2. Sapphire Radeon HD 7850 OC

 

Sapphire Radeon HD 7850 OC 

 

Le schede della serie HD 7800 utilizzano la GPU “Pitcairn” abbinata a 2GB di memoria GDDR5 collegata con un bus a 256bit.

Nelle precedenti recensioni abbiamo avuto modo di provare il modello di riferimento di AMD che condivide lo stesso PCB tra la HD 7850 e la HD 7870.

La HD 7850 di Sapphire è caratterizzata da dimensioni sensibilmente inferiori, rendendola facilmente integrabile anche nei Barebone o nei case piccoli di molti OEM.


Sapphire Radeon HD 7850 OC 

 

Al fine di garantire buone temperature operative, è stato mantenuto un design dual slot per il sistema di raffreddamento, ma il dissipatore è stato completamente ridisegnato da Sapphire integrando due ventole e due heatpipes in rame.

Il corpo radiante è in alluminio ed è grande quanto tutta la scheda video e la rumorosità delle due ventole risulta estremamente contenuta in virtù del basso regime di rotazione.

Le memorie GDDR5 sono prive di alcun dissipatore poichè raffreddate direttamente dal flusso d’aria prodotto dalle ventole.


Sapphire Radeon HD 7850 OC 

 

La dotazione di porte è completa ed include una connessione DVI Dual Link, una HDMI High Speed e due mini DisplayPort 1.2.

Sono supportati fino a sei monitor digitali, ma per poterli sfruttare è necessario dotarsi di un monitor dotato di tecnologia Daisy Chain che consente di collegare in cascata più schermi ad una stessa porta DisplayPort.

Ad oggi non sono ancora disponibili sul mercato i MultiStream HUB, apparecchi che consentono di collegare più schermi ad una singola DisplayPort senza l’uso di ulteriori adattatori.

Le frequenze di funzionamento della Sapphire Radeon HD 7850 OC sono pari a 920MHz per la GPU e 5000MHz per le memorie GDDR5, con un incremento di 60MHz e 200MHz rispetto al modello di riferimento AMD.

La scheda richiede una singola alimentazione aggiuntiva PCI-E 6pin con un TDP di circa 130W, una potenza non sostenibile dal singolo slot PCI-E 16x che consente di erogare al massimo 70W.