Like Tree111Likes

Consigli per un server

Pagina 9 di 21
prima
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 ... ultimo
Visualizzazione dei risultati da 81 a 90 su 206
  1. #81
    kibibyte
    Registrato
    May 2012
    Messaggi
    308

    Predefinito

    Allora.
    Credo di essere riuscito a montare correttamente i miei 2 dischi e configurato correttamente il file fstab.
    Riesco a leggere e scrivere su entrambi.
    Ho fatto la modifica che mi stata suggerita: invece di usare la cartella media come mount-point, ho usato la cartella mnt.
    L'unica cosa particolare che adesso nel file manager NON vedo i due dischi elencati fra i dispositivi (cosa che succedeva prima, quando li avevo montati nella cartella media): vi accedo entrando nel filesystem e aprendo la cartella mnt...
    C'e' un modo "intelligente" per creare dei link che elenchino i due dischi separatamente dal disco di sistema?

    Altra domanda.
    Questa volta non sembra sia stato necessario il comando chown: anche prima di darlo, potevo gi leggere e scrivere sui dischi. Come mai?
    Inoltre: il comando viene, come dire, memorizzato? Nel senso: se io smonto i dischi e poi li rimonto il comando da ripetere?

  2. #82
    Super Moderatore L'avatar di frakka
    Registrato
    May 2001
    Località
    Casalecchio di Reno (Bo)
    Età
    41
    Messaggi
    23,050
    configurazione

    Predefinito

    Il file fstab viene ricaricato uguale ad ogni riavvio, le sue impostazioni costituiscono il "default" all'avvio del sistema.
    Se invece smonti i dischi, per rimontarlo uguali basta dare "mount -a", se invece vuoi cambiare opzioni o punto di mount, se i adeguare il comando ed eventualmente aggiornare il file fstab.
    Per il link, dovresti poter creare dei segnalibri nel tree del file manager... No?
    squonk likes this.

    Questa è la storia di 4 persone chiamate Ognuno, Qualcuno, Ciascuno e Nessuno. C'era un lavoro importante da fare e Ognuno era sicuro che Qualcuno lo avrebbe fatto. Ciascuno poteva farlo, ma Nessuno lo fece, Qualcuno si arrabbiò perché era il lavoro di Ognuno. Ognuno pensò che Ciascuno potesse farlo, ma Ognuno capì che Nessuno l'avrebbe fatto. Finì che Ognuno incolpò Qualcuno perché Nessuno fece ciò che Ciascuno avrebbe potuto fare.

  3. #83
    tebibyte L'avatar di UnixMan
    Registrato
    Sep 2013
    Messaggi
    2,511
    configurazione

    Predefinito

    Originariamente inviato da squonk
    Ho fatto la modifica che mi stata suggerita: invece di usare la cartella media come mount-point, ho usato la cartella mnt.
    se sono dischi "fissi", ti conviene definire dei punti di mount dedicati, ad es. /musica (o quel che sia). Puoi metterle dove ti pare, basta creare la/e dir che faranno da mount points.

    Originariamente inviato da squonk
    L'unica cosa particolare che adesso nel file manager NON vedo i due dischi elencati fra i dispositivi (cosa che succedeva prima, quando li avevo montati nella cartella media):
    se li hai aggiunti ad /etc/fstab (File System TABle) è normale: adesso sono definiti come parte dei file sistem standard. Il file manager ti fa vedere separatamente solo i file system "esterni" (che non sono definiti in /etc/fstab).

    Originariamente inviato da squonk
    Questa volta non sembra sia stato necessario il comando chown: anche prima di darlo, potevo gi leggere e scrivere sui dischi. Come mai?
    Inoltre: il comando viene, come dire, memorizzato? Nel senso: se io smonto i dischi e poi li rimonto il comando da ripetere?
    proprietari e permessi (di files e directory) sono caratteristiche che appartengono agli stessi, fanno parte del file system. Una volta che li hai cambiati, restano quelli "per sempre" (finché eventualmente non li cambi di nuovo).
    squonk likes this.
    Ciao, Paolo.

    «Se tu hai una mela, e io ho una mela, e ce le scambiamo, allora tu ed io abbiamo sempre una mela per uno. Ma se tu hai un'idea, ed io ho un'idea, e ce le scambiamo, allora abbiamo entrambi due idee.»

  4. #84
    kibibyte
    Registrato
    May 2012
    Messaggi
    308

    Predefinito

    Il file manager di default di Xfce (Thunar) non mi entusiasma.
    Sto cercando una alternativa che sia leggera, che abbia (possibilmente) doppio pannello (come Total Commander) e che non si tiri dietro troppa roba inutile.
    Mi sembra di aver individuato Xfe, ma ho visto che richiede l'installazione di diversi pacchetti, ed io non ho la competenza per capire se il tutto appesantirebbe il sistema oppure no.
    Forse mi faccio delle pare per niente, ma è tutta colpa vostra: siete troppo disponibili ed io mi sento in diritto di chiedervi (quasi!!!) tutto...

  5. #85
    tebibyte L'avatar di UnixMan
    Registrato
    Sep 2013
    Messaggi
    2,511
    configurazione

    Predefinito

    Originariamente inviato da squonk
    Il file manager di default di Xfce (Thunar) non mi entusiasma.
    Sto cercando una alternativa che sia leggera, che abbia (possibilmente) doppio pannello (come Total Commander) e che non si tiri dietro troppa roba inutile.
    mmh, forse anziché XFCE avresti dovuto installare KDE Plasma Desktop...

    (...o almeno "MATE", come ti avevo consigliato).

    Il file manager è strettamente integrato nel DE, quindi se ti vuoi tenere XFCE ti devi tenere anche Thunar... pena la perdita di un mucchio di funzionalità (incluso il desktop stesso). Nulla vieta di "affiancargliene" un altro ma, a quel punto, di solito conviene cambiare tutto il DE.

    BTW, potresti provare "Midnight Commander". È in modo testo (si usa da un terminale, o anche direttamente da console) e somiglia al vecchio "Norton Commander" di DOS (cui "total commander" si ispira, se non sbaglio). Il pacchetto da installare si chiama semplicemente "mc" (idem il comando da avviare). Leggerissimo, comodo e veloce.
    squonk likes this.
    Ciao, Paolo.

    «Se tu hai una mela, e io ho una mela, e ce le scambiamo, allora tu ed io abbiamo sempre una mela per uno. Ma se tu hai un'idea, ed io ho un'idea, e ce le scambiamo, allora abbiamo entrambi due idee.»

  6. #86
    kibibyte
    Registrato
    May 2012
    Messaggi
    308

    Predefinito

    Originariamente inviato da UnixMan
    mmh, forse anziché XFCE avresti dovuto installare KDE Plasma Desktop...

    (...o almeno "MATE", come ti avevo consigliato).

    Il file manager è strettamente integrato nel DE, quindi se ti vuoi tenere XFCE ti devi tenere anche Thunar... pena la perdita di un mucchio di funzionalità (incluso il desktop stesso). Nulla vieta di "affiancargliene" un altro ma, a quel punto, di solito conviene cambiare tutto il DE.

    BTW, potresti provare "Midnight Commander". È in modo testo (si usa da un terminale, o anche direttamente da console) e somiglia al vecchio "Norton Commander" di DOS (cui "total commander" si ispira, se non sbaglio). Il pacchetto da installare si chiama semplicemente "mc" (idem il comando da avviare). Leggerissimo, comodo e veloce.
    Hai ragione, dovevo ascoltarti.
    Ho preferito XFCE perchè ho pensato che fosse il DE più leggero.
    Riguardo al file manager.
    So che è strettamente connesso col DE prescelto (d'altronde è così anche in Windows, dove explorer è strettamente connesso col SO stesso), ma io nella mia ignoranza, speravo che non fosse una cosa così complicata installare un altro file manager da AFFIANCARE (non da sostituire) a quello di default.
    Comunque, i pacchetti che XFE si trascina dietro sono questi:
    codice:
    audacious
    audacious-plugins
    audacious-plugins-data
    libaudclient2
    libaudcorel
    libavcodec54
    libavformat54
    libavutil52
    libbinio1ldbl
    libcddb2
    libcuel
    Iibfaad2
    libfile-basedir-perl
    libfile-desktopentry-perl
    libfile-mimeinfo-perl
    libfluidsynthl
    libfox-1.6-0
    libguessl
    liblircclientO
    libmmsO
    libmowgli2
    libmpgl23-0
    libsidplayfp
    p7zip-full
    xarchiver
    xdg-utils
    xfe-il8n
    xfe-themes
    Se hanno un impatto risibile sul sistema, posso anche installarlo e provarlo.
    Mi chiedo se è facile nel caso (con tutti questi pacchetti) tornare indietro: la disinstallazione qui mi sembra (da perfetto ignorante di linux) addirittura più complessa che in Windows...

  7. #87
    Super Moderatore L'avatar di frakka
    Registrato
    May 2001
    Località
    Casalecchio di Reno (Bo)
    Età
    41
    Messaggi
    23,050
    configurazione

    Predefinito

    Soprattutto all'inizio non aver paura di sperimentare: al massimo, se gestisci bene i dischi dati, una riformattata veloce serve a prendere confidenza.
    UnixMan and squonk like this.

    Questa è la storia di 4 persone chiamate Ognuno, Qualcuno, Ciascuno e Nessuno. C'era un lavoro importante da fare e Ognuno era sicuro che Qualcuno lo avrebbe fatto. Ciascuno poteva farlo, ma Nessuno lo fece, Qualcuno si arrabbiò perché era il lavoro di Ognuno. Ognuno pensò che Ciascuno potesse farlo, ma Ognuno capì che Nessuno l'avrebbe fatto. Finì che Ognuno incolpò Qualcuno perché Nessuno fece ciò che Ciascuno avrebbe potuto fare.

  8. #88
    tebibyte L'avatar di UnixMan
    Registrato
    Sep 2013
    Messaggi
    2,511
    configurazione

    Predefinito

    Originariamente inviato da squonk
    Ho preferito XFCE perchè ho pensato che fosse il DE più leggero.
    in quanto a leggerezza c'è di meglio... vedi ad es.: http://antix.mepis.org

    In effetti, molti anni fa XFCE nacque proprio come alternativa semplice e leggera a Gnome. Da allora hanno aggiunto via via più funzionalità ed "abbellimenti" vari, cosa che però purtroppo lo ha reso sempre più "pesante". L'introduzione delle librerie gtk3 al posto delle buone vecchie gtk2 ci ha messo il carico da 11. Pur restando sicuramente più semplice e leggero di Gnome3, in assoluto non è più così vantaggioso. Per assurdo, oggi come oggi non è sostanzialmente più leggero e veloce del molto più completo e funzionale MATE (che è un "fork" del buon vecchio Gnome2). Anzi, su macchine datate (specie per quanto riguarda la scheda grafica), MATE risulta molto più veloce e reattivo di XFCE e perfino di LXDE! :o

    Se non si vuole rinunciare ad un DE più o meno completo ed integrato (...altrimenti la cosa migliore è utilizzare solo un window-manager tipo "OpenBox" o "IceWM", ecc), attualmente conviene probabilmente orientarsi su LXQT (il successore di LXDE, basato sulle librerie QT anziché sulle gtk). Oppure, una ottima alternativa potrebbe essere "Enlightenment".

    LXQT è ormai disponibile su tutte le maggiori distribuzioni, ma se vuoi quello forse ti conviene installare "siduction". Per il secondo ("E") puoi dare una occhiata a Bodhi Linux (basato su Ubuntu LTS).

    Originariamente inviato da squonk
    speravo che non fosse una cosa così complicata installare un altro file manager da AFFIANCARE (non da sostituire) a quello di default.
    Dipende. In alcuni casi non ci sono problemi, in altri possono essercene. Nel caso di XFE non dovrebbero.

    Se però cerchi la massima leggerezza, potresti vedere se c'è un sistema con una GUI basata proprio su quello. Ad es. prova a dare una occhiata a "debox". Oppure ad es. potresti provare ad utilizzare LXQT o LXDE, provando a sostituire pcmanfm con XFE.

    Prova a dare una occhiata anche a queste (made in Italy):

    SalentOS | Official Site

    Semplice


    Originariamente inviato da squonk
    Comunque, i pacchetti che XFE si trascina dietro sono questi:
    audacious è un media player... evidentemente lo usa come "helper" app per aprire i file audio. Verosimilmente dovrebbe essere solo un "recommend", quindi puoi fare a meno di installarlo.

    Originariamente inviato da squonk
    Se hanno un impatto risibile sul sistema, posso anche installarlo e provarlo.
    sì, nessun problema.

    Originariamente inviato da squonk
    Mi chiedo se è facile nel caso (con tutti questi pacchetti) tornare indietro: la disinstallazione qui mi sembra (da perfetto ignorante di linux) addirittura più complessa che in Windows...
    no, perché mai? Lo disinstalli dal package manager così come lo hai installato, che problema c'è?

    Comunque, se vuoi "sentirti a casa", probabilmente ti converrebbe provare questo: Zorin OS - Home

    DistroWatch.com: Zorin OS
    squonk likes this.
    Ciao, Paolo.

    «Se tu hai una mela, e io ho una mela, e ce le scambiamo, allora tu ed io abbiamo sempre una mela per uno. Ma se tu hai un'idea, ed io ho un'idea, e ce le scambiamo, allora abbiamo entrambi due idee.»

  9. #89
    kibibyte
    Registrato
    May 2012
    Messaggi
    308

    Predefinito

    Grazie per i suggerimenti: è davvero TANTA roba!!! (ed io un po' mi ci perdo)

    Come dice frakka, non mi spaventa l'idea di ripartire da zero formattando tutto: attualmente non ho una situazione sul server tale per cui ricominciare da zero risulti troppo scomodo.
    Comunque, pensando a quanto ci ho messo ad avere una versione funzionante di Ubuntu Server, ripartirei da zero solo nel caso di avere le idee chiare ed una alternativa davvero valida.

    Paolo: mi hai suggerito tante cose. Alcune sono distro vere e proprie, altre no.
    L'idea iniziale, era quella di scegliere un SO compatibile con il mio hardware, o che comunque desse meno problemi possibile.
    Tolto il problema del controller RAID (per cui la HP rilascia i driver solo per Red Hat e Suse), credo che nessuna delle distro linux abbia problemi di compatibilità (anche se Ubuntu Server è "quasi" ufficialmente supportato, visto che viene esplicitamente riportato fra i SO, una volta settato il controller come controller SATA).
    Ovviamente io ho bisogno di un SO stabile, efficiente, leggero, che permetta di gestire facilmente una macchina che è pensata per stare accesa 24/24 e 7/7 e che fornisca alcuni servizi di base (file server, server multimediale).
    L'interfaccia grafica mi interessa per non dover ricorrere alla linea di comando almeno per le operazioni di base.

    Della mia attuale configurazione l'unica cosa che trovo scomoda è il file manager (su Windows uso da anni Freecommander che con il doppio pannello rende davvero comodissimo alcune operazione come copia e spostamento di file). Inoltre non trovo efficientissimo l'uso di VNC (sempre meglio di TeamViewer, che funziona, ma è ancora peggio in termini di refresh delle schermate). e non capisco se queste performance dipendano dal sistema stesso, da VNC o da cos'altro (lo dico perchè se nella rete di casa mi connetto via Desktop Remoto al mio server con Windows davvero NON si percepisce alcuna fatica nel refresh delle pagine, sembra davvero di lavorare direttamente sulla macchina).

    Sono cose di poco conto (il file manager direttamente sulla macchina come il controllo remoto non sono cose che si usano così di frequente), ma dato che credo il mondo linux offra tante soluzioni davvero valide, credo che la ricerca di quella più soddisfacente per le proprie esigenze sia una cosa legittima.

    A proposito, con VNC ho anche una sorta di problema vero e proprio: all'avvio della macchina VNC non parte, si avvia solo se faccio il login nella schermata iniziale.
    Invece Teamviewer parte con il sistema operativo: infatti, quando si verifica un reboot del sistema, prima mi connetto con TV per eseguire il login, dopo riesco a far partire VNC.
    Strano perchè ho seguito una guida che mi indicava di come far partire VNC server all'avvio del sistema, ma sembra che si avvii solo al login dell'utente...

    Detto questo.
    Dando una occhiata rapida ai tuoi consigli sono un po' disorientato: francamente non saprei quale scelta risponda meglio alle mie esigenze riportate qui sopra.
    Ad esempio: Zorin me lo consigli perchè richiama di più il desktop Windows? Interfacce grafiche completamente diverse non mi spaventano, quindi non è una cosa che metto in cima alla lista delle mie priorità...
    Quindi quale potrebbe essere una scelta ottimale? Ubuntu Server con Mate? Una distro scelta fra quelle che mi hai indicato?

    Comunque ringrazio te e frakka perchè continuate a seguirmi e guidarmi in questa avventura!

  10. #90
    tebibyte L'avatar di UnixMan
    Registrato
    Sep 2013
    Messaggi
    2,511
    configurazione

    Predefinito

    Originariamente inviato da squonk
    L'idea iniziale, era quella di scegliere un SO compatibile con il mio hardware, o che comunque desse meno problemi possibile.
    da questo punto di vista, sostanzialmente l'una vale l'altra. le interfacce ed i dettagli possono cambiare anche radicalmente, ma alla fine il kernel è sempre Linux. E, a livello di compatibilità hardware, è quello che conta. Qualsiasi distribuzione recente non dovrebbe avere problemi.

    Considera poi che in pratica la maggior parte delle infinite varianti che ci sono in giro sono in realtà niente altro che versioni più o meno "rimaneggiate" delle poche distribuzioni "principali".

    Originariamente inviato da squonk
    Ovviamente io ho bisogno di un SO stabile, efficiente, leggero, che permetta di gestire facilmente una macchina che è pensata per stare accesa 24/24 e 7/7 e che fornisca alcuni servizi di base (file server, server multimediale).
    anche in questo sono (quasi) tutte sostanzialmente equivalenti. Ovviamente il rischio di bug che compromettono la stabilità (e/o creano altri problemi) di solito è maggiore con le distribuzioni "minori" rispetto a quelle principali. Ma, salvo cose veramente mal fatte, di solito problemi di stabilità non ce ne sono.

    Originariamente inviato da squonk
    Inoltre non trovo efficientissimo l'uso di VNC (sempre meglio di TeamViewer, che funziona, ma è ancora peggio in termini di refresh delle schermate). e non capisco se queste performance dipendano dal sistema stesso, da VNC o da cos'altro
    che versione usi? ce ne sono diverse. Occhio anche al client: così come i server, anche i client hanno set di funzionalità diverse; se quelle del client non si "combinano" bene con quelle del server, le prestazioni ne risentono. Occhio anche alle opzioni.

    Prova a dare un occhio anche a XRDP.

    Ovviamente, per l'accesso remoto la cosa più veloce è non utilizzare i desktop grafici ma lavorare in modo testo su un terminale via SSH (e.g., PuTTY), eventualmente con l'ausilio di interfacce "semi-grafiche" come il già citato "mc".

    In origine i sistemi Unix disponevano di un proprio modo nativo per gestire la grafica in remoto... infatti X11 (che è tutt'ora, sebbene probabilmente non per molto, il server grafico sul quale si appoggiano tutte le GUI) è intrinsecamente basato su un modello "client-server", ed è nato pensando proprio alle necessità di accesso remoto. I sistemi basati su X11 avevano già il desktop remoto (ma si possono avviare in remoto anche singole applicazioni, che è meglio) quando sui PC il sistema più moderno era il DOS... sfortunatamente la mania di aggiungere sempre più orpelli inutili ("bells & wistles") alle interfacce grafiche ha di fatto reso pressoché inutilizzabile quel (comodissimo e potentissimo) sistema con la maggior parte delle applicazioni moderne. Per correre dietro alle cretinate di M$ ed Apple, anziché andare avanti siamo andati indietro.

    Originariamente inviato da squonk
    A proposito, con VNC ho anche una sorta di problema vero e proprio: all'avvio della macchina VNC non parte, si avvia solo se faccio il login nella schermata iniziale.
    per come funzionano di solito le cose, è abbastanza ovvio... ma volendo si può rimediare (di solito non si fa, perché la cosa implica problemi di sicurezza: non per caso i sistemi windows sono dei veri colabrodo, da questo punto di vista. Però per un uso domestico grossi problemi non ce ne sono).

    Originariamente inviato da squonk
    Strano perchè ho seguito una guida che mi indicava di come far partire VNC server all'avvio del sistema, ma sembra che si avvii solo al login dell'utente...
    quale guida?

    Originariamente inviato da squonk
    Ad esempio: Zorin me lo consigli perchè richiama di più il desktop Windows?
    sì. Essendo basato su Ubuntu, per il resto non dovrebbero esserci grandi differenze rispetto a ciò che hai ora.

    Originariamente inviato da squonk
    Quindi quale potrebbe essere una scelta ottimale? Ubuntu Server con Mate? Una distro scelta fra quelle che mi hai indicato?
    come detto, da un punto di vista pratico per quello che devi farci una qualsiasi distribuzione basata su Debian (o su Ubuntu, che a sua volta è basata su Debian, pur non essendo direttamente "compatibile" con questa) va bene. Ovviamente andrebbero benissimo anche altre (ad es. SuSe/OpenSuse), ma alcune (ad es. CentOS) sono meno adatte ai novizi o meno indicate per altri motivi.

    Ubuntu con MATE potrebbe essere una ottima scelta. Però, a quel punto, anziché aggiungere MATE alla versione server forse installerei direttamente Ubuntu MATE o, meglio ancora, Mint. Ti risparmi un sacco di possibili rogne. Comunque, visto che il sistema di base ce l'hai già, per provare fai presto a togliere XFCE e mettere MATE. Allo stesso modo potresti provare anche "Plasma Desktop" (KDE). È un po' più pesante, ma con quella macchina non credo proprio che la cosa ti crei problemi... il più "pesante" dei Linux è comunque molto più leggero di un windows 10.
    squonk likes this.
    Ciao, Paolo.

    «Se tu hai una mela, e io ho una mela, e ce le scambiamo, allora tu ed io abbiamo sempre una mela per uno. Ma se tu hai un'idea, ed io ho un'idea, e ce le scambiamo, allora abbiamo entrambi due idee.»

Pagina 9 di 21
prima
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 ... ultimo

Informazioni Thread

Users Browsing this Thread

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Regole d'invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
nexthardware.com - © 2002-2018

Search Engine Optimization by vBSEO 3.6.1