Tastiera e mouse (non necessariamente da gaming).

Visualizzazione dei risultati da 1 a 6 su 6
  1. #1
    Super Moderatore L'avatar di frakka
    Registrato
    May 2001
    Località
    Casalecchio di Reno (Bo)
    Età
    41
    Messaggi
    23,050
    configurazione

    Predefinito Tastiera e mouse (non necessariamente da gaming).

    Sto usando da un'eternità (forse davvero più o meno 15 anni, ormai...) come tastiera e mouse una Logitech G15 ed un mouse Logitech G5. Funzionano ancora perfettamente (sicuramente l'acquisto informatico più longevo che abbia mai fatto!!) ma la G15 sta iniziando a cadere a pezzi (letteralmente, causa sbriciolamento di alcune plastiche) e il G5 sta iniziando a creare qualche difficoltà con la rotella. Vabbè, il loro servizio lo hanno fatto!!!
    Volevo quindi qualche consiglio per sostituirli, anche per orientarmi nella scelta tra i vari tipi di tastiera disponibili.

    Requisiti:

    1) Retroilluminazione dei tasti. Mi basta bianca o azzurra, eventualmente anche RGB poi la fisso su un colore statico. Basta che si veda molto bene al buio o con un po' di illuminazione diretta sopra.
    2) E' fondamentale che possa tenere le impostazioni "in pancia" senza aver bisogno di software di controllo attivi perchè per almeno la metà del tempo utilizzo Linux ed i client di gestione dell'illuminazione sono più o meno tutti solo per Windows.
    3) Wired, USB. Non voglio niente di Wireless.
    4) Non mi serve un cavo particolarmente lungo dato che ho il KVM sulla scrivania.
    5) Se avesse anche una porta USB "onboard" potrebbe essere comodo ma non è indispensabile.
    6) La deve usare anche la dolce metà, direi di evitare tastiere con forme troppo strane che potrebbero farmi litigare.
    7) Ho sempre amato le tastiere meccaniche ma sono disposto a valutare anche altre soluzioni. Ho bisogno che sia silenziosa nella digitazione perchè spesso lavoro di sera e la G15 sembra una mitragliatrice. Inoltre forse è l'età (mia) ma sto iniziando ad avere difficoltà con la durezza dei tasti della G15 (e anche con la rotella del G5, a dire la verità... Uno dei motivi per cui sto valutando il cambio!) quindi forse una soluzione diversa è preferibile.
    8) Non gioco assolutamente più, neppure con il "Campo minato" quindi utilizzo tipico 100% scrittura.
    9) Ho le manone grandi quindi niente di compatto o striminzito che poi mi vengono i crampi. Il poggiapolsi probabilmente è utile.


    Come mouse stavo pensando ad un normalissimo Logitech M500: Ne ho presi diversi nel tempo e mi ci trovo molto bene, sia come dimensione che come gestione dello scroll. Ha anche troppi tasti per i miei gusti, non credo di aver mai utilizzato (se non per errore!) tasti diversi dai due principali!!
    Ultima modifica di frakka : 15-02-2021 a 07:59

    Questa è la storia di 4 persone chiamate Ognuno, Qualcuno, Ciascuno e Nessuno. C'era un lavoro importante da fare e Ognuno era sicuro che Qualcuno lo avrebbe fatto. Ciascuno poteva farlo, ma Nessuno lo fece, Qualcuno si arrabbiò perché era il lavoro di Ognuno. Ognuno pensò che Ciascuno potesse farlo, ma Ognuno capì che Nessuno l'avrebbe fatto. Finì che Ognuno incolpò Qualcuno perché Nessuno fece ciò che Ciascuno avrebbe potuto fare.

  2. #2
    Moderatore L'avatar di virgolanera
    Registrato
    Mar 2010
    Località
    Latina
    Età
    48
    Messaggi
    7,258
    configurazione

    Predefinito

    Ciao Matteo, come tastiera posso consigliarti la Logitech K740.
    L'ho utilizzata circa 2 anni e mi ci sono trovato molto bene.
    E' una tastiera a basso profilo dotata di retroilluminazione bianca regolabile ed i tasti ampi molto silenziosi (è a membrana).
    L'unica nota dolente è che ha la finitura del poggiapolsi in soft touch e, con il passare del tempo, inizia a dare il tipico effetto "colla".
    Se vuoi posso spedirtela così la provi.

  3. #3
    Super Moderatore L'avatar di frakka
    Registrato
    May 2001
    Località
    Casalecchio di Reno (Bo)
    Età
    41
    Messaggi
    23,050
    configurazione

    Predefinito

    E come mai hai deciso di passare ad altro?

    Ho qualche perplessità sullo spostamento del tasto "Ins" (in Linux lo uso parecchio) ma ci faccio una pensata, grazie.
    Per il soft-touch del poggiapolsi effettivamente è un problema ma sulla G15 sono riuscito a rimuoverlo completamente con un po' di olio di gomito...

    Inviato dal mio Redmi 4 Prime utilizzando Tapatalk

    Questa è la storia di 4 persone chiamate Ognuno, Qualcuno, Ciascuno e Nessuno. C'era un lavoro importante da fare e Ognuno era sicuro che Qualcuno lo avrebbe fatto. Ciascuno poteva farlo, ma Nessuno lo fece, Qualcuno si arrabbiò perché era il lavoro di Ognuno. Ognuno pensò che Ciascuno potesse farlo, ma Ognuno capì che Nessuno l'avrebbe fatto. Finì che Ognuno incolpò Qualcuno perché Nessuno fece ciò che Ciascuno avrebbe potuto fare.

  4. #4
    Moderatore L'avatar di virgolanera
    Registrato
    Mar 2010
    Località
    Latina
    Età
    48
    Messaggi
    7,258
    configurazione

    Predefinito

    Sono passato ad una meccanica perché mi piace ancora giocare sporadicamente, ma per scrivere penso che le tastiere a membrana siano imbattibili.

  5. #5
    Super Moderatore L'avatar di AirJ
    Registrato
    Oct 2004
    Località
    Roma
    Età
    60
    Messaggi
    7,787

    Predefinito

    Ciao Frakkino,
    anche io ho usato per molti anni la Logitech Illuminated (c'è sia con filo che wireless, io ho quella usb) e tuttora la uso attaccata al notebook aziendale quando lavoro da casa.
    Come ha detto Carlo, è silenziosa, robusta e ben visibile al buio.
    Ultimamente ho comprato la Corsair K55 RGB, l'ho impostata solo con illuminazione monocolore bianco, e devo che mi trovo bene anche con questa anche per semplice scrittura anche se non è silenziosa come la logitech. Per un uso esclusivamente no game andrei comunqe di logitech.
    Per il mouse non saprei dirti, io uso da anni il logitech MX Master e mi trovo benissimo, sia per la forma che per le prestazioni, inoltre la batteria dura tantissimo, non devi star sempre li a ricaricare.

  6. #6
    Super Moderatore L'avatar di frakka
    Registrato
    May 2001
    Località
    Casalecchio di Reno (Bo)
    Età
    41
    Messaggi
    23,050
    configurazione

    Predefinito

    Dopo qualche giorno di utilizzo devo dire che con la Logitech K740 di Carlo mi sto trovando abbastanza bene ma per me non è perfetta.

    Ho l'impressione che sia un po' più piccola della G15 cui ero abituato (o anche delle tastiere meccaniche che IBM/HP fornivano in bundle con i server o le workstation e con cui mi sono sempre trovato bene) anche se, metro alla mano, l'ampiezza della tastiera misurata dal "Caps Lock" al "+" mi sembra identica a quella della G15. Forse è dovuto al fatto che i tasti sono meno in rilievo rispetto alla tastiera meccanica... Non saprei. Comunque mi ci sto abituando anche se con un po' di senso di costrizione.
    In realtà, ora che cerco di descrivere la sensazione, mi rendo conto che forse più che un problema di ampiezza della tastiera il problema è la mancanza del bordo laterale: La G15, avendo 3 file di tasti funzione alla sinistra del normale layout era molto più ampia da quel lato ed il palmo della mano stava comodamente appoggiato sul poggiapolsi mentre con questa una parte del poggia proprio sullo spigolo della tastiera, praticamente ho tutta la porzione della mano oltre l'anulare fuori dall'area della tastiera quindi per riuscire a scrivere devo tenere la mano sinistra più verso il centro rispetto alla posizione cui sono abituato. Da qui, forse la sensazione di starci stretto...

    L'illuminazione è ottima, quella della G15 non si vede praticamente più (forse i led sono un po' esausti, comprensibile vista l'età), mentre questa è perfettamente visibile anche con l'illuminazione laterale della lampada da scrivania.

    Quello che per me non va proprio bene è il layout modificato con lo spostamento del tasto "Ins": In Linux, quando si lavora con l'editor di testo "vim" (quindi tipo per fare ogni cosa) il tasto "Ins" serve per abilitare la modalità di modifica (quindi per iniziare a scrivere) e cancellare un carattere perchè al posto di "Ins" c'è il tasto "Canc" esteso è piuttosto pericoloso, soprattutto se non ti accorgi subito dell'errore!!
    In questi giorni ho provato la tastiera collegata al notebook di lavoro ed è stato un parto: Praticamente ogni volta che ho aperto un file di testo mi sono accorto di aver cancellato parti di una direttiva o tolto il commento a qualche riga, il che è decisamente male...

    Per l'uso sul pc di casa la cosa è sicuramente meno grave ma uso molto linux anche fuori dal lavoro quindi è probabilmente meglio che cerchi una soluzione con un layout più convenzionale.

    Comunque ho potuto provare una tastiera a membrana dopo una vita di meccaniche e l'esperienza è stata molto positiva.

    Questa è la storia di 4 persone chiamate Ognuno, Qualcuno, Ciascuno e Nessuno. C'era un lavoro importante da fare e Ognuno era sicuro che Qualcuno lo avrebbe fatto. Ciascuno poteva farlo, ma Nessuno lo fece, Qualcuno si arrabbiò perché era il lavoro di Ognuno. Ognuno pensò che Ciascuno potesse farlo, ma Ognuno capì che Nessuno l'avrebbe fatto. Finì che Ognuno incolpò Qualcuno perché Nessuno fece ciò che Ciascuno avrebbe potuto fare.

Informazioni Thread

Users Browsing this Thread

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Regole d'invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
nexthardware.com - © 2002-2018

Search Engine Optimization by vBSEO 3.6.1