videofotographia.it

Visualizzazione dei risultati da 1 a 9 su 9
  1. #1
    byte L'avatar di Pierzo
    Registrato
    Jul 2019
    Messaggi
    190

    Predefinito videofotographia.it

    Leggo solo ora questo thread gi chiuso.

    Poi, consultando il portale https://www.nexthardware.com/videographia/ vedo che si fermato gi qualche anno fa. Peccato!
    Ma posso capire...
    Icone allegate Icone allegate videofotographia.it-7-b7-b853-f-ddf7-4588-b7-f7-57-bb0-f04-b8-d5.jpg  

  2. #2
    pebibyte
    Registrato
    Jun 2005
    Messaggi
    4,371

    Predefinito

    Videographia non si e' fermato per il calo delle vendite ma per motivi gestionali (di cui non e' il caso parlare). Si' sono d'accordo , e' stato un peccato. C'erano bei numeri.

    La comunicazione attraverso le foto e' aumentata nel numero grazie ai social e a tecnologia sempre piu' alla portata di tutti , ma e' diminuita drasticamente nella qualita'.
    L'impoverimento culturale che dilaga contribuisce anche a rendere piu' complicato saper creare e saper leggere ed interpretare belle foto.
    Per giunta il formato digitale prevede "necessariamente" la post produzione per sua natura. E' difficilissimo scattare un jpeg privo di errori con colori , contrasti, ecc gia' soddisfacenti.
    La tecnica fotografica ? Un'altra chimera.
    Questo implica diversi sbattimenti che l'avvento degli smartphone ha contribuito a sterminare.
    La ricerca del "bello" e del "significato" non si possono ottenere con UN click.
    Ultima modifica di giostark : 05-08-2019 a 21:02

  3. #3
    RAID e Backup L'avatar di Trattore
    Registrato
    Jul 2011
    Localit
    provincia Lecco
    Et
    45
    Messaggi
    9,352
    configurazione

    Predefinito

    Originariamente inviato da giostark
    ...La comunicazione attraverso le foto e' aumentata nel numero grazie ai social e a tecnologia sempre piu' alla portata di tutti , ma e' diminuita drasticamente nella qualita'.
    L'impoverimento culturale che dilaga contribuisce anche a rendere piu' complicato saper creare e saper leggere ed interpretare belle foto...

    Vedo e conosco molte persone che scattano foto a qualsiasi cosa, in ogni occasione... il giorno dopo non si ricordano neanche dove sono salvate e quando cambiano smartphone non le trasferiscono... evidentemente non gliene frega proprio...
    Oppure troppa fretta



  4. #4
    byte L'avatar di Pierzo
    Registrato
    Jul 2019
    Messaggi
    190

    Predefinito

    Originariamente inviato da giostark
    Videographia non si e' fermato per il calo delle vendite ma per motivi gestionali (di cui non e' il caso di parlare). Si' sono d'accordo , e' stato un peccato. C'erano bei numeri.
    Mi sono iscritto a questo forum solo recentemente, pertanto lo conosco poco, mentre non conosco per niente le motivazioni che hanno portato all'abbandono della sezione "Videografia".

    La pubblicazione dell'istogramma, relativo alle vendite di fotocamere, un indicatore sull'andamento del "fenomeno digitale" nel mondo della fotografia.
    Si trattato di una "moda" durata alcuni anni, ma che ha quasi esaurito il suo ciclo di vita, i numeri lo dimostrano.
    Rimarr lo zoccolo duro dei fotoamatori veri e dei professionisti.

    Originariamente inviato da giostark
    La comunicazione attraverso le foto e' aumentata nel numero grazie ai social e a tecnologia sempre piu' alla portata di tutti , ma e' diminuita drasticamente nella qualita'.
    L'impoverimento culturale che dilaga contribuisce anche a rendere piu' complicato saper creare e saper leggere ed interpretare belle foto.
    Per giunta il formato digitale prevede "necessariamente" la post produzione per sua natura. E' difficilissimo scattare un jpeg privo di errori con colori , contrasti, ecc gia' soddisfacenti.
    La tecnica fotografica ? Un'altra chimera.
    Questo implica diversi sbattimenti che l'avvento degli smartphone ha contribuito a sterminare.
    La ricerca del "bello" e del "significato" non si possono ottenere con UN click.
    Questo un argomento OT in questo thread, ma potrebbe trovare ampia trattazione in altri appositi threads sulla cultura fotografica.
    Ultima modifica di Pierzo : 05-08-2019 a 21:05

  5. #5
    byte L'avatar di Pierzo
    Registrato
    Jul 2019
    Messaggi
    190

    Predefinito

    Originariamente inviato da Trattore
    Vedo e conosco molte persone che scattano foto a qualsiasi cosa, in ogni occasione... il giorno dopo non si ricordano neanche dove sono salvate e quando cambiano smartphone non le trasferiscono... evidentemente non gliene frega proprio...
    Oppure troppa fretta


    La fotografia, si presta a diverse interpretazioni, non esistono interpretazioni giuste o sbagliate, ognuno libero di interpretarla a suo uso e consumo.


  6. #6
    pebibyte
    Registrato
    Jun 2005
    Messaggi
    4,371

    Predefinito

    In realta' tutto l'OT sarebbe voluto essere la spiegazione profonda del perche' non e' stato possibile mandare avanti quella ramificazione del portale.
    Per mandare avanti una roba di quel volume e genere bisognava fare delle scelte. I motivi culturali hanno condizionato la fattibilita' delle cose.
    Poi ci aggiungiamo che le persone sono appunto "persone" e qualcosa puo' non andare come da intenzioni originarie.

  7. #7
    pebibyte
    Registrato
    Jun 2005
    Messaggi
    4,371

    Predefinito

    Originariamente inviato da Pierzo
    La fotografia, si presta a diverse interpretazioni, non esistono interpretazioni giuste o sbagliate, ognuno libero di interpretarla a suo uso e consumo.

    Questa espressione e' tautologica (quindi non apporta veri valori argomentativi) ed e' anche abbastanza "scorretta".
    Un concetto come "la fotografia" (quindi insieme vuoto e generico) non si riempie "oggettivamente" con "ognuno libero di interpretarla a suo uso e consumo", che ha un valore "morale/sentimentale/papillo-gustativo".
    Suona un po' come una "frase fatta" , male.

    Il risentimento di Trattore riguardo la "superficialita' automatizzata" del genere "didascalico" (indirettamente citato), che va per la maggiore , e' che purtroppo tende a scaricare o ridurre il livello "comunicativo" , "empatico" e "kathartico", persino in chi le scatta. Come dire che ci si auto educa a volare basso o vangare proprio.
    Che questo genere piaccia' o meno rimane quello che e' e non altro.

    L' "interpretazione" ha il suo campo d'esistenza altrimenti si chiama "fantasia". Nessuno si sognerebbe di dire che un dromedario con una carota nel naso sia una divinita'.


    Uno che si fa un selfie per far vedere il nuovo ciuffetto non sara' paragonabile MAI "oggettivamente" a nessuno scatto ragionato di Salgado, nemmeno accostabile, in nessun tipo di vita (a prescindere dall'interpretazione) , ma ovviamente con quello scatto potra' farne cio' che vuole e intimamente, considerarlo come gli pare.

  8. #8
    byte L'avatar di Pierzo
    Registrato
    Jul 2019
    Messaggi
    190

    Predefinito

    Originariamente inviato da giostark
    In realta' tutto l'OT sarebbe voluto essere la spiegazione profonda del perche' non e' stato possibile mandare avanti quella ramificazione del portale.
    Per mandare avanti una roba di quel volume e genere bisognava fare delle scelte. I motivi culturali hanno condizionato la fattibilita' delle cose.
    Poi ci aggiungiamo che le persone sono appunto "persone" e qualcosa puo' non andare come da intenzioni originarie.
    Ovvio che bisogna fare delle scelte, il mondo della fotografia, come molti altri, cos variegato che impensabile soddisfare tutti.
    Sono scelte strategiche, andrebbero fatte a monte prima ancora di cominciare.

  9. #9
    byte L'avatar di Pierzo
    Registrato
    Jul 2019
    Messaggi
    190

    Predefinito

    Originariamente inviato da giostark
    Questa espressione e' tautologica (quindi non apporta veri valori argomentativi) ed e' anche abbastanza "scorretta".
    Un concetto come "la fotografia" (quindi insieme vuoto e generico) non si riempie "oggettivamente" con "ognuno libero di interpretarla a suo uso e consumo", che ha un valore "morale/sentimentale/papillo-gustativo".
    Suona un po' come una "frase fatta" , male.
    Ohh... con questo caldo!?

    Frase fatta, bene o male, come la vedo io.
    Non tutti coloro che prendono in mano una matita, un pennello, uno scalpello o una fotocamera, hanno vent'anni di studi artistici alle spalle.
    Cos come non tutti coloro che cucinano sono degli chef, o coloro che bevono vino sono dei sommelier.

    Questa la realt, possiamo guardarla in faccia per quello che , o girarci dall'altra parte e farci delle pippe mentali.

    Poi, come dicevo nel post precedente, si dovrebbero fare delle scelte e decidere a monte a quale o a quali segmenti rivolgersi.

    L'istogramma sotto riportato ci fornisce un'immagine chiara, inequivocabile ed eloquente degli strumenti utilizzati per fare foto.
    Notare la predominanza di compatte e smartphone...

    Potrebbe rappresentare un'utile base di partenza, sulla quale cominciare a riflettere per fare delle scelte.

    videofotographia.it-main-qimg-ee48ca5e05dc4fdeb0e8ca15cdc686f0.png
    Ultima modifica di Pierzo : 06-08-2019 a 09:22

Informazioni Thread

Users Browsing this Thread

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Regole d'invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
nexthardware.com - 2002-2018

Search Engine Optimization by vBSEO 3.6.1