Una voce controcorrente: XPnlite è davvero meglio?

Pagina 1 di 3 1 2 3 ultimo
Visualizzazione dei risultati da 1 a 10 su 22
  1. #1
    tebibyte
    Registrato
    Dec 2010
    Località
    Cagliari
    Messaggi
    2,403
    configurazione

    Predefinito Una voce controcorrente: XPnlite è davvero meglio?

    Chi segue questo forum da tempo sa che la mia esperienza con nlite in passato non è stata positiva. Il suono che derivava dal cMP2 snellito con le modalità di jolida( che mi aveva consegnato alla fine un disco d'installazione da 88 MB e un sistema installato da 240 MB, a fronte del mio XP pro SP2 full da circa 1,1 GB!) era risultato povero, privo di fondamenta e di....fondamentali nella zona più corposa, diciamo tra i 100 e i 400 Hz, con un alleggerimento della proposizione suggestivo ma per me insopportabile.
    In tanti mesi non ho però mai trovato una voce concorde a questa mia percezione, me ne sono fatto una ragione ed ho continuao ad ascoltare la musica con il mio sistema full, affinato dagli Hypertwak e dai Supertweak che nel frattempo si sono aggiunti.
    Ora, verificatasi la concomitanza di due eventi, mi è tornata la curiosità di provare a riproporre il quesito anche ad orecchie terze,e quindi al thread partito per lo stesso motivo su videoHifi si è sommato un programmato incontro nel nord Sardegna, a casa di un nuovo adepto alla causa, che ha visto arrivare due appassionati esperti dalla Ciociaria, divorati dalla voglia di conoscere questo sistema, per una full immersion cMPquadrica.
    Lo schieramento di forze vedeva in campo:
    Sorgenti:
    - Accuphase DP 85
    - cMP2 con Z77 e 2120T, alimentato da Seasonic e Picopsu+Peaktech, che dava da mangiare ad una Asus Xonar One assolutamente come mamma l'ha fatta
    - Sughetto ( obviously!) con doppio SO, ovvero A) XP full Supertweak 1-5 + Hypetweak 1-9 B) XP jolida Supertwek1-5 +Hypertweak 1-9, che andavano a far suonare sia la mia ONE full Burson sia la STX interna con AD 8620+LME 49720EH, mobo e STX alimentati in Lineare con due Peaktech
    - Ampli integrato Pass 150
    - Casse acustiche Avalon Opus Ceramic
    Camera dedcata all'ascolto trattata acusticamente in modo efficace, con conseguente suono di eccellente caratura.
    Con tutto ciò a scaldare l'ambiente e i cuori sono partiti due giorni di prove incrociate moooolto interessanti e istruttive, invece poco salutari dal punto di vista dietetico per via della strabiliante generosità del padrone di casa.
    Ora, poichè sono appena tornato alla mia magione mi fermo qui, domani inizerò a trarre qualche interessante conclusione. Vi anticipo però che i pareri sono stati 4 su 4 in ogni occasione, ovvero abbiamo raggiunto sempre l'unanimità di giudizio anche perchè uno dei due "fulminati sulla via di Damasco", ad un certo punto, ha fatto la giusta affermazione circa la "assoluta chiarezza" delle differenze percepite, ovvero non di piccola portata! A domani, spero!
    Ultima modifica di audiodan : 03-06-2013 a 13:00

  2. #2
    Moderatore L'avatar di bibo01
    Registrato
    Oct 2010
    Messaggi
    4,558
    configurazione

    Predefinito

    Solo una richiesta di chiarimento in attesa del tuo report...

    Quando parli dello "snellimento di Jolida" ti riferisci ad XP snellito tramite nLite di Jolida o ai suoi bat per la cancellazione dei files?
    La differenza tra Sughetto A) e B) è la base di partenza, cioè l'XP nLite? Questi S.O. sono due CF vero?!

    Mi rendo conto che sto per dire una scemenza, ma hai mai confrontato SSD vs. CF a parita di S.O.?

  3. #3
    tebibyte
    Registrato
    Dec 2010
    Località
    Cagliari
    Messaggi
    2,403
    configurazione

    Predefinito

    confermo che si tratta esclusivamente dell'uso del file che è disponibile nel nostro manuale, con il quale ho costruito il SO che ho poi utilizzato per arrivare al cMP2. Nessuna ulteriore cancellazione (niente uso di file batch, quindi) ne' modifiche di chiavi di registro oltre a quelle indicate nell'ottimizzazione di Windows e nei Supertweaks. I due XP testati, perciò, si differenziano solo per le modifiche introdotte dall'uso di nlite. L'uso di due CF identiche dovrebbe, a prescindere da tutto, permettere un confronto alla pari, ma non ho difficoltà a ripetere il test con due ssd identici, anche se non ne vedo un motivo realmente valido.

  4. #4
    tebibyte
    Registrato
    Dec 2010
    Località
    Cagliari
    Messaggi
    2,403
    configurazione

    Predefinito

    E veniamo al dunque.
    Ve lo dico subito e senza tanti giri di parole: la versione nlite suona peggio, palesemente peggio del sistema costruito su XP pro SP2 full. Non parlo, ovviamente, di sfumature ma del parere unanime dei quattro ascoltatori.
    Il suo suono è più povero, meno ricco di microinformazioni ambientali, timbriche, spaziali e con un equilibrio tonale spostato verso l'alto. Continuo inoltre a percepire la mancanza di corpo che, nel confronto diretto, assume proporzioni più vistose di quanto rilevato in più lunghi periodi di prova effettuati, però, con minore attenzione.
    Mi rendo conto che un suono di questo tipo possa "migliorare" l'ascolto in determinati sistemi ma in un complesso setup/ambiente corretto mostra indiscutibilmente i suoi limiti. Io rinnovo l'invito a tutti coloro che hanno optato per un XP ridotto con nlite ad effettuare almeno una prova comparativa con un sistema XP full, possibilmente mantenendo (ah, sante CF da quattro lire!) due SSD per poter fare confronti diretti in tempi strettissimi.
    Questo per quanto riguarda le conclusioni dell'endpoint principale ma da queste giornate sono venuti fuori anche interessanti endpoint secondari, che ora provo ad elencarvi:
    A) E' falso affermare che le connessioni USB asincrone rendano inutili le ottimizzazioni del PC a cui sono collegati i DAC. Io avevo già effettuato qualche prova in tal senso ma in questa sessione è stato possibile rilevare chiaramente e senza dubbio alcuno che lo stesso DAC collegato alla stessa macchina (con stesso HW, quindi) dove venga cambiato il solo SO fa emergere risultati assai differenti e sonicamente importanti.
    B) Si può affermare tranquillamente che macchine con alimentazioni differenti daranno risultati sonici diversi. Personalmente ho molto apprezzato la macchina di Graziano ( il padrone di casa ospitante le prove) che è dotata di Seasonic fanless per le alimentazioni sporche e di pico+peaktech per la mobo. Secondo me è superiore al mio Sughetto, che peraltro suona in modo sontuoso (scusate l'immodestia ), ma la sua ha una maggiore rilassatezza, come se fosse leggermente più smooth, morbida, meno nervosa. Seasonic promosso a pieni voti in questa configurazione.
    C) La Xonar One si conferma un grande DAC che può diventare grandissimo con i Burson, con cui assume quell'aria di "verita" del suono che perde, in questa configurazione, quasi del tutto quel fastidioso suono che fa tanto "hifi", quello rigorosetto, secchino, duretto, come il carattere di una istitutrice svizzera.
    D) Questo è un dubbio intervenuto durante le giornate, perchè la villa dove eravamo ospitati è dotata di pannelli fotovoltaici. Ebbene il Sughetto ha fatto un po' di bizze per quanto riguarda la stabilità e ha mostrato sempre disturbi video nel cambio di schermate in avvio, cosa che mai è avvenuta in altre situazioni. Il padrone di casa aveva il suo cMP2 collegato ad un condizionatore di rete con filtro e, ovviamente, nessun disturbo è stato rilevato sulla sua macchina. Non vorrei che questo supposto problema possa aver influenzato il risultato sonico della mia povera macchinetta.
    I due amici ciociari sono arrivati in Sardegna appositamente per ascoltare il nostro amato sistema e sono tornati ai loro setup, assai importanti peraltro, avendo vissuto un'esperienza diretta veramente interessante su cosa possa fare la riproduzione digitale del suono ma anche delle tante problematiche che l'affliggono. E' un campo difficile ma il risultato che si può ottenere è davvero strabiliante. Ma a voi che lo dico a fare? Chi lo ha lo sa, chi non lo ha che corra a sentirne uno o, assai meglio, a farselo!
    madman likes this.

  5. #5
    i'm back L'avatar di madman
    Registrato
    Nov 2001
    Località
    Napoli
    Età
    48
    Messaggi
    2,621
    configurazione

    Predefinito

    Originariamente inviato da audiodan
    A) E' falso affermare che le connessioni USB asincrone rendano inutili le ottimizzazioni del PC a cui sono collegati i DAC. Io avevo già effettuato qualche prova in tal senso ma in questa sessione è stato possibile rilevare chiaramente e senza dubbio alcuno che lo stesso DAC collegato alla stessa macchina (con stesso HW, quindi) dove venga cambiato il solo SO fa emergere risultati assai differenti e sonicamente importanti.
    Ne ero quasi certo, ma le conferme in questo senso non sono mai troppe. Il problema sta a monte, nel sistema operativo, e nelle sue ottimizzazioni, che letteralmente "annebbia" il suono. Quindi un cmp2 ben fatto, è una base di partenza indiscussa a prescindere dalla soluzione audio adottata.

    Originariamente inviato da audiodan
    B) Si può affermare tranquillamente che macchine con alimentazioni differenti daranno risultati sonici diversi. Personalmente ho molto apprezzato la macchina di Graziano ( il padrone di casa ospitante le prove) che è dotata di Seasonic fanless per le alimentazioni sporche e di pico+peaktech per la mobo. Secondo me è superiore al mio Sughetto, che peraltro suona in modo sontuoso (scusate l'immodestia ), ma la sua ha una maggiore rilassatezza, come se fosse leggermente più smooth, morbida, meno nervosa. Seasonic promosso a pieni voti in questa configurazione.
    Secondo me da promuovere a pieni voti è la combinazione Pico+Peaktech, partendo da zero l'acquisto di un Seasonic è sicuramente preferibile, ma resterebbe da verificare quanto l'uso di un alimentatore più economico, cinesate escluse, possa influire.....

    Ma a voi che lo dico a fare? Chi lo ha lo sa, chi non lo ha che corra a sentirne uno o, assai meglio, a farselo!
    Appena riesco a procurarmi l'adattatore e le CF per le prove, sarò ben lieto di provare anche io le versioni nlite e farti sapere....

  6. #6
    bit-perfect L'avatar di matboscolo
    Registrato
    Feb 2012
    Località
    Sottomarina (VE)
    Messaggi
    280

    Predefinito

    Originariamente inviato da audiodan
    E veniamo al dunque.
    Ve lo dico subito e senza tanti giri di parole: la versione nlite suona peggio, palesemente peggio del sistema costruito su XP pro SP2 full. Non parlo, ovviamente, di sfumature ma del parere unanime dei quattro ascoltatori.
    Il suo suono è più povero, meno ricco di microinformazioni ambientali, timbriche, spaziali e con un equilibrio tonale spostato verso l'alto. Continuo inoltre a percepire la mancanza di corpo che, nel confronto diretto, assume proporzioni più vistose di quanto rilevato in più lunghi periodi di prova effettuati, però, con minore attenzione.
    Mi rendo conto che un suono di questo tipo possa "migliorare" l'ascolto in determinati sistemi ma in un complesso setup/ambiente corretto mostra indiscutibilmente i suoi limiti. Io rinnovo l'invito a tutti coloro che hanno optato per un XP ridotto con nlite ad effettuare almeno una prova comparativa con un sistema XP full, possibilmente mantenendo (ah, sante CF da quattro lire!) due SSD per poter fare confronti diretti in tempi strettissimi.
    Questo per quanto riguarda le conclusioni dell'endpoint principale ma da queste giornate sono venuti fuori anche interessanti endpoint secondari, che ora provo ad elencarvi:
    A) E' falso affermare che le connessioni USB asincrone rendano inutili le ottimizzazioni del PC a cui sono collegati i DAC. Io avevo già effettuato qualche prova in tal senso ma in questa sessione è stato possibile rilevare chiaramente e senza dubbio alcuno che lo stesso DAC collegato alla stessa macchina (con stesso HW, quindi) dove venga cambiato il solo SO fa emergere risultati assai differenti e sonicamente importanti.
    B) Si può affermare tranquillamente che macchine con alimentazioni differenti daranno risultati sonici diversi. Personalmente ho molto apprezzato la macchina di Graziano ( il padrone di casa ospitante le prove) che è dotata di Seasonic fanless per le alimentazioni sporche e di pico+peaktech per la mobo. Secondo me è superiore al mio Sughetto, che peraltro suona in modo sontuoso (scusate l'immodestia ), ma la sua ha una maggiore rilassatezza, come se fosse leggermente più smooth, morbida, meno nervosa. Seasonic promosso a pieni voti in questa configurazione.
    C) La Xonar One si conferma un grande DAC che può diventare grandissimo con i Burson, con cui assume quell'aria di "verita" del suono che perde, in questa configurazione, quasi del tutto quel fastidioso suono che fa tanto "hifi", quello rigorosetto, secchino, duretto, come il carattere di una istitutrice svizzera.
    D) Questo è un dubbio intervenuto durante le giornate, perchè la villa dove eravamo ospitati è dotata di pannelli fotovoltaici. Ebbene il Sughetto ha fatto un po' di bizze per quanto riguarda la stabilità e ha mostrato sempre disturbi video nel cambio di schermate in avvio, cosa che mai è avvenuta in altre situazioni. Il padrone di casa aveva il suo cMP2 collegato ad un condizionatore di rete con filtro e, ovviamente, nessun disturbo è stato rilevato sulla sua macchina. Non vorrei che questo supposto problema possa aver influenzato il risultato sonico della mia povera macchinetta.
    I due amici ciociari sono arrivati in Sardegna appositamente per ascoltare il nostro amato sistema e sono tornati ai loro setup, assai importanti peraltro, avendo vissuto un'esperienza diretta veramente interessante su cosa possa fare la riproduzione digitale del suono ma anche delle tante problematiche che l'affliggono. E' un campo difficile ma il risultato che si può ottenere è davvero strabiliante. Ma a voi che lo dico a fare? Chi lo ha lo sa, chi non lo ha che corra a sentirne uno o, assai meglio, a farselo!
    A me invece piace di piu' nLite rispetto al full, pero' esco in digitale, probabilmente in analogico il discorso cambia.
    Evidentemente trattando il segnale in digitale accade che il suono non risente di alcun impoverimento o mancanza di corpo, anzi è piu' dettagliato (anche se di poco). Io ascolto in cuffia quindi problemi di ambiente e posizionamento diffusori non ne ho logicamente.
    De orecchiebus non disputandum est....

  7. #7
    tebibyte
    Registrato
    Dec 2010
    Località
    Cagliari
    Messaggi
    2,403
    configurazione

    Predefinito

    addendum, visto che nello scrivere qualche particolare si perde o non viene sottolineato a sufficienza: la Asus One è stata era collegata via USB. Personalmente reputo la connessione SPDIF (meno la AES/EBU) un modo sbagliato di trasferire un segnale digitale.
    Poi, carissimo mat bentornato tra noi, l'ascolto in cuffia porta una serie di problemi connessi assai diversi dalla musica "in aria libera".
    E comunque, in ogni caso, hai fatto tu, figliuolo, una prova comparativa con doppio SSD? No? 15 Pater e 15 Ave e un'ora in ginocchio sui ceci!

  8. #8
    byte
    Registrato
    Apr 2010
    Età
    46
    Messaggi
    187
    configurazione

    Predefinito

    Anchio esco in digitale,qualche tempo fa incuriosito dalle affermazioni di Daniele che ha sempre ritenuto superiore xpfull, ho deciso di provarlo, nel nuovo pc con z77m-dh3 cpu 2120t, sound card la ESI Maya. L' impresa non è stata affatto ripagata. Quelle caratteristiche che descrive Dan che avevo raggiunto con il mio vecchio catorcio erano sparite suono piatto e triste, addirittura, rippato un cd e splittando con l ampli le uscite il risultato era sovrapponibile a quello del Philips cd303 (30 anni e non sentirli) 14 bit di risoluzione. Volevo qualcosa in piu e sono tornato in questi giornli all xplite con mia somma soddisfazione.

  9. #9
    tebibyte
    Registrato
    Dec 2010
    Località
    Cagliari
    Messaggi
    2,403
    configurazione

    Predefinito

    aspetto altri feedback e poi vediamo di capire il perchè di risultati così discordanti.

  10. #10
    byte
    Registrato
    Apr 2010
    Età
    46
    Messaggi
    187
    configurazione

    Predefinito

    Guarda l ho tenuto per un bel po, ma ero diventato triste quasi mi è passata la voglia di ascoltare. Adesso l orchestra va che è una meraviglia e le attenuazioni in quella fascia di frequenze non l avverto fosse anche per l 'interazione con l ambiente medio piccolo. Per me 2 a 0 x xplite.

Pagina 1 di 3 1 2 3 ultimo

Informazioni Thread

Users Browsing this Thread

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Regole d'invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
nexthardware.com - © 2002-2018

Search Engine Optimization by vBSEO 3.6.1