Il NAA, questo sconosciuto...

Pagina 8 di 31
prima
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 ... ultimo
Visualizzazione dei risultati da 71 a 80 su 302
  1. #71
    kibibyte L'avatar di pocarrie
    Registrato
    Feb 2012
    Età
    54
    Messaggi
    262
    configurazione

    Predefinito Confronto NAA: Zotac vs Cubox-i

    Qualche aggiornamento...

    Ci ho sbattuto un po', ma alla fine ho ottenuto qualche risultato...

    Dunque, ho ricevuto il mini-pc Zotac pico PI320-W3, con Win 8.1 N preinstallato (versione a 32bit).
    All'inizio non capivo perché non funzionava l'eseguibile del networkaudiod 3.0.0, poi Miska mi ha spiegato che era solo in versione 64bit, adesso sul suo sito ha aggiunto la versione 3.0.1 che ha due diverse opzioni, per sistemi x86 e x64.
    Sullo Zotac ho effettuato alcune ottimizzazioni, tipo impostare lo spegnimento dello schermo dopo un minuto, disattivare tutti gli effetti grafici, disabilitare wifi e Bluetooth, rimuovere tutti i programmi ad avvio automatico.
    Attualmente all'avvio carica esclusivamente il networkaudiod (messo nella cartella esecuzione automatica) e unified server remote per spegnerlo anche da iPhone/iPad.
    In totale sono attivi 35 processi, risultato non molto dissimile da quello ottenibile con lo script di ottimizzazione di Computer Audio Design, che ho anche provato, ma poi ho dovuto disinstallarlo perché causava troppi problemi.

    Ho sperimentato inizialmente diversi dropouts, specie per 6144000, poi ho provato a modificare le impostazioni della connessione ethernet, impostando "100 mbps Full Duplex" anziché "negoziazione automatica" (lo Zotac non ha il gigabit, va a 10/100) e ha funzionato.
    Ho anche assegnato priorità 1 all'IRQ che serve la radice dell'ethernet e dell'usb, e qui sta un punto negativo e una sorpresa spiacevole, perché mi sono accorto che l'ethernet e il controller usb sono in comune, la scheda ethernet in realtà è una Realtek USB; credo che forse questo spieghi perché, specie con upsampling molto spinto (DSD256, che ho potuto sperimentare con il dac iFi idsd Nano), continuano a esserci vari dropouts e interruzioni della riproduzione anche di un secondo o due.

    La conferma è arrivata quando come NAA ho provato il portatile Asus con Win 8.1 64 bit e cpu i5, in questo caso tutto fila liscio anche a risoluzioni elevatissime.

    Poiché lo Zotac ha come dato di targa 5volts/3 ampere, ho provato ad alimentarlo in lineare con lo stesso Teradak da 1 ampere (valore non modificabile), impostato a 5volts, che usavo per alimentare il Cubox-i, addirittura con lo stesso cavettino di collegamento, e quindi ho potuto effettuare una comparazione fra i due apparecchi.
    Lo Zotac si accende anche con tale "sottoalimentazione", anche con attaccati tastiera e mouse usb con cavi, e con monitor HDMI collegato (ma al momento delle prove ho staccato tutto e ho comandato da unified remote), credo però che potrebbero esserci dei problemi ove ci si attacchi anche un dac che prende l'alimentazione dal pc (cosa che non fa il Supremo, che non ne ha bisogno nemmeno come "sensing").

    Per rendere la prova un po' più attendibile ho settato in HQPlayer come output SDM 5644800 (dsd128), in un caso e nell'altro, ma bisogna considerare che mentre col Cubox-i ho dovuto impostare l'uscita SDM in modalità DoP, con lo Zotac ho potuto sfruttare l'ASIO nativo (la prova l'ho effettuata infatti con il dac North Star Supremo, il cui ricevitore Amanero non ha ancora i driver specifici per accettare il dsd nativo da Linux).

    Le differenze mi sono sembrate in verità non eclatanti, ma comunque avvertibili, a vantaggio della soluzione Windows/ASIO nativo (Zotac, nella fattispecie), per un senso di maggiore focalizzazione, di maggiore "aria" e "presenza" degli strumenti ed esecutori.
    Il suono con lo Zotac mi è parso leggermente più levigato, più naturale, con appena minor durezza digitale e minor presenza delle sibilanti.
    Naturalmente ho avuto cura di lasciare esattamente allo stesso livello la manopola del pre (ma, per i più pignoli, preciso che non ho effettuato una verifica strumentale del livello sonoro nei due casi).

    So che Miska non la pensa così in generale, lui sostiene (per l'utilizzo come NAA) la superiorità del Linux, o, per meglio dire, afferma che Linux in DoP (o in dsd nativo ma al momento solo con alcuni dac che ci sono sul mercato) è sempre una certezza, mentre con Windows varia da caso a caso, dipende molto dalla bontà dei drivers ASIO per come approntati dal produttore del dac.

    A questo proposito devo sottolineare - ricollegandomi ad una chiarimento fornito da Miska su CA - che, per i dac che hanno un proprio pannello di controllo software, come ad es. l'Ifi, conviene impostare da lì il buffer settings ASIO, lasciandolo al valore più alto possibile (8192), mentre in HQPlayer il relativo valore va lasciato "default", proprio al fine di consentire al dac di gestire lui il buffer.
    Invece in dac che non hanno un pannello di controllo software, come il mio North Star Supremo, l'unica regolazione possibile è il buffer settings interno ad HQPlayer, qui si tratta di fare delle prove, partendo da default e poi salendo se si riscontrano problemi nella riproduzione (impostare comunque ad almeno a 50ms, perché per un flusso dsd256 siamo a circa 22-23ms).

    Mi riservo comunque di fare altre prove fra qualche giorno, quando mi tornerà il Supremo, che proprio oggi ho mandato alla North Star per farlo aggiornare in modo che legga anche il DSD256; condurrò anche una prova molto interessante che mi ha proposto bibo, e di cui parlerò più avanti... (scusa bibo se non l'ho ancora fatta, ma la curiosità di provare il nuovo arrivato era troppa, e poi voglio effettuarla con il dac Supremo, ma, previ contatti con la North Star, ho dovuto spedirlo subito perché se no i tempi si sarebbero allungati).

    Per l'immediato futuro, mi restano due curiosità/interrogativi:
    1) provare sullo Zotac un altro sistema operativo ancor più ottimizzato e "smagrito", ossia l'alternativa costituita da Windows Server 2012 R2 con l'Audiophile Optimizer, in core mode (senza interfaccia grafica), per verificare se qualche limite che è emerso (tipo dropouts alle alte risoluzioni) possa scomparire con tale sistema;
    2) capire se è invece lo Zotac che ha dei limiti oggettivi, dovuti sia al processore (un Atom Z73735F) sia al dato negativo della condivisione ethernet/usb (prevedo già la tentazione di prendere un Gigabyte Brix, un Intel NUC o roba simile, visto il risultato ottenuto col portatile Asus i5; in tal caso però l'alimentazione in lineare è sicuramente un po' più complicata e ingombrante); ma questo lo verificherò quando mi tornerà il dac "titolare".

    That's all, at the moment... stay tuned...
    Ultima modifica di pocarrie : 21-01-2015 a 20:19

  2. #72
    i'm back L'avatar di madman
    Registrato
    Nov 2001
    Località
    Napoli
    Età
    47
    Messaggi
    2,618
    configurazione

    Predefinito

    Originariamente inviato da bibo01
    Ritengo di sì. Infatti, JRiver ha driver virtuali sia ASIO che WDM. Uno di questi verrebbe utilizzato in HQPlayer nel PC Principale, invece nel PC NAA JRiver verrebbe settato con output sul DAC.
    Però a questo punto, se il PC NAA effettua la convoluzione o altri DSP, anch'esso dovrebbe essere carrozzato...e l'isolamento inizia ad avere poco senso.
    La riflessione nasce dal fatto che un buon x86 anche vecchiotto opportunamente smagrito e silenziato può essere un ottimo naa tanto da scaricare la cpu principale da un carico di lavoro eccessivo. Anche la gestione delle alimentazioni può essere ottimizzata. Ora che è disponibile la versione 32bit del naa win c'è veramente solo l'imbarazzo della scelta. .. e non vedo l'ora di poter provare.

  3. #73
    kibibyte L'avatar di pocarrie
    Registrato
    Feb 2012
    Età
    54
    Messaggi
    262
    configurazione

    Predefinito

    Ricollegandomi al mio msg precedente, ecco lo screenshot del monitoraggio risorse sul pc desktop con HQP in dsd256 (buffer setting default, Pipeline SDM attivato), dac idsd Nano (con interposto l'iUsb Power), nel pannello di controllo del dac, buffer setting impostato su 8192 e lo streaming ASIO su "Safe", e come naa il laptop Asus con Intel i5-2450M (quad core, 2.50 GHz):



    ed ecco lo stesso brano con gli stessi settaggi e lo stesso dac, l'unica variante è il naa Zotac con Intel Atom Z3735F (quad-core, 1.33 GHz) :



    come potete notare, nel primo caso l'impegno della cpu sul pc desktop, dove gira HQP, non soltanto è sensibilmente più basso (15% di media contro 21%), ma anche molto più regolare; nel secondo caso invece è nettamente più frastagliato, con varie interruzioni nella riproduzione (che corrispondono ai picchi che si vedono in foto).

    I più ferrati di me in informatica potranno spiegare tecnicamente come è possibile che le diverse prestazioni e caratteristiche dell'hardware del pc slave (il NAA) possano influenzare l'impegno della cpu sul pc master e la fluidità complessiva della riproduzione.
    Ultima modifica di pocarrie : 21-01-2015 a 20:15

  4. #74
    tebibyte L'avatar di UnixMan
    Registrato
    Sep 2013
    Messaggi
    2,511
    configurazione

    Predefinito

    ...nessuno ha provato NAA su piattaforma x86 Linux?
    Ciao, Paolo.

    «Se tu hai una mela, e io ho una mela, e ce le scambiamo, allora tu ed io abbiamo sempre una mela per uno. Ma se tu hai un'idea, ed io ho un'idea, e ce le scambiamo, allora abbiamo entrambi due idee.»

  5. #75
    byte
    Registrato
    Oct 2014
    Località
    Latina
    Età
    65
    Messaggi
    190

    Predefinito

    Dunque, ho scippato in negozio,un PC con win8.1 pulito I7 niente di che ma nemmeno una ciofeghina e l'ho configurato in rete leggendo la libreria del NAS poi ho scaricato la daemon per win sul portatile (asus I7 win8.1) e..... miracolo ha funzionato subito al primo colpo solo che oltre 128x non và ovvero riesco a caricare il file ma il player non parte. Ricordo che stò sperimentando il transport Amanero NoDac e teoricamente dovrebbe arrivare anche a 516x.
    Con il portatile collegato direttamente al transport a 256x almeno parte anche se poi ho una riproduzione a tratti (come si chiamano drop out?) da cosa può dipendere?
    Alessandro

  6. #76
    Moderatore L'avatar di bibo01
    Registrato
    Oct 2010
    Messaggi
    4,545
    configurazione

    Predefinito

    Originariamente inviato da aletas
    Dunque, ho scippato in negozio,un PC con win8.1 pulito I7 niente di che ma nemmeno una ciofeghina e l'ho configurato in rete leggendo la libreria del NAS poi ho scaricato la daemon per win sul portatile (asus I7 win8.1) e..... miracolo ha funzionato subito al primo colpo solo che oltre 128x non và ovvero riesco a caricare il file ma il player non parte. Ricordo che stò sperimentando il transport Amanero NoDac e teoricamente dovrebbe arrivare anche a 516x.
    Con il portatile collegato direttamente al transport a 256x almeno parte anche se poi ho una riproduzione a tratti (come si chiamano drop out?) da cosa può dipendere?
    Sicuro che non lo stai mandando in DoP e, sul NAA, in ASIO?
    Ultima modifica di bibo01 : 22-01-2015 a 03:22

  7. #77
    kibibyte L'avatar di pocarrie
    Registrato
    Feb 2012
    Età
    54
    Messaggi
    262
    configurazione

    Predefinito

    Originariamente inviato da pocarrie
    I più ferrati di me in informatica potranno spiegare tecnicamente come è possibile che le diverse prestazioni e caratteristiche dell'hardware del pc slave (il NAA) possano influenzare l'impegno della cpu sul pc master e la fluidità complessiva della riproduzione.
    Mi autoquoto riportando la risposta che mi ha fornito Miska, al quale ho sottoposto il caso, e che credo chiarisca molte cose:

    I just released HQPlayer 3.6.1 with some fixes and improvements. Did you already download the final release version of networkaudiod 3.0.1 I released yesterday? It has some more fixes from the RC I provided to you earlier.

    The USB network interface could potentially be a problem. I think the problem has been located to the NAA in this case. It doesn't manage to keep up smooth playback.

    Even though it may sound strange, NAA can have impact on the HQPlayer side. It is the clock inside DAC that ultimately runs the entire show. The link between DAC and HQPlayer is double-asynchronous, but if the playback between NAA and DAC becomes unstable/non-smooth it will have impact also at the HQPlayer since it's a slave. NAA is designed to isolate DAC from HQPlayer while keeping DAC as a master clock. For example if the NAA stops receiving data/playing for some reason, HQPlayer cannot keep going forever.

    Oggi proverò la nuova versione di HQP 3.6.1, vediamo se cambia qualcosa. Già che ci sono, visto che l'iFi Nano dovrebbe essere fra quei dac che consentono il dsd nativo anche con naa Linux, vedrò di provare in tale modalità sia lo Zotac che il Cubox-i, per una perfetta parità di confronto.
    UnixMan likes this.

  8. #78
    mebibyte
    Registrato
    Aug 2012
    Località
    Milano - Varese
    Messaggi
    606
    configurazione

    Predefinito

    Insomma alla fine tocchera' comprarsi un NUC Intel per fare il NAA ...

    Un cordiale saluto, Massimiliano

  9. #79
    byte
    Registrato
    Oct 2014
    Località
    Latina
    Età
    65
    Messaggi
    190

    Predefinito

    Originariamente inviato da bibo01
    Sicuro che non lo stai mandando in DoP e, sul NAA, in ASIO?
    Bibo , come faccio a controllare? Comunque penso di si perché dalla finestra vedo i driver di foobar , jriver ,fireface della scheda audio e amanero.
    Ma sul PC server oltre HQPlayer devo istallare i driver ASIO?
    Alessandro

  10. #80
    Moderatore L'avatar di bibo01
    Registrato
    Oct 2010
    Messaggi
    4,545
    configurazione

    Predefinito

    Originariamente inviato da aletas
    Bibo , come faccio a controllare? Comunque penso di si perché dalla finestra vedo i driver di foobar , jriver ,fireface della scheda audio e amanero.
    Ma sul PC server oltre HQPlayer devo istallare i driver ASIO?
    SDM pack settato su "none"

Pagina 8 di 31
prima
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 ... ultimo

Informazioni Thread

Users Browsing this Thread

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Regole d'invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
nexthardware.com - © 2002-2018

Search Engine Optimization by vBSEO 3.6.1