Like Tree111Likes

Consigli per un server

Pagina 5 di 21
prima
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 ... ultimo
Visualizzazione dei risultati da 41 a 50 su 206
  1. #41
    tebibyte L'avatar di UnixMan
    Registrato
    Sep 2013
    Messaggi
    2,511
    configurazione

    Predefinito

    Originariamente inviato da frakka
    Nel caso di CentOS, io non sono riuscito a trovare i codec per i formati audio neppure nei repo EPEL ma magari non ci ho guardato abbastanza bene.
    mmh, ci siamo fraintesi. Mi era parso di capire che ti riferissi (anche?) alla Ubuntu server. Se ti riferivi alla CentOS (o ad altre distribuzioni simili) in effetti è così, sebbene almeno per le varie distro "RHEL-compatibili" (RHEL stessa, CentOS, "Scientific Linux", ecc) esistano diversi repositories aggiuntivi di terze parti (ad es. LinuxTECH.NET, nux-dextop, ecc) per renderle adatte anche all'uso desktop. Però non è certo una cosa che mi sentirei di consigliare ad un neofita...

    Io invece mi riferivo proprio alla "Ubuntu server" che, così come tutte le altre della stessa famiglia, altro non è che una diversa selezione di pacchetti presi dai medesimi repository. In effetti le varie Ubuntu, Kubuntu, Mubuntu, Xubuntu, Lubuntu, ecc., server inclusa, sono sostanzialmente una unica distribuzione con diversi "preset" (infatti si può passare dall'una all'altra a colpi di package manager, senza bisogno di reinstallare). Anche le Mint (tranne ovviamente le LMDE) non sono altro che Ubuntu "rimaneggiate" con diversi preset, ma in questo caso ci sono anche alcuni repository aggiuntivi (che in alcuni casi sostituiscono alcuni pacchetti della distro madre). Non di meno, se si è abbastanza smaliziati, non è difficile trasformare una *buntu in una Mint o viceversa utilizzando aptitude.

    Originariamente inviato da frakka
    Solo per completezza, preciso che CentOS e Red Hat sono due realtà completamente distinte anche se CentOS è costruita sui sorgenti di Red Hat e recentemente hanno stretto accordi di collaborazione.
    certamente. Anzi, ho il sospetto che quelli di RH non siano stati troppo felici della nascita di CentOS...
    Ultima modifica di UnixMan : 02-03-2016 a 23:20
    Ciao, Paolo.

    «Se tu hai una mela, e io ho una mela, e ce le scambiamo, allora tu ed io abbiamo sempre una mela per uno. Ma se tu hai un'idea, ed io ho un'idea, e ce le scambiamo, allora abbiamo entrambi due idee.»

  2. #42
    kibibyte
    Registrato
    May 2012
    Messaggi
    308

    Predefinito

    Dimenticavo una cosa.
    Le varie distro linux permettono la scelta fra diversi ambienti grafici, da quel che mi sembra di vedere anche CentOS.
    Per quel poco che ne so, le verie interfacce (Gnome, KDE, ...) non sono del tutto equivalenti.
    Per CentOS c'è una interfaccia grafica, per così dire, di riferimento? o comunque da preferire?

    EDIT
    Ho avviato l'installazione della CentOS su una macchina virtuale.
    La scelta della configurazione iniziale non è facile: ci sono molte configurazioni proposte che possono essere modificate.
    Io ho scelto Server con GUI, ma sono stato indeciso su molti dei pacchetti che si potevano aggiungere.
    Ho notato tra l'altro molte voci relative alla virtualizzazione, ma non ho capito se si riferiscono a cose che riguardano CentOS quando è installato su una macchina virtuale (sarebbe il caso di vSphere, ad esempio) oppure se sono funzionalità che rendono CentOS in grado di ospitare macchine virtuali...
    Provo a cercare documentazione su queste opzioni, poi magari chiedo qui...
    Ultima modifica di squonk : 03-03-2016 a 01:05

  3. #43
    tebibyte L'avatar di UnixMan
    Registrato
    Sep 2013
    Messaggi
    2,511
    configurazione

    Predefinito

    Originariamente inviato da squonk
    Per quel poco che ne so, le verie interfacce (Gnome, KDE, ...) non sono del tutto equivalenti.
    ni. Senza dubbio ci sono delle differenze ma, dal punto di vista della funzionalità, quelle "maggiori" sono più o meno equivalenti. Le differenze aumentano andando verso quelle più semplici/"leggere" (XFCE, LXDE, ecc). La scelta tra una GUI e l'altra è soprattutto una questione di "gusti" personali. Oltre a quelli, un altro parametro di scelta può essere nella migliore o peggiore integrazione con il sistema, i relativi strumenti di configurazione/gestione guidata (ove presenti), ecc.

    Originariamente inviato da squonk
    Per CentOS c'è una interfaccia grafica, per così dire, di riferimento?
    non so se per quella distribuzione si possa parlare di una GUI "di riferimento"... di fatto è pensata soprattutto per sistemi server (senza UI). Provala, ma in generale non la vedo troppo adatta ad utenti inesperti.

    Originariamente inviato da squonk
    Ho notato tra l'altro molte voci relative alla virtualizzazione, ma non ho capito se si riferiscono a cose che riguardano CentOS quando è installato su una macchina virtuale (sarebbe il caso di vSphere, ad esempio) oppure se sono funzionalità che rendono CentOS in grado di ospitare macchine virtuali...
    ci sono entrambe.
    squonk likes this.
    Ciao, Paolo.

    «Se tu hai una mela, e io ho una mela, e ce le scambiamo, allora tu ed io abbiamo sempre una mela per uno. Ma se tu hai un'idea, ed io ho un'idea, e ce le scambiamo, allora abbiamo entrambi due idee.»

  4. #44
    Super Moderatore L'avatar di frakka
    Registrato
    May 2001
    Località
    Casalecchio di Reno (Bo)
    Età
    41
    Messaggi
    23,050
    configurazione

    Predefinito

    L'ambiente desktop "standard" di CentOS è GNOME e dovrebbe esserci un preset di installazione che prevede l'installazione di un "server with GUI".

    Un consiglio: installa in modalità workstation (GUI e altre amenità) e poi deciderai cosa ti serve e cosa no. Non ci sono differenze funzionali tra l'installazione server completa e una installazione workstation a parte la suite di software preinstallata, per un neofita la parte grafica è estremamente comoda (quasi essenziale) per non stancarsi troppo in fretta.

    Io ultimamente sto usando sempre "Mate", anche se in po' limitato, perché i nuovi DE (desktop environment) proprio non li digerisco.
    Dato che il tuo server immagino monti una scheda grafica limitata (non ho controllato), tieni in considerazione anche questa possibilità perché le nuove interfacce sono molto colorate ma troppo pesanti per molte schede server.
    squonk and UnixMan like this.

    Questa è la storia di 4 persone chiamate Ognuno, Qualcuno, Ciascuno e Nessuno. C'era un lavoro importante da fare e Ognuno era sicuro che Qualcuno lo avrebbe fatto. Ciascuno poteva farlo, ma Nessuno lo fece, Qualcuno si arrabbiò perché era il lavoro di Ognuno. Ognuno pensò che Ciascuno potesse farlo, ma Ognuno capì che Nessuno l'avrebbe fatto. Finì che Ognuno incolpò Qualcuno perché Nessuno fece ciò che Ciascuno avrebbe potuto fare.

  5. #45
    kibibyte
    Registrato
    May 2012
    Messaggi
    308

    Predefinito

    Vi ringrazio per le risposte!
    Oggi ho fatto ben due cose: ho usato il service pack per aggiornare i firmware del server (avevo poca roba, l'unica cosa strana è che mi segnalava di aggiornare il bios, ma poi indicava che la versione installata era la stessa che voleva installare; mah), e poi ho tentato di installare ESXi.
    Per fare la seconda cosa ho usato l'immagine custom dell'HP, come da istruzioni. Ho installato il tutto sul disco SSD e tutto sembra andato a buon fine.
    Peccato che il server non riesca a fare il boot dal disco SSD!
    Sul controller SATA (ricordo che l'ho settato come tale, non come controller raid) sono installati 3 HDD: quando però in fase di boot il controller elenca gli HDD presenti, li riporta con il disco SSD in ultima posizione (questo per come sono connessi alla motherboard).
    Ho ovviamente controllato l'ordine di boot dei vari device, ma non c'è verso, nemmeno se provo a fare l'override del boot.
    Le cose sono due: o l'installazione di ESXi non è andata a buon fine, o c'è qualcosa che devo impostare nel bios per far partire sto benedetto HDD...

  6. #46
    Super Moderatore L'avatar di frakka
    Registrato
    May 2001
    Località
    Casalecchio di Reno (Bo)
    Età
    41
    Messaggi
    23,050
    configurazione

    Predefinito

    Installa con solo il disco di boot collegato e vedi se così parte.
    squonk likes this.

    Questa è la storia di 4 persone chiamate Ognuno, Qualcuno, Ciascuno e Nessuno. C'era un lavoro importante da fare e Ognuno era sicuro che Qualcuno lo avrebbe fatto. Ciascuno poteva farlo, ma Nessuno lo fece, Qualcuno si arrabbiò perché era il lavoro di Ognuno. Ognuno pensò che Ciascuno potesse farlo, ma Ognuno capì che Nessuno l'avrebbe fatto. Finì che Ognuno incolpò Qualcuno perché Nessuno fece ciò che Ciascuno avrebbe potuto fare.

  7. #47
    kibibyte
    Registrato
    May 2012
    Messaggi
    308

    Predefinito

    Originariamente inviato da frakka
    Installa con solo il disco di boot collegato e vedi se così parte.
    Hai ragione, non ci ho pensato.
    Ho fatto la prova: scollegati gli altri due dischi e lasciato collegato solo il disco SSD. Il tutto parte normalmente!
    Quindi: se al controller sono collegati più HDD, in fase di boot controlla solo il primo HDD e poi passa oltre (sigh!).
    La numerazione dei dischi nel controller dipende dal cavo con cui sono collegati (per quelli collocati nella "gabbia" e connessi alla motherboard con un unico connettore) o dalla porta SATA (per i dischi presenti nei vani dei device ottici).
    Purtroppo non riesco a spostare fisicamente il disco SSD (adesso alloggiato nel vano ODD, si chiama così?) e nemmeno utilizzare il connettore che corrisponde al numero 1 perchè non ci arriva.
    Purtroppo non ho nemmeno capito come fare per variare l'ordine di boot dei dischi collegati al controller: nel bios posso solo indicare in quale posto collocare il controller in fase di boot, ma non ho idea di come far partire il sistema dal disco SSD...

  8. #48
    Super Moderatore L'avatar di frakka
    Registrato
    May 2001
    Località
    Casalecchio di Reno (Bo)
    Età
    41
    Messaggi
    23,050
    configurazione

    Predefinito

    Bisognerebbe avere il BIOS sotto mano... O almeno il manuale della mobo.
    squonk likes this.

    Questa è la storia di 4 persone chiamate Ognuno, Qualcuno, Ciascuno e Nessuno. C'era un lavoro importante da fare e Ognuno era sicuro che Qualcuno lo avrebbe fatto. Ciascuno poteva farlo, ma Nessuno lo fece, Qualcuno si arrabbiò perché era il lavoro di Ognuno. Ognuno pensò che Ciascuno potesse farlo, ma Ognuno capì che Nessuno l'avrebbe fatto. Finì che Ognuno incolpò Qualcuno perché Nessuno fece ciò che Ciascuno avrebbe potuto fare.

  9. #49
    kibibyte
    Registrato
    May 2012
    Messaggi
    308

    Predefinito

    Nel bios si può solo assegnare una priorità a TUTTO il controller: ho cercato dappertutto la possibilità di scegliere l'ordine dei dischi, ma non ho trovato nulla.
    Ho anche provato ad utilizzare il software fornito da HP per la gestione dei dischi (Offline HP Smart Storage Administrator Utility) che è una ISO avviabile, ma non vede il controller!
    Potrebbe dipendere dal fatto che uso il controller in SATA mode, invece che come controller raid...
    Oppure mi sfugge qualcosa.
    Provo a chiedere nel forum ufficiale.

  10. #50
    Super Moderatore L'avatar di frakka
    Registrato
    May 2001
    Località
    Casalecchio di Reno (Bo)
    Età
    41
    Messaggi
    23,050
    configurazione

    Predefinito

    Originariamente inviato da squonk
    Hai ragione, non ci ho pensato.
    Ho fatto la prova: scollegati gli altri due dischi e lasciato collegato solo il disco SSD. Il tutto parte normalmente!
    Quindi: se al controller sono collegati più HDD, in fase di boot controlla solo il primo HDD e poi passa oltre (sigh!).
    La numerazione dei dischi nel controller dipende dal cavo con cui sono collegati (per quelli collocati nella "gabbia" e connessi alla motherboard con un unico connettore) o dalla porta SATA (per i dischi presenti nei vani dei device ottici).
    Purtroppo non riesco a spostare fisicamente il disco SSD (adesso alloggiato nel vano ODD, si chiama così?) e nemmeno utilizzare il connettore che corrisponde al numero 1 perchè non ci arriva.
    Purtroppo non ho nemmeno capito come fare per variare l'ordine di boot dei dischi collegati al controller: nel bios posso solo indicare in quale posto collocare il controller in fase di boot, ma non ho idea di come far partire il sistema dal disco SSD...
    Nel BIOS dovrebbe esserci una voce per indicare "ODD" (optical disk drive) come periferica di avvio. Prova ad impostare quella.
    squonk likes this.

    Questa è la storia di 4 persone chiamate Ognuno, Qualcuno, Ciascuno e Nessuno. C'era un lavoro importante da fare e Ognuno era sicuro che Qualcuno lo avrebbe fatto. Ciascuno poteva farlo, ma Nessuno lo fece, Qualcuno si arrabbiò perché era il lavoro di Ognuno. Ognuno pensò che Ciascuno potesse farlo, ma Ognuno capì che Nessuno l'avrebbe fatto. Finì che Ognuno incolpò Qualcuno perché Nessuno fece ciò che Ciascuno avrebbe potuto fare.

Pagina 5 di 21
prima
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 ... ultimo

Informazioni Thread

Users Browsing this Thread

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Regole d'invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
nexthardware.com - © 2002-2018

Search Engine Optimization by vBSEO 3.6.1