10. Benchmark Compressione e Rendering


7-Zip - 64 bit

Una valida alternativa gratuita a WinRar è 7-Zip, programma Open Source in grado di gestire un gran numero di formati di compressione.

Come il suo concorrente commerciale, è disponibile in versione 64 bit e con supporto Multi-Threading.


ASUS MAXIMUS VIII IMPACT 10. Benchmark Compressione e Rendering 1


WinRAR 5.30 - 64 bit

Il formato Rar è caratterizzato da una ottima efficienza, garantendo livelli di compressione spesso non raggiungibili da altri formati.

Sviluppato da Eugene Roshal, è un formato chiuso anche se sono state rilasciate le specifiche delle prime due versioni.

Per le nostre prove abbiamo utilizzato l'ultima versione del programma WinRAR, dotata di tecnologia Multi-Threading e compilata a 64 bit.


ASUS MAXIMUS VIII IMPACT 10. Benchmark Compressione e Rendering 2


MAXCON Cinebench R15 - 64 bit

Prodotto da Maxcon, CineBench sfrutta il motore di rendering del noto software professionale Cinema 4D e permette di sfruttare tutti i core presenti nel sistema.

Rispetto alla precedente versione 11.5, l'algoritmo utilizzato per calcolare i risultati di rendering è stato radicalmente riscritto ed ora offre risultati con un intervallo di valore diverso, ma chiaramente riconoscibile.


ASUS MAXIMUS VIII IMPACT 10. Benchmark Compressione e Rendering 3


ASUS MAXIMUS VIII IMPACT 10. Benchmark Compressione e Rendering 4


POV-Ray v.3.7.RC7 - 64 bit

POV-Ray è un programma di ray tracing disponibile per una gran varietà di piattaforme.

Nelle versioni più recenti il motore di rendering è stato profondamente aggiornato facendo uso del Multi-Threading e avvantaggiandosi, quindi, della presenza sul computer di processori multicore o di configurazioni a più processori.


ASUS MAXIMUS VIII IMPACT 10. Benchmark Compressione e Rendering 5


Nella nostra prima sessione di test, volta a valutare i sottosistemi CPU, cache e memorie,  i risultati ottenuti dalla ASUS MAXIMUS VIII IMPACT sono di ottimo livello, così come le doti di stabilità messe in mostra sia a default che in condizioni di blando overclock.

Dall'analisi dei vari grafici possiamo rilevare come le prestazioni crescano proporzionalmente alla frequenza di esercizio del processore, mostrando un incremento più marcato in tutti i test che sfruttano il Multi-Threading.

Dal confronto con la piattaforma Z97 equipaggiata con processore Haswell scaturisce una netta supremazia della nuova architettura Skylake, resa ancora più evidente dal fatto che in quasi tutti i test il Core i7-6700K a default riesca a fare decisamente meglio rispetto al Core i7-4770K, anche con quest'ultimo alla frequenza di 4500MHz.