in LMS non c'é un Eq parametrico semplice.

  8. #758
    tebibyte
    Registrato
    Aug 2011
    Età
    47
    Messaggi
    2,916
    configurazione

    Predefinito

    Originariamente inviato da dankan73
    Ok proveró il tutto solo perché in LMS non c'é un Eq parametrico semplice.
    Puoi usare il file di Marco, e inserire i parametri in C-3PO
    un semplice copia e incolla

    http://www.marcoc1712.it/downloads/EQ.xlsx
    UnixMan likes this.

  9. #759
    nibble
    Registrato
    Dec 2019
    Località
    Nardò
    Età
    33
    Messaggi
    65

    Predefinito

    @antonellocaroli
    Sto provando a configurare le reti come mi ha suggerito UnixMan.
    Ho abilitato wlan e connesso il nuc al router impostando un IP statico.
    Ho impostato un altro IP statico su eth0 che è connesso direttamente al renderer.

    Al riavvio ho questo
    credo che ci siano problemi con il dhcp..

    https://drive.google.com/file/d/1GsS...w?usp=drivesdk

    Ho provato a rimuovere il dhcp su wlan0 e eth0 con rc-update del net.wlan0 e eth0 e ho reimpostato di nuovo gli indirizzi da IP static.

    Al riavvio però non vedo più eth0..
    https://drive.google.com/file/d/1Gu2...w?usp=drivesdk

    https://drive.google.com/file/d/1Gl-...w?usp=drivesdk

  10. #760
    tebibyte L'avatar di UnixMan
    Registrato
    Sep 2013
    Messaggi
    2,509
    configurazione

    Predefinito

    Originariamente inviato da 87mpi
    Ho abilitato wlan e connesso il nuc al router impostando un IP statico.
    Ho impostato un altro IP statico su eth0 che è connesso direttamente al renderer.
    a giudicare dalla foto, mi sa che hai sbagliato qualcosa... l'IP statico sembra che stia cercando di darlo a wlan0 (cioè alla WiFi), non alla ethernet (eth0)

    Inoltre, il "wpa_supplicant" (il processo che si occupa di gestire la connessione WiFi, che è più complessa di quelle cablate) si lamenta perché non trova il relativo file di configurazione (per cui ovviamente non funziona).
    Ciao, Paolo.

    «Se tu hai una mela, e io ho una mela, e ce le scambiamo, allora tu ed io abbiamo sempre una mela per uno. Ma se tu hai un'idea, ed io ho un'idea, e ce le scambiamo, allora abbiamo entrambi due idee.»

Informazioni Thread

Users Browsing this Thread

Ci sono attualmente 3 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 3 ospiti)

Regole d'invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
nexthardware.com - © 2002-2018

Search Engine Optimization by vBSEO 3.6.1