Manuale per confezionare i file.cue ( e non farsi venire la disperazione!)

Pagina 1 di 6 1 2 3 4 5 6 ultimo
Visualizzazione dei risultati da 1 a 10 su 51
  1. #1
    tebibyte
    Registrato
    Dec 2010
    Località
    Cagliari
    Messaggi
    2,403
    configurazione

    Predefinito Manuale per confezionare i file.cue ( e non farsi venire la disperazione!)

    Il.cue questo sconosciuto.
    Ovvero come non spararsi un colpo in testa perché non riuscite ad ascoltare un disco con cplay!
    I grandi vantaggi di un cMP2 vengono un po’ limitati da questo primo scoglio che si incontra all’atto pratico di ascoltare musica quando, ancora inebriati dalla soddisfazione di vedere il PC avviarsi dopo aver implementato il minlogon e ancora di più dopo aver visto che funziona davvero ( “…ma l’ho fatto davvero io da solo?”è la domanda colma di soddisfazione che si affaccia alla nostra mente affaticata), viene il momento di ascoltare il risultato di tanta fatica e……..come diavolo si fa a farlo suonare? Mica è foobar che si mangia tutto con un semplice drag’n drop , questo cplay richiede ben altre cure. Ma quali ?
    Il cue, ci vuole il cue!!
    Niente paura: questo lungo post, dopo un minimo di rodaggio, dovrebbe essere in grado di farvi sistemare un album da ascoltare in circa un minuto! Quindi molte parole per una cosa in fondo molto più semplice di come appare.
    In pratica perché cplay si pappi un album intero bisogna confezionare un piccolo file di testo costruito con il programma recursive cue creator che potete scaricare dalla sezione iniziale intitolata “Come utilizzare cplay”
    Questa piccola applicazione java è un geniale mezzo per risolvere questo problema ma richiede l’installazione appunto di java che può essere fatta direttamente se avete la rete o salvando il file su un PC dotato di connessione internet oppure installandolo, con una memoria usb, nel vostro cMP2. Ora potete aprire, visto che non necessita di una vera e propria installazione,il suddetto recursive.
    Abbiamo perciò scaricato java, la piccola cartella di downoload che contiene i file necessari compreso quello che appare con il simbolo di java, appunto che, dopo il doppio clic appare così
    Manuale per confezionare i file.cue ( e non farsi venire la disperazione!)-fig%25u002525201.jpg

    Ora andiamo su options e selezioniamo dual folder

    Manuale per confezionare i file.cue ( e non farsi venire la disperazione!)-fig%25u002525202.jpg

    Ora siamo pronti. Bisogna intanto cercare la directory dove è posizionato il nostro file musicale. In questo esempio ho usato una pennina

    Manuale per confezionare i file.cue ( e non farsi venire la disperazione!)-fig%25u002525203.jpg

    L'interfaccia grafica è molto windows 3.1, un po' datata ma per muoverci usiamo il simbolo della cartella che alla fine ci porta qui , dove sta il nostro album

    Manuale per confezionare i file.cue ( e non farsi venire la disperazione!)-fig.4.jpg

    e poi qui

    Manuale per confezionare i file.cue ( e non farsi venire la disperazione!)-fig%25u002525205.jpg

    ovviamente abbiamo già provveduto adavere una cartella con il nome dell'autore che contiene un'altra cartella chiamata con il titolo dell'album, al cui interno ci saranno i file pronti e nominati
    Ora facciamo click sul nome dell'album e poi ok. e saremo riportati alla schermata principale

    Manuale per confezionare i file.cue ( e non farsi venire la disperazione!)-fig.6.jpg

    Voilà les jeux sont faits. Ecco il .cue

    Manuale per confezionare i file.cue ( e non farsi venire la disperazione!)-fig%25u002525207.jpg

    lo verifichiamo

    Manuale per confezionare i file.cue ( e non farsi venire la disperazione!)-fig%25u002525208.jpg

    tutto fatto! Semplice, no? Ci vuol meno di un minuto!
    Un’avvertenza: è utile confezionare gli album, cue compreso, su un altro PC e poi trasferire il tutto sull’HDD di storage dei file musicali che, in genere, è esterno e quindi spostabile facilmente.
    A questo punto, prima di inziare a rippare e confezionare forsennatamente cd su cd conviene chiedersi come organizzare la propria libreria musicale. Sui metodi di archiviazione potremmo star a parlare giorni per cui non esiste un metodo migliore di un altro ma siccome mettere le mani su una libreria di centinaia quando non svariate migliaia di album è un’impresa lunghissima, conviene decidere prima come fare.
    Io ho adottato questo sistema:
    A) Cartella di genere: jazz, classica, antico e barocco, contemporanea, donne, donne jazz, folk-rock-blues etc.etc. Credo di essere ormai ad una ventina di cartelle diverse ( sono praticamente onnivoro)
    B) Artista: Beethoven, Bob Dylan, Mozart, Britten etc etc.
    C) Titolo album . Qui iniziano un po’ di problem perchè sia cmp che cplay hanno una grafica veramente minimale, con la visualizzazione di soli 47 caratteri compresi gli spazi per cui, soprattutto con la classica, bisogna scorciare al massimo i titoli, altrimenti non riuscirete a leggerli perché verranno tagliati senza pietà dal 48° carattere in poi.
    All’interno di C saranno posizionati i files dei brani, taggati, e il file .cue. Anche qui bisogna evitare di dare a EAC l’occasione di taggare ogni brano con genere, nome dell’artista, nome dell’album e così via, perché altrimenti col cavolo che vedrete qualcosa a parte i soliti primi 47 caratteri. Per cui si tagga con il solo titolo del brano. Per la classica, al solito, massima concisione, a costo di qualche secondo passato a cancellare quanto fosse superfluo. Per esempio se avete due sinfonie nello stesso album solo la prima traccia manterrà il numero della sinfonia assieme alla denominazione del movimento, le altre solo quest’ultima
    Sempre a proposito di EAC sconsiglio di confezionare i cue con questo programma, perché è meglio farlo con recursive cue creator dopo aver controllato per bene se i file e le cartelle sono denominate come si deve e soprattutto come vogliamo.
    E’ frequente, nel caso in cui vi passino qualche album già digitalizzato, che troviate all’interno dei .cue già pronti. In genere non funzionano ed è meglio cancellarli i e rifarli.
    A volte capita di trovare file interi non splittati, magari con cue non funzionanti con cplay. Qui ci viene in aiuto Xrecode II, programma ( non gratis ma soldi benedetti!) che vi permette, con un semplice drag’ndrop del cue di splittare il file nei vari brani già nominati, ovviamente se il .cue allegato è completo. E’ un programma che fa anche un sacco di altre cose, peraltro.
    Un’altra avvertenza importante è che, a volte, nonostante abbiate fatto tutto per bene, il file .cue non si apre e la diagnostica di cplay vi dice che non si trovano i flac. Questo accade perché i caratteri che vengono utilizzati per confezionare i l file sono gli stessi di notepad, cioà limitati, e se recursive trova un carattere che non riconosce lo sostituisce con un ? e il file non viene aperto.
    Quindi, se vi trovate in questa situazione aprirete il .cue con notepad e verificate se i titoli sono privi di punti interrogativi, Dove li troviate dovrete correggere il nome del file interessato con un carattere “normale” ( per esempio niente accenti circonflessi o lettere di nomi svedesi!) e rifare il .cue e tutto tornerà a posto.
    Ora con un minimo di manualità siete in grado di organizzare la vostra libreria in modo ottimale.
    Un’avvertenza circa il fatto che può capitare che il cue sia ben fatto ma vi dia un segnale di errore: attivate la diagnostica di cplay e leggetela!
    Per esempio la modifica del boot.ini ( maxmem) funziona in ambito cMP2 ma cplay in ambiente windows a volte non riesce a caricare ciò che deve in memoria. Capita con alcuni album e con altri no. Come passate in modalità cMP2 il problema non esiste più.
    Immagini allegate Immagini allegate  
    Ultima modifica di audiodan : 06-05-2012 a 00:15

  2. #2
    mebibyte
    Registrato
    Aug 2009
    Località
    Crotone, Italy
    Età
    60
    Messaggi
    740
    configurazione

    Predefinito

    Un problema che ho notato è la lentezza del tempo di caricamento della libreria all'inizio della sessione.Sarebbe "fico" poter creare i .cue in una cartella dedicata..in modo che puntino ai files nella libreria..Il tutto con un clic ovviamente
    Gianni...

  3. #3
    tebibyte
    Registrato
    Dec 2010
    Località
    Cagliari
    Messaggi
    2,403
    configurazione

    Predefinito

    Ci sono, ovviamene diverse possibilità di gestione della propria libreria. Io, personalmente, ho optato per creare un discreto numero di cartelle di genere che, a parte alcune, non contengono più di 2-300 album e che si aprono in pochi secondi una volta selezionate. Sconsiglio, invece, di tenere i .cue in un unica cartella perchè mantenendo il file insieme all'album, con l'opzione a due cartelle che ho selezionato, potrò spostare l'autore con tutti i suoi album da una cartella di genere all'altra senza dover rifare il .cue, così come faccio se volessi copiare degli album su una pennina o su un altro HDD: questi sarebbero "pronti all'uso".
    Per spiegarmi meglio: quando rippo un nuovo CD lo sistemo una cartella che ho lasciato intitolata come "new folder", così i nuovi album non finiscono triturati e dispersi in mezzo alle migliaia degli altri e li posso reperire e ascoltare facilmente. Se poi, dopo averli ascoltati, ritengo che valga la pena di conservarli li sposto nella cartella di destinazione finale. Il tutto dimenticandomi completamente del .cue

  4. #4
    Moderatore L'avatar di bibo01
    Registrato
    Oct 2010
    Messaggi
    4,545
    configurazione

    Predefinito

    Concordo con Audiodan.

    E' possibile far fare a Recursive Cue Creator i cue mettendoli tutti in un unica cartella che probabilmente risiede sul disco del SO. Sicuramente la lettura della libreria è velocissima e molto utile in caso di grosse librerie.
    Il rovescio della medaglia, però, è che ciascun brano all'interno del cue ha un suo percorso di accesso ben preciso - tipo H:\Musica\Peter Gabriel\So\xxxxx.flac. Se si cambia lettera ("H"), tutti i cue diventano inutili.

    Il mio consiglio è...tre opzioni:
    1) mantenere il cue all'interno di ciascun album e infischiarsene, anche nel caso di grandi librerie, se l'accesso iniziale è lungo tanto lo si fa una volta sola. Con un NAS mi ci volevano 2 minuti, ma lo facevo accendendo l'impianto (la mattina) e nel frattempo preparavo un caffè.
    2) mantenere il cue all'interno di ciascun album e suddividere la libreia per generi musicali, come Audiodan.
    3) mantenere il cue all'interno di ciascun album e, al contempo, farne un altro con RCC in un'unica cartella di sistema - tipo C:\Musica_CUE - alla quale indirizzeremo cMP. In questa maniera abbia la velocità della cartella unica e la sicurezza di poter leggere la libreria anche se la spostassimo.

    Inoltre, molti sostengono un aumento di SQ mettendo i cue in una cartella unica di sistema.
    Il motivo preciso non lo so...forse è legato all'apertura del cue da SSD e non dal disco Dati.
    Quando legge il cue cMP carica in memoria solo i riferimenti iniziali, non quelli relativi ai songoli brani che vengono letti quando viene lanciato il playback di cPlay.
    Ultima modifica di bibo01 : 06-05-2012 a 14:57

  5. #5
    tebibyte
    Registrato
    Dec 2010
    Località
    Cagliari
    Messaggi
    2,403
    configurazione

    Predefinito

    Piccola rifinitura esemplificativa per i problemi con i .cue
    questa che segue è l'immagine che fa girare gli zebedei

    Manuale per confezionare i file.cue ( e non farsi venire la disperazione!)-fig%25u002525201a.jpg

    è la schermata malefica che compare quando qualcosa non va. In questi casi è utile mantenere sempre attiva la diagnostica di cplay che ci da indicazioni importanti. La più frequente è che non trova i flac/wav file. Perchè? Perchè evidentemente c'è qualcosa di sbagliato nell'indirizzo,
    Apriamo allora il file cue incriminato con notepad

    Manuale per confezionare i file.cue ( e non farsi venire la disperazione!)-fig3a.jpg

    Ecco spiegato l'arcano: la u con accento non è riconosciuta ed è sostituita da un bel punto interrogativo.
    Quindi ora andiamo a correggere il nome del file, non il nome all'interno del .cue, e dopo aver cancellato questo cue mal fatto, rifacciamo la procedura dall'inizio.
    Avremo perciò un nuovo cue che andiamo ad aprire con notepad

    Manuale per confezionare i file.cue ( e non farsi venire la disperazione!)-fig%25u002525204a.jpg

    ora il cue funziona perfettamente.
    E' importante che evitiate al massimo di usare lettere strane o simboli nei titoli dei file, a costo di non essere precisissimi. Capisco che è un piccolo bug, magari fastidioso per i perfettini, ma alla fine si può sopportare.
    E ora buoni ascolti e buoni rippaggi a tutti quanti!

    PS: tutto quanto ho scritto è frutto di una serie di sbattimenti e imprecazioni durati mesi e mesi, si sa che non sono un'aquila, a volte con l'impressione di avere un file demoniaco tra le mani che non ne voleva sapere di aprirsi. Come vedete la realtà è semplice, perchè dopo è sempre semplice..........

  6. #6
    mebibyte
    Registrato
    Aug 2009
    Località
    Crotone, Italy
    Età
    60
    Messaggi
    740
    configurazione

    Predefinito

    Originariamente inviato da bibo01
    3) mantenere il cue all'interno di ciascun album e, al contempo, farne un altro con RCC in un'unica cartella di sistema - tipo C:\Musica_CUE - alla quale indirizzeremo cMP. In questa maniera abbia la velocità della cartella unica e la sicurezza di poter leggere la libreria anche se la spostassimo.
    Questa mi piace..assai....
    Gianni...

  7. #7
    Moderatore L'avatar di bibo01
    Registrato
    Oct 2010
    Messaggi
    4,545
    configurazione

    Predefinito

    Originariamente inviato da audiodan
    ...
    E' importante che evitiate al massimo di usare lettere strane o simboli nei titoli dei file, a costo di non essere precisissimi. Capisco che è un piccolo bug, magari fastidioso per i perfettini, ma alla fine si può sopportare.
    E ora buoni ascolti e buoni rippaggi a tutti quanti!
    ...
    Una piccolissima precisazione...

    All'interno dei file cue non si possono usare lettere strane o simboli nell'indirizzo dei singoli brani, cioè nella componenete "FILE...." che corrisponde all'indirizzo del file sul disco. Infatti, l'indirizzo del file sul disco e la dicitura FILE all'interno del cue devono corrispondere.
    Invece, nella componente "TITLE", che è quella che appare a noi in cPlay, è possibile avere lettere accentate e simili. Anzi, volendo, è possibile variare la dicitura per dare più informazioni.


    PS: ho aggiornato la Guida al capitolo "Come utilizzare cPlay" (anche a cMP Shell) con link a questo manuale su come confezionare Cue
    Ultima modifica di bibo01 : 07-05-2012 a 10:29

  8. #8
    byte
    Registrato
    Apr 2010
    Età
    46
    Messaggi
    187
    configurazione

    Predefinito

    fermo restando quello che è stato detto finora io faccio cosi:
    rippo su un altro pc con db power amp creando due cartelle artista e album posizionate nella cartella Flac sul desktop
    apro recursive cue creator e in set library root punto alla cartella Flac
    click su process library et voila creato il file cue

    ogni volta che aggiungo una cartella mi basta cliccare su process library ed è tutto bello e pronto. Anche se processa tutto di nuovo ci mette veramente poco.
    Le cartelle sn pronte ad essere spostate su hd esterno.

  9. #9
    Moderatore L'avatar di bibo01
    Registrato
    Oct 2010
    Messaggi
    4,545
    configurazione

    Predefinito

    Sì gerry.
    In pratica è quello che fanno un po' tutti, cioè fare il ripping su un altro computer, creare il cue e trasferire la cartella nella libreria musicale...che poi corrisponde al metodo 1) descritto sopra.

    OK, tanto per aggiungere qualcosa al metodo 3)...
    In maniera simile a gerry, io faccio (o facevo) fare a RCC un secondo cue in una cartella prediposta che chiamo con lo stesso nome di quella che ho messo sul disco di sistema di cMP.
    Poi, apro il cue con Notepad e gli dico di trovare "FILE "" e sostituirlo con "FILE "Z:\Musica\artist\album\", così tutti i brani hanno indirizzi univoci ("Z:" è il mio disco esterno).
    Infine, aggiungo la nuova cartella/album con il cue inserito alla libreria musicale e il secondo cue alla cartella di sistema predisposta.
    Ultima modifica di bibo01 : 07-05-2012 a 11:53

  10. #10
    byte
    Registrato
    Mar 2012
    Età
    40
    Messaggi
    189

    Predefinito

    come se la cava cplay con i cue noncompliant generati da EAC?

Pagina 1 di 6 1 2 3 4 5 6 ultimo

Informazioni Thread

Users Browsing this Thread

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Tags

Regole d'invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
nexthardware.com - © 2002-2018

Search Engine Optimization by vBSEO 3.6.1