Like Tree58Likes

AudioLinux - un nuovo Sistema Operativo per HQPlayer, ma non solo

Pagina 4 di 33
prima
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 ... ultimo
Visualizzazione dei risultati da 31 a 40 su 324
  1. #31
    ●⁞◌ Ȏrȉzzȏntέ Ðέglȋ ȨvέntȊ ◌⁞● L'avatar di Totocellux
    Registrato
    Aug 2008
    Località
    Palermo
    Messaggi
    2,938

    Predefinito

    quindi, un livello di DSP meno avanzato. Capisco.

    Grazie

  2. #32
    Moderatore L'avatar di bibo01
    Registrato
    Oct 2010
    Messaggi
    4,213
    configurazione

    Predefinito

    Originariamente inviato da Totocellux
    quindi, un livello di DSP meno avanzato. Capisco.

    Grazie

    Forse gli mancavano delle librerie e non gli andava di fare troubleshooting

  3. #33
    kibibyte
    Registrato
    Apr 2014
    Messaggi
    227

    Predefinito

    Messaggio per @krellz
    La tua casella di posta PM è piena e quindi non riesco a risponderti...

  4. #34
    gibibyte L'avatar di krellz
    Registrato
    Oct 2012
    Località
    Roma
    Messaggi
    882

    Predefinito

    stasera sto provando hqplayer (dopo mesi di impianto fermo e senza dac), confermo quanto già detto da Daniele: nel mio caso e con il mio nuovo dac Emm Labs DAC2X, hqplayer liscio suona meglio rispetto all'upsampling mode, devo provare cambiando i vari algoritmi di dither/noise shaping (se possono essere applicati anche senza interventi del motore di resamplers )
    Allora AudioLinux capita al momento giusto
    vorrei puntare sul solo MPD.
    sul nuovo NAA userò su due distinti hard disc, Audiolinux solo con MPD che verrà remotato (spero) da un app su tab samsung galaxy S, e sull'altro msata interno continuerò gli esperimenti con win server r2 2012 continuando ad usare un pc server con hqplayer .
    posterò le differenze e quale sistema risulterà migliore, almeno per i miei gusti

  5. #35
    Moderatore L'avatar di bibo01
    Registrato
    Oct 2010
    Messaggi
    4,213
    configurazione

    Predefinito

    Sul NAA non hai bisogno di MPD. Forse ti confondi e vuoi fare PC Server con 2 installazioni diverse

  6. #36
    gibibyte L'avatar di krellz
    Registrato
    Oct 2012
    Località
    Roma
    Messaggi
    882

    Predefinito

    Originariamente inviato da bibo01
    Sul NAA non hai bisogno di MPD. Forse ti confondi e vuoi fare PC Server con 2 installazioni diverse
    si intendevo usare il pc (naa)(quello appena fatto) che avrei usato per hqplayer, con Audiolinux ma solo in MPD, quindi remotarlo con una bella APP iconica, grafica e taggosa come è giusto che sia !!!
    cioè voglio provare a non usare hqplayer...
    Come posso sempre usarlo con un altro hd interno seguendo le esaurienti info dei nostri amici del forum (quindi con win server r2 2012 i vari AO e Jplay ecc..)
    farò con e senza poi tirerò le somme.

  7. #37
    pebibyte L'avatar di marcoc1712
    Registrato
    Jan 2013
    Messaggi
    4,640
    configurazione

    Predefinito

    Originariamente inviato da hifi25nl
    ...Mpd è la migliore applicazione per chi vuole riprodurre sotto linux i file musicali così come sono, cioè senza upsampling..
    Premessi i complimenti d'obbligo, mi permetto di dissentire con l'affermazione quotata.

    Nella mia esperienza, LMS + Squeezelite è immensamente più versatile di MPD, in particolare per librerie con > 50K brani, specie se organizzati per album. Tra i vari controller per MPD (mpc) disponibili non ne ho ancora trovato uno realmente in grado di gestire librerie di musica classica 'complesse' (cantata vale una prova), certamente nessuno (nemmeno cantata) è in grado di gestire correttamente i cue sheets. La riproduzione gapless in MPD non è sempre garantita.

    In ambiente distribuito (un server e più client, magari in multi room sincronizzato) MPD è estremamente lacunoso (volendo essere 'fair') e certamente il parco di funzionalità rese disponibili dalla struttura aperta a plugin ed alla ampia community di LMS è notevolmente maggiore, con particolare riguardo all'accesso a servizi on line.

    Non è a mio avviso un caso se molte distro 'musicali' quali Vortexbox, Volumio, RuneAudio,... hanno affiancato (quando non direttamente sostituito) squeezelite a MPD.

    Entrambi usano SOX (ed altre librerie) per upsampling e DSP vari, LMS però è multipiattaforma MPD no, LMS è compatibile con qualsiasi dispositivo UPNP/DLNA e può riprodurre DSD sia nativo che DOP, non mi risulta MPD (ma potrei sbagliare al riguardo).

    Sono entrambi valide soluzioni, ognuna con i suoi punti di forza e debolezza, non mi è chiarissimo il concetto di 'regolare la latenza' (se non tramite i parametri di ALSA), comunque la ricerca della latenza più bassa è un vantaggio in registrazione, ininfluente o quasi in riproduzione (per questo è importante in ambito pro), particolarmente nei nostri sistemi 'tradizionali' con un solo DAC.

    Jack - come qualsiasi mixer - è a mio avviso inutile nella migliore delle ipotesi (sempre limitatamente alla riproduzione), ma è un'opzione disponibile a qualsiasi player basato su linux, non solo a MPD.

    Per quello che vale, a mio personalissimo giudizio, limitatamente ai miei impianti, a parità di hw, S.O. ospite e configurazione ALSA non c'è alcuna percepibile differenza di qualità sonora.
    Ciao, Marco.

    "Any intelligent fool can make things bigger, more complex, and more violent. It takes a touch of genius -- and a lot of courage -- to move in the opposite direction."
    — E. F. Schumacher (mis-attributed to A. Einstein)
    ________________________________________________________________________________
    Autore della patch R2 per Squeezelite e del plugin C-3PO. note libere
    Logitech media Server 7.9 > miniPc + squeezelite-R2 / SB+ > "Lu Criaturu" NOS R2R DAC / AudioResearch DAC 1-20 >
    Klimo Merlino Gold TPS > DIS Interconnect > Kent Gold > Reference > Monitor Audio Studio 20 SE

  8. #38
    kibibyte
    Registrato
    Apr 2014
    Messaggi
    227

    Predefinito

    AudioLinux è un sistema che permette le scelte personali più varie. Chi ritiene che la latenza audio sia irrilevante per la riproduzione può far scegliere ad alsa che di default si assesterà su una latenza alta (HQPlayer per esempio è settato per latenze audio alte, mentre gli autori di Jplay affermano che con latenze basse il suono è migliore...). Tra le varie configurazioni ce n'è una "MPD standard latency" e un'altra "MPD low latency", poiché MPD (e anche Deadbeef) permettono di specificare i parametri.

    In archlinux LMS si può installare da AUR. Chi volesse utilizzarlo lo può sempre fare.

    Jack è molto scomodo da usare in ambiente audiophile poiché non è possibile fare la commutazione automatica della frequenza di campionamento. E' presente soprattutto per consentire di riprodurre i file midi. Alcuni sono di eccezionale qualità e, utilizzando come uso io un Bosendorfer 290 campionato, è possibile ottenere la versione moderna del "pianoforte automatico". In questo caso la latenza bassa è essenziale, pena un evidente effetto di "wow & flutter"

    Le mie opinioni personali sono contenute in una una email che ho inviato recentemente:
    "Secondo alcuni il suono diventa più preciso e secco con latenze basse e più morbido con latenze alte.
    La latenza non cambia molto a 44,1 kHz poiché con le schede USB il buffer non può scendere sotto un determinato valore caratteristico della scheda (la documentazione di XXhighend parla di questo problema)
    Con l'interfaccia firewire o schede audio interne tempo fa ero riuscito a raggiungere latenze audio inferiori a 1 ms. [...]
    Poco importa comunque per l'audio high-end. Quello che importa non è il ritardo (latenza audio) tra l'invio del segnale e la sua riproduzione.
    Un segnale con un ritardo di 20 ms ma che mantiene costante tale ritardo nel tempo avrebbe lo stesso effetto positivo di un segnale che mantiene un ritardo di 1ms (a meno che non dobbiamo suonare su una tastiera!)
    E' proprio per questo fatto fondamentale della non variazione del ritardo che un kernel realtime è fondamentale per la riproduzione audio corretta.
    Molto si è discusso del "bit perfect", ma dal punto di vista del segnale audio "bit perfect" non significa nulla (è importante se copiamo un file in modo che la copia sia identica all'originale) poiché l'arrivo a valle di un segnale con gli stessi bit ma la cui trasmissione ha subito ritardi variabili nel tempo sarebbe assolutamente deleterio per il segnale audio"

  9. #39
    pebibyte L'avatar di marcoc1712
    Registrato
    Jan 2013
    Messaggi
    4,640
    configurazione

    Predefinito

    Originariamente inviato da hifi25nl
    ...Poco importa comunque per l'audio high-end. Quello che importa non è il ritardo (latenza audio) tra l'invio del segnale e la sua riproduzione.
    Un segnale con un ritardo di 20 ms ma che mantiene costante tale ritardo nel tempo avrebbe lo stesso effetto positivo di un segnale che mantiene un ritardo di 1ms (a meno che non dobbiamo suonare su una tastiera!)...
    Esattamente quello che intendevo io.

    Jack per riprodurre Midi, ok, io parlavo di configurazione 'tipiche' stero due canali, in questo caso non so ma mi fido.

    La chiave è quello che hai scrito tu: 1 ms o 1 sec di ritardo, ove non ci sia un problema di sincronizzazione tra devices differenti è del tutto ininfluente, a condizione che tale ritardo rimanga inalterato in termini assoluti nel tempo. Per questo credo poco ai sistemi multicanale con stream e dac dedicati ai diversi canali (AVB).
    Ciao, Marco.

    "Any intelligent fool can make things bigger, more complex, and more violent. It takes a touch of genius -- and a lot of courage -- to move in the opposite direction."
    — E. F. Schumacher (mis-attributed to A. Einstein)
    ________________________________________________________________________________
    Autore della patch R2 per Squeezelite e del plugin C-3PO. note libere
    Logitech media Server 7.9 > miniPc + squeezelite-R2 / SB+ > "Lu Criaturu" NOS R2R DAC / AudioResearch DAC 1-20 >
    Klimo Merlino Gold TPS > DIS Interconnect > Kent Gold > Reference > Monitor Audio Studio 20 SE

  10. #40
    gibibyte L'avatar di krellz
    Registrato
    Oct 2012
    Località
    Roma
    Messaggi
    882

    Predefinito

    Originariamente inviato da marcoc1712
    Per quello che vale, a mio personalissimo giudizio, limitatamente ai miei impianti, a parità di hw, S.O. ospite e configurazione ALSA non c'è alcuna percepibile differenza di qualità sonora.
    ciao, non ho capito se ti riferisci ai differenti player generici a sistemi completi oppure alla sola differenza (che non ci sarebbe...) tra LMS e MPD ?

Pagina 4 di 33
prima
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 ... ultimo

Informazioni Thread

Users Browsing this Thread

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Regole d'invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
nexthardware.com
Testata Giornalistica iscritta al numero 2/2010 del Registro Stampe del Tribunale di Avezzano.
Direttore Responsabile, Giampietro Nonni
©2002-2017 - CREOInteractive s.a.s. - P.IVA 01576070666 - All rights reserved

Search Engine Optimization by vBSEO 3.6.1