Il ritorno di sua Maestà TDA1541

Pagina 4 di 10
prima
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 ultimo
Visualizzazione dei risultati da 31 a 40 su 91
  1. #31
    Moderatore L'avatar di rogers
    Registrato
    Dec 2010
    Località
    Cagliari
    Messaggi
    800
    configurazione

    Predefinito

    Questo non è un progetto chiuso, perchè la scheda di Ian può lavorare in altri contesti, così come la JLsounds può essere sostituita da un'altra interfaccia USB, etc..
    però stavolta non posso garantire i medesimi risultati pr qualsiasi sistema. Cosa voglio dire... che ad esempio in certi contesti il 1541 potrebbe non arrivare a 8x o dare altri problemi
    e questo perchè la tipologia dei dac in circolazione con il 5141 è varia.
    Dopo questa doverosa premessa, diciamo che il primo passaggio veramente importante è quello, nel caso in cui non si abbia a
    dosposizione la AYA II, di configurare il TDA1541 per accettare lo stream PCM. Il data sheet Philips è abbastanza chiaro al proposito, si devono configurare giusto un paio di piedini.
    Una risposta precedente in questo thread contiene queste informazioni. A questo punto bisogna considerare che nell'Aya il clock del DEM è ottenuto dal clock dello stream e non dall'oscillatore interno (come nella quasi totalità dei DAC col 1541). E questo può essere un problema, nel senso che non ho avuto modo di fare la prova del 4x ed 8x su questa tipologia, per cui chi vuole cimentarsi sappia che sarà una piccola " avventura". Se proprio non va, al limite si inserirà il circuitino che ho usato sul mio... si può fare.
    Il passo sucessivo è quello di configurare e collegare la schedina di Ian, ma non è nulla di complicato, si può vedere una volta che si è partiti con i lavori.
    Voglio sottolineare che la cosa che a mio modesto parere ha fatto la differenza è il funzionamento in simultaneus mode, per cui conviene comunque entrare in quest'ottica

  2. #32
    gibibyte L'avatar di DacPassion
    Registrato
    Jul 2014
    Messaggi
    1,247

    Predefinito

    Come si scopre se usa il clock interno?

    Se c'è il condensatore tra pin16 e pin17 usa il clock interno?
    Ultima modifica di DacPassion : 05-06-2017 a 12:53
    Clearaudio Emotion + Satisfy + Grado Gold1 > Phono D3A DIY
    Futro S450 + Daphile / Amanero + Buffalo 2 (trident) uscita a TU Cinemag 15/15B DIY / Jlsounds + Lector Digicode TDA1541 S1
    Monoblocchi D3A 2A3 (electrolytich free!!) DIY / Coral Beta8 in BLH DIY

  3. #33
    Moderatore L'avatar di rogers
    Registrato
    Dec 2010
    Località
    Cagliari
    Messaggi
    800
    configurazione

    Predefinito

    Yessss

  4. #34
    gibibyte L'avatar di DacPassion
    Registrato
    Jul 2014
    Messaggi
    1,247

    Predefinito

    Quindi per non utilizzarlo come ci si muove?
    Clearaudio Emotion + Satisfy + Grado Gold1 > Phono D3A DIY
    Futro S450 + Daphile / Amanero + Buffalo 2 (trident) uscita a TU Cinemag 15/15B DIY / Jlsounds + Lector Digicode TDA1541 S1
    Monoblocchi D3A 2A3 (electrolytich free!!) DIY / Coral Beta8 in BLH DIY

  5. #35
    byte
    Registrato
    Jun 2015
    Messaggi
    152

    Predefinito

    Originariamente inviato da DacPassion
    Quindi per non utilizzarlo come ci si muove?
    Secondo me, potrei provare senza fare niente. Il DEM reclock, mentre porta un vantaggio qualitativo, in realta si complica un po la situazione, e molto probabilmente (almeno e successo cosi per me) la schema originale, con oscillatore interno, funziona in un modo piu stabile.. O, al peggio, la capacita deve essere tarato..
    Altrimenti, per replicare DEM reclock, uno si deve costruire tutto il sistemino di reclock sincrono, pilotato da un MasterCLock esterno.

    Consideri, che la modalita 'simultanea' e un disegno da fabbrica, ideato con configurazione oscillatore DEM originale.

    Ciao! G
    rogers likes this.

  6. #36
    gibibyte L'avatar di DacPassion
    Registrato
    Jul 2014
    Messaggi
    1,247

    Predefinito

    Quindi si vede al momento
    ....George lo sai che se rimango arrenato dovrò venirti a disturbare?!? ;2
    Clearaudio Emotion + Satisfy + Grado Gold1 > Phono D3A DIY
    Futro S450 + Daphile / Amanero + Buffalo 2 (trident) uscita a TU Cinemag 15/15B DIY / Jlsounds + Lector Digicode TDA1541 S1
    Monoblocchi D3A 2A3 (electrolytich free!!) DIY / Coral Beta8 in BLH DIY

  7. #37
    byte
    Registrato
    Jun 2015
    Messaggi
    152

    Predefinito

    Lo sai che sei il benvenuto, sempre!

    Ciao, G
    DacPassion likes this.

  8. #38
    Moderatore L'avatar di rogers
    Registrato
    Dec 2010
    Località
    Cagliari
    Messaggi
    800
    configurazione

    Predefinito

    Originariamente inviato da JosephK
    Secondo me, potrei provare senza fare niente. Il DEM reclock, mentre porta un vantaggio qualitativo, in realta si complica un po la situazione, e molto probabilmente (almeno e successo cosi per me) la schema originale, con oscillatore interno, funziona in un modo piu stabile.. O, al peggio, la capacita deve essere tarato..
    Altrimenti, per replicare DEM reclock, uno si deve costruire tutto il sistemino di reclock sincrono, pilotato da un MasterCLock esterno.

    Consideri, che la modalita 'simultanea' e un disegno da fabbrica, ideato con configurazione oscillatore DEM originale.

    Ciao! G
    Provare non costa niente infatti..
    Pedja non usa reclock, ma direttamente il SCK dello stream (IIS) diviso 16

  9. #39
    Moderatore L'avatar di rogers
    Registrato
    Dec 2010
    Località
    Cagliari
    Messaggi
    800
    configurazione

    Predefinito

    Per chi volesse provare, il clock DEM può essere derivato anche dal WS (dell'IIS) con questa modifica:




    prima va tolto il condensatorino di solito da 470 pF che stra tra i pin 16 e 17. E' un sistema adottato in diverse macchine Grundig.
    Di solito migliora un filo pulizia ed articolazione..
    DacPassion likes this.

  10. #40
    byte
    Registrato
    Jun 2015
    Messaggi
    152

    Predefinito

    Vorrei ringraziare Ruggero ancora, per la piacevolissima serata accompagnato da ascolti estremamente belli, interessanti, ed approfondamenti intriguanti..
    Come l'ho fatto nel altro 3D, vorrei confermare anche qui che il dac AYA II DS edition 2015 di Pedja e un gran bella cosa; con queste ultime modifiche, con la scheda di IAN, lo hanno balzato ancora in avanti, ed infatti, con i filtri giusti (di altissima pendenza) ci scappa un suono corposo come lo sa fare un TDA ma anche molto risoluto e delicato, fine. Bello.
    A non parlare del bel sistema intorno.

    Grazie ancora per la serata! George

Pagina 4 di 10
prima
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 ultimo

Informazioni Thread

Users Browsing this Thread

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Regole d'invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
nexthardware.com - © 2002-2018

Search Engine Optimization by vBSEO 3.6.1